Roberto Ferri (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roberto Ferri
Universopersonaggio di Un posto al Sole
Lingua orig.Italiano
1ª app.14 giugno 2001
1ª app. inPuntata 1059
Interpretato daRiccardo Polizzy Carbonelli
SessoMaschio
Data di nascitadurante gli anni del 1900
Professioneimprenditore
Abilitàmancanza di scrupoli, tenacia
AffiliazioneFamiglia Ferri e Palladini

Roberto Ferri è un personaggio della soap opera da Un posto al sole, presente dal 14 giugno 2001, ossia dalla puntata 1059.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Intelligente e ambizioso, in passato, Roberto non si faceva scrupoli a calpestare chiunque pur di raggiungere i suoi scopi. Questi suoi tratti antisociali e fortemente pericolosi si attenuano col tempo, anche se l'indole di Ferri rimarrà comunque negativa.

Con i due figli, entrambi nati fuori dal matrimonio, ha un rapporto complicato, anche se, in varie occasioni, emergerà il grande affetto che prova per entrambi. Il primo, Filippo, verrà riconosciuto solo da adulto e le cicatrici di questo avvenimento impiegheranno anni a rimarginarsi. Col più piccolo, Sandro, Ferri è spesso troppo esigente o assente.

Ha avuto un unico grande amore, quello per Eleonora Palladini, finito tragicamente con la morte di lei. Questo legame è stato comunque estremamente combattuto. Forse, però, è proprio a causa di questo sentimento che Ferri ha nutrito per la donna che, con il tempo, la sua indole senza scrupoli si è leggermente addolcita.

Per vario tempo Roberto ha avuto anche una relazione torbida e a tratti squallida con Marina Giordano. Tra i due si è creato un legame molto ambiguo, segnato da prolungati momenti di forte astio reciproco e da un periodo in cui i due si sono sinceramente amati. Amore vero, però, che è stato realmente provato solo da Marina.

Dopo aver incontrato Greta, Roberto instaura con lei una relazione matura, trovando una serenità amorosa che mai prima d'ora aveva avuto, se non con Eleonora. Il loro rapporto, però, viene contrastato da tutte le persone che hanno a che fare con Roberto, e cioè sia dai suoi figli sia da Marina e, successivamente, da Alberto Palladini.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Roberto compare per la prima volta nella soap durante una cena di affari in casa di Alberto (Maurizio Aiello). Con Roberto vi è anche sua moglie Sofia (Barbara Blanc). A tale cena doveva partecipare anche Alessandro Palladini (Gianguido Baldi), che però si presenta in ritardo e completamente ubriaco a causa del dolore per la recente rottura con Angela sull'altare. Sofia nota subito la sofferenza del ragazzo che corrisponde alla sua accanto a Roberto. Da queste due solitudini, comincia a nascere una storia d'amore. Dopo aver saputo del tradimento di Sofia, Roberto decide di dichiarare guerra ai Palladini. Manda in frantumi il progetto della Coppa America di Alessandro e con velocità manda in pezzi le imprese Palladini e ne prende le redini. Roberto divorzia anche da Sofia, subito dopo aver tentato, invano, di uccidere Alessandro. Alberto, sconfitto, si trasferisce in Argentina con Claudia (Giada Desideri). Roberto è ora il padrone incontrastato delle imprese Palladini e si aggiudica, così, anche l'appartamento padronale di Palazzo Palladini, destinato per contratto all'amministratore delegato dell'azienda di famiglia.

Un giorno, mentre passeggia nel cortile di Palazzo Palladini, Roberto incontra una bellissima donna e ne rimane estasiato. La donna si rivelerà essere poi Eleonora (Helene Nardini), la figlia minore dei Palladini. Lei fingerà di amarlo per incastrarlo. Il piano di Eleonora, però, le si ritorcerà contro. La donna, infatti, finirà con l'innamorarsi perdutamente di Roberto. Tra i due nasce una storia.

Nella vita di Roberto si riaffaccia Irene Sartori. La donna, malata di cuore, ordina a Roberto di dare un lavoro a Filippo (Michelangelo Tommaso), il loro figlio, e ricatta l'uomo: lei è a conoscenza degli imbrogli con il quale Roberto riuscì ad impossessarsi delle aziende del suocero Corsari. Durante una sua visita a casa Palladini, Irene ha un malore e chiede a Ferri di prenderle le medicine nella borsa, ma Roberto finge di non capire e la lascia morire, per poi chiamare Teresa per i soccorsi. Sconvolto dalla morte della madre, Filippo scopre che Roberto è suo padre, ma i rapporti fra i due sono tesi. Filippo, senza soldi, è costretto ad andare a vivere con Roberto. Eleonora fa tornare l'armonia tra Roberto e il figlio.

Venuta a conoscenza che in passato Roberto ha ucciso il padre di Sofia, Eleonora decide di incastrarlo; lui, in preda all'ira, la stupra. Dopo poche settimane lei scopre di aspettare un bambino. Roberto chiede a Filippo di essere riconosciuto come padre. Prima di andare al comune per il riconoscimento Teresa consegna a Filippo una lettera di Irene nella quale la donna spiega il perché del suo odio per Ferri. Roberto in gioventù ha ucciso un uomo: il padre della ex moglie Sofia (Barbara Blanc). Filippo scappa ma proprio in quel momento viene rapito e per sbaglio viene presa anche Eleonora, che era di ritorno da un concerto che ha promosso la sua casa discografica. Filippo ed Eleonora passano delle settimane atroci, il loro rapporto si consolida, Filippo scopre che Eleonora è incinta. Sarà proprio grazie a Roberto che i due verranno liberati. Eleonora è decisa ad abortire. Filippo, però, le fa cambiare idea. Roberto verrà a conoscenza della gravidanza della donna solo dopo un po' e chiede ad Eleonora di fargli riconoscere il bimbo, ma lei non accetta. Roberto è ancora innamoratissimo di Eleonora e decide di smettere con la società malavitosa che lo ha come socio. Grazie ad Alessandro riuscirà ad uscirne e restituisce ai Palladini le imprese, restando, comunque, azionista di maggioranza.

Il 18 marzo 2003 Roberto diventa papà, Eleonora decide di fargli riconoscere il bimbo. I due sono sempre più vicini e a farne le spese sarà Filippo, innamoratissimo di Eleonora. Dopo l'agguato a Michele (Alberto Rossi) vengono fatte varie teorie tra cui anche che l'attentatrice fosse Sofia e il bersaglio Roberto.

La vita di Roberto cambia dopo l'incontro con Marina (Nina Soldano); tra i due nasce una storia, complice anche l'incapacità di Eleonora, dopo lo stupro subito, di lasciarsi andare sessualmente con Roberto. Eleonora scopre che Roberto la tradisce e dopo una breve avventura con Filippo affronta il suo compagno. La relazione tra i due finisce. Dopo poco Eleonora scopre che il figlio Sandro ha un deficit uditivo. Questo fatto ricongiunge la donna a Roberto, e lui lascia anche Marina. Quest'ultima, intanto, scopre la breve relazione passata tra Eleonora e Filippo e inizia a ricattare la donna. Roberto viene a conoscenza di tutto e, indignato, lascia Eleonora.

Dopo l'attentato di Giuseppe (Gennaro Silvestro) Eleonora vivrà un periodo piuttosto buio. La donna comincia a soffrire di allucinazioni. Il colpevole di tutto ciò risulterà essere proprio Roberto che, con l'aiuto di Marina, ha assoldato persone e medici per far credere a Eleonora di essere pazza. Filippo, grazie anche alla testimonianza della sorella di Giuseppe, viene a conoscenza di tutto. Marina viene accusata, ma non c'è nessuna prova effettiva contro Roberto. Per non consentire alla polizia di arrestarlo, Marina concede un ultimatum a Roberto: starà zitta solo se la sposerà. Lui, anche se irritato, accetta.

A novembre 2004 Roberto e Marina divengono marito e moglie. Lui maltratta spesso Marina, finendo anche, dopo varie avances e averle trovato lavoro, a copulare con Elena (Valentina Pace), la figlia di Marina. Quest'ultima verrà a conoscenza di tutto e decide così di denunciare Roberto che viene arrestato.

In prigione Roberto incontra Santoro (Peppe Barile), l'uomo che aveva rapito Filippo ed Eleonora. L'ex rapitore cerca vendetta, minacciando Roberto di uccidere Sandro o Eleonora. Per proteggere il figlio, Roberto assolda una guardia del corpo: Fulvio (Federigo Ceci). Uscito per convalescenza dopo un'aggressione di Santoro, Roberto contatta Fulvio per rapire Sandro e farlo scappare con lui. Fulvio si è però innamorato di Eleonora e non accetta l'offerta di Ferri, anche se si reca all'appuntamento e prende i soldi. Allo stesso appuntamento arriva anche un uomo assoldato da Santoro. Il criminale spara a Roberto che cade a terra. Roberto perde la memoria: da quel giorno inizia la metamorfosi per Ferri.

Inizialmente, dopo le dimissioni dall'ospedale, va a vivere con Marina, legalmente ancora sua moglie. Lei cerca un riavvicinamento, ma senza fortuna. Roberto si trasferisce così da Filippo e si avvicina molto a Carmen (Serena Rossi), che convince anche a prendere il diploma di maturità. Grazie all'aiuto della psicoterapia, Roberto comincia a ricordare. L'uomo ricorda l'accordo fatto con Fulvio e il fatto che l'uomo ha i soldi del riscatto di Sandro. Roberto mette così in guardia Eleonora che si sta per sposare proprio con Fulvio. Dopo aver riconquistato completamente la memoria, il desiderio più grande per Roberto è quello di tornare al lavoro. La sua vita è nuova, è ormai molto unito con Filippo, e cerca anche di riconquistare Eleonora.

Santoro evade dal carcere e attenta prima alla vita di Fulvio, poi a quella di Eleonora. La donna è costretta a partire con Fulvio e Sandro a Milano. Roberto cercherà in ogni modo di raggiungerli, fino a riuscirci. Eleonora torna a Napoli per vendere le imprese Palladini a Jacopo (Stefano Quatrosi), dove Roberto la raggiunge. Tra i due risboccia l'amore, Santoro però li rintraccia e spara a Eleonora che muore tra le braccia di Roberto. Lui non riesce a farsi una ragione della morte della sua amata, tanto che, per autodistruggersi, si autoaccusa dell'omicidio di Santoro. Il vero assassino, però, verrà dopo breve scoperto. Il dolore di Roberto è lacerante, tanto da lasciare che Sandro si trasferisca in Spagna con i nonni materni. Dopo la partenza del figlio, anche Roberto va via. Sarà Marina a trovarlo alcuni giorni dopo in una cascina nella campagna di Napoli. La donna cerca in tutti i modi di farlo tornare in sé. Roberto viene a sapere che la casa di Eleonora è in vendita e decide di tornare per comprarla. Ora Roberto vive nel ricordo di Eleonora. Poco dopo Sandro torna dalla Spagna, andando a vivere con Carmen e Filippo.

Roberto torna al lavoro alle imprese Palladini e assume una nuova segretaria: Laura (Barbara Di Bartolo). La donna sembra subito nascondere qualcosa. Roberto grazie a Laura si riavvicina alla vita e a Sandro. Laura è in realtà Chiara Reali, una donna che Eleonora aveva incontrato mentre era ricoverata nella clinica psichiatrica. Tra Roberto e Chiara nascono delle incomprensioni quando lui scopre la sua vera identità, poi però l'amore avrà la meglio, anche se per Ferri è tutto complicato perché il ricordo di Eleonora è ancora molto vivo in lui. Chiara nasconde anche un passato oscuro: in un incidente il marito e il figlio sono morti. Quando verrà a conoscenza di ciò, Roberto di unirà ulteriormente a Chiara. L'amore tra i due cresce e Roberto cerca sempre di proteggere Chiara da ogni evento o situazione che le faccia rivivere il trauma dell'incidente.

Durante l'inverno 2006 Roberto inizia ad occuparsi molto di più dei cantieri, finendo con il trascurare Chiara. Roberto conosce Paola (Martina Melani), che si rivelerà poi una delle sue acerrime nemiche: una sindacalista disposta a fargli guerra per via dello sciopero degli operai dei Cantieri. Il rapporto tra Roberto e Chiara entra in crisi. La donna decide di andarsene, spinta soprattutto dal senso di colpa per aver rovinato il matrimonio di Giulia (Marina Tagliaferri) e Renato (Marzio Honorato). Roberto rimane solo.

Il rapporto con Paola cresce tra le ostilità, poi, quando Roberto viene a conoscenza che lei è figlia di Riccardo Ranieri (Marco Morellini), suo socio in affari, comincia ad aiutarla e tra loro nasce una grande affinità. Questo sentimento in breve tempo si tramuta in amore. I due si mettono insieme e lei, dopo una piccola crisi, lascia il suo ragazzo Gabriele. Paola si trasferisce a Palazzo Palladini, con l'aiuto di Roberto elabora il lutto della morte del padre appena ritrovato, lascia il lavoro di sindacalista e cerca di diventare avvocato.

Dopo il ritorno di Alessandro, Paola e il giovane Palladini fanno molta amicizia e passano diverse ore insieme per via di Sandro. Roberto, inizialmente, non ne è infastidito, essendo invece occupato con il suo lavoro. Roberto e Paola sono molto diversi, litigano molto spesso per divergenza di opinioni. Lei, così, si avvicina molto ad Alessandro, fino ad arrivare a scambiarsi un bacio. La relazione con Roberto entra in crisi, ma poco dopo Paola capisce di amare solo Roberto e la coppia torna stabile. Il ritorno di Alessandro risulterà non essere casuale. Insieme a Corrado Morgante (Salvatore Lazzaro), infatti, il giovane Palladini ha in mente un piano per mandare in rovina Ferri. Alessandro ritiene Roberto responsabile della morte di Eleonora e cerca vendetta. Tutto va come previsto: Roberto finisce in rovina e anche la sua relazione con Paola finisce. Roberto è allo sbando e chiude i rapporti con tutti, anche con Filippo. L'uomo si chiude in uno stato di isolamento, e ciò fa sentire molto in colpa Alessandro. Il giovane infatti decide di dire la verità. La decisione, però, non trova il consenso di Corrado che per non finire in carcere mette una bomba in una barca di Alessandro. L'imbarcazione scoppia con a bordo Alessandro e Filippo. La peggio andrà a quest'ultimo che si disperde in mare. Per Ferri è un grande dolore. La verità sulla causa della sua bancarotta viene a galla, il suo denaro viene recuperato. Paola continua a cercare un riavvicinamento ma Roberto glielo nega fino a lasciarla partire per Firenze.

Ferri si lega molto a Carmen dopo aver scoperto che la ragazza aspetta un figlio da Filippo: le chiede di andare a vivere con lui e crescere insieme il bambino. Inizialmente la ragazza accetta di buon grado, per poi rendersi conto che il suocero ha assunto un atteggiamento fin troppo protettivo. Carmen decide di trasferirsi dal padre. Roberto però, durante la notte la fa rapire e rinchiudere in una baracca. La giovane viene trovata da Andrea (Davide Devenuto) qualche giorno dopo e liberata. Carmen chiude ogni rapporto con il suocero e va dal padre.

Roberto è ormai allo sbando: manda Sandro in collegio, licenzia Teresa e si chiude in casa tra la solitudine e l'alcool. Solamente Marina riesce a dargli un sostegno, fino a che lui le si lega e tra i due ritorna la passione, e anche Teresa rientra al lavoro. Preoccupata per le continue assenza dell'uomo, Marina segue Roberto e scopre che l'uomo frequenta una bisca. Il luogo sembra, però, nascondere qualcosa di poco chiaro. Marina viene a sapere che la bisca è in realtà un posto in cui le persone giocano a chi arriva primo alla morte. Tutto risulterà essere invece un astuto piano ardito da Ferri per far cadere Marina nella depressione. Mentre crede di averlo salvato dalla morte certa, Ferri rivela a Marina tutto il suo odio e disprezzo. Per la donna è un colpo durissimo che la porterà nel baratro.

Ferri si dedica al sostegno del suo unico figlio rimasto. Sandro diventa un abile corridore, ma Roberto è fin troppo duro con lui, tant'è che Sandro sembra voler lasciare lo sport. È soprattutto Teresa quella che sta più vicina al bambino. Lentamente Roberto capisce i suoi errori e aiuta Sandro nella crescita, il dolore per la perdita di Filippo è ancora molto vivo in lui, venendo a conoscenza della disperazione di Marina ne ha compassione ed arriva a l'idea di volerla aiutare. La donna inizialmente non le permetterà di starle accanto, ma poi si lascerà andare e tra i due scoccherà, questa volta, l'amore più sincero e incondizionato. Il rapporto tra i due cresce di giorno in giorno e Roberto sembra non lasciare più spazio agli antichi rancori.

Nel novembre 2008, con grande sorpresa di tutti Roberto rincontra il figlio Filippo, verrà a sapere che il ragazzo è stato per tutto questo tempo nell'isola di Ischia, qui Carmen l'ha raggiunto e hanno dato alla luce il piccolo Valerio. I rapporti tra Filippo e Roberto però sono aspri, il ragazzo dimostra al padre una certa ostilità. Sotto la guida di Carmen Filippo va da una psicanalista e comprende finalmente il motivo dell'odio che ha verso il padre: mentre era piccolo Filippo ha visto Roberto picchiare sua madre Irene. Quando affronterà il padre Roberto gli rivelerà però che la donna era stata vittima di una rapina in casa, tra Filippo e Roberto nasce un rapporto più disteso. Il padre gli sta molto vicino saputa la faccenda di Veronica (Lucia Bendia). Anche in questa occasione però Filippo sentirà del rancore verso il padre, dettato probabilmente dal fatto che il padre risulta essere molto più sicuro e deciso di lui. Dopo la soluzione dei problemi con Veronica Filippo si butta nel lavoro, tanto da avere anche problemi con Carmen. Dopo la morte di Ettore (Gaetano D'Amico), l'uomo che l'ha protetto nell'isola, Filippo capisce che la vita che sta conducendo non gli appartiene e decide di partire per la Spagna con Carmen e Valerio, Roberto, anche se a malincuore, accetta la decisione del figlio. In lui nascono dei sentimenti di colpa e consapevolezza di aver sbagliato molto col figlio.

Ferri si lega molto al figlio di Marina, Lorenzo (Luca Ferrante), lo assume anche alle imprese Palladini. Tra i due nascono però degli attriti, dopo la crisi che il ragazzo ha dopo la fine della sua storia d'amore con Greta (Cristina D'Alberto). Quest'ultima, una ragazza senza scrupoli, fatica ad uscire dalla vita di Lorenzo, inoltre Roberto si scopre irrimediabilmente attratto da lei. Mentre è in un locale con un cliente, Roberto scopre che Greta ora fa la spogliarellista. Tra i due comincia un rapporto piuttosto ambiguo, Greta capisce di avere Roberto in pugno e tenta di utilizzarlo per i suoi scopi: copulare con lui per poi ricattare Lorenzo con un video dell'amplesso e se non si rimette con lui racconterà tutto a Marina. Il piano di Greta va a buon fine nell'ottobre 2009, Lorenzo è costretta a lasciare la sua nuova ragazza Elisa (Ester Botta) e tornare con Greta. I rapporti tra Lorenzo e Roberto si fanno sempre più aspri, malgrado Roberto sia pentito del tradimento inflitto a Marina, ormai l'errore è stato compiuto e entrambi gli uomini sono messi sotto scacco da Greta. La notte della festa per l'annuncio del matrimonio tra Marina e Roberto, però, qualcuno spara a Greta, rendendola cieca. La polizia scopre tutto il piano di Greta, e così anche Marina. Quest'ultima lascia Roberto. Roberto le starà poi accanto quando sarà accusata di omicidio salvo farla rinchiudere in un ospedale psichiatrico quando scopre che Marina finge di essere pazza.

La relazione tra Ferri e Marina si conclude nuovamente e, questa volta, pare in modo definitivo. Roberto si avvicina a Greta, l'uomo le offre ospitalità in un appartamento di sua proprietà. Il legame tra loro viene a modificarsi molto, i due si scoprono intimi e Greta riuscirà ad aprirsi con Roberto, confidandogli il suo passato di bambina abusata dal fratellastro. Dopo che il fratellastro di Greta torna nella sua vita e, successivamente, viene ucciso, il rapporto tra Greta e Roberto si deteriora, la ragazza, che nel frattempo ha ripreso a vedere, si allontana da Roberto, convinta di essere un male per lui.

Per qualche tempo Roberto si occupa del suo lavoro, del figlio Filippo che torna a Napoli e di Sandro. I suoi pensieri, però, si indirizzano sempre verso Greta. Incontrerà la ragazza per puro caso, mentre è alla guida di un'auto lussuosa. Greta dice a Roberto di avere un altro uomo, e di lasciarla in pace. La donna, in realtà, è incinta del fratellastro e ha stretto un patto con Marina: lascerà che sia Marina a allevare il bambino e, nel frattempo, acconsentirà a lei di mantenerla. Per una serie di circostanze Ferri scopre tutto, l'uomo dichiara il suo amore a Greta e i due vanno a vivere insieme. Marina medita vendetta, soprattutto dopo che Greta perde il bambino.

La Giordano ricontatta Alberto Palladini offrendogli di vendicarsi insieme di Ferri, rovinandolo sia sul piano umano che lavorativo. Alberto acconsente, torna a Napoli, e, dopo un'assemblea con i soci della società Ranieri-Ferri, viene eletto nuovo amministratore delegato, al posto di Roberto.Ferri si isola da tutti compresi i suoi figli e Greta poi però grazie a Teresa aprirà gli occhi e deciderà di porre fine alle guerre con Marina e Alberto per gestire i cantieri di Sandro.

Dopo l'ormai imminente fallimento dei cantieri dovuti all'incendio provocato da Alberto Palladini e la crisi, Roberto cade nella disperazione chiedendo un prestito a Marina per salvare i cantieri. Dopo il rifiuto di Marina, Roberto è disperato ma ci sarà una persona a risollevarlo: Greta, che torna da lui promettendogli amore ancora una volta per sempre e ovunque. La situazione però cambia: Marina decide di dargli il prestito. Roberto più felice che mai chiede a Greta di sposarlo.

La felicità di Roberto, però non dura molto: a qualche mese dal matrimonio Greta conosce Ferdinando, un ex operaio dei cantieri, diventato intanto socio e compagno di Marina, e tra i due scatta subito la scintilla. Greta intanto scopre di essere incinta e non sa come dirlo a Roberto, avendo il dubbio che il figlio possa essere di Ferdinando. Poco dopo Roberto, dopo che la donna gli dice di aspettare un figlio, si rende conto di essere stato tradito e, furioso, decide di non cacciare Greta di casa prima di scoprire di chi possa essere il figlio: se è di Ferdinando, Roberto la caccerà via senza esitazione, se il figlio è suo, ha intenzione di aspettare il parto di Greta, prendere il bambino e non farlo crescere a lei. Nei mesi successivi i rapporti con Greta migliorano interessandosi sulle condizioni di sua figlia e con la voglia di riparare i suoi errori e perdonare Greta. A Settembre 2012 nasce la bambina che sarà chiamata Cristina. Lì si scopre che Greta sta insieme ad Alberto Marotta, a cui decide di far ottenere un posto di lavoro in un ospedale di Milano così Greta starà a Napoli e lui potrà riconquistarla. Alberto scopre il piano di Roberto e se ne rende complice, convinto che Greta partirà con lui; in realtà quest'ultima si rende conto di amare Roberto ma quando scopre del suo piano con lui che con Alberto e va a Treviso dalla madre. Durante i mesi di assenza della moglie Roberto scopre che Tommaso è suo figlio biologico. L'uomo però non accetta il ragazzo falsificando il test del DNA. Filippo scoperto l'imbroglio si allontanerà sempre di più dal padre fino a chiudere completamente ogni rapporto con lui. A Natale 2012 Roberto va a Treviso per riprendersi Greta e Cristina. Qui conosce Gloria, la madre di Greta, che inizialmente non sembra avere nessuna stima di lui e non vuole che Greta si rimetta con lui, ma una volta scoperto il suo patrimonio cambia improvvisamente idea e convince Greta a tornare con lui. Tornati a Napoli Roberto e Greta ospiteranno Gloria con la quale Sandro non avrà dei buoni rapporti. La relazione tra Roberto e la moglie procede tra alti e bassi, una volta scoperto che Marina vuole togliergli il ruolo di amministratore delegato a favore di Filippo i rapporti tra quest'ultimo e suo padre si inaspriscono sempre di più. Anche il rapporto con Greta ne risente. Durante una giornata di forte maltempo Greta si reca a Capri per lavoro, dove lo scoppio appunto di un temporale la trattiene per la notte. Contemporaneamente, Roberto si lascia andare alle avances di Gloria, pentendosi però subito di quello che ha fatto e implorando Gloria di non dire nulla alla figlia di quello che è accaduto fra loro. La donna si rivela però di carattere subdolo e arrivista e, registrando una frase di Roberto che dichiara di preferirla a Greta, inizia a ricattarlo minacciando di rivelare tutto alla figlia. Roberto non cede al ricatto e chiede a Tommaso di fare a Gloria da skipper in una gita al mare per poi ucciderla. Proprio mentre la donna sta per affogare, Tommaso ha compassione di lei e decide di salvarla, dunque il tradimento viene a galla; Greta chiede il divorzio e l'affidamento della piccola Cristina. Successivamente Roberto è impegnato soprattutto con il figlio Sandro, che si rende conto di sentirsi attratto dagli uomini ed inizia una relazione con Claudio, osteggiata da Roberto. Quest'ultimo tenta in tutti i modi di farlo ricredere ma Sandro desidera essere sé stesso e fa coming out con il padre, che lo caccia di casa. Roberto, dopo aver perso la fiducia dei figli, si sente sempre più solo. A settembre 2015 Sandro viene aggredito da un malvivente e precipita in coma. Roberto cerca di stare vicino al figlio e allo stesso tempo di allontanarlo da Claudio. Quando Sandro si sveglia dal coma si lega nuovamente a Claudio obbligando Roberto ad ospitarlo a casa Ferri. Più tardi Claudio, stanco di vivere con Roberto, che ha un atteggiamento indisponente verso di lui, propone a Sandro di partire per Roma; Sandro accetta e Roberto rimane di nuovo solo. Mentre è in ospedale si rende conto della fiducia e dell'amore che Marina ancora prova per lui e tra i due riscocca la passione, anche se la donna teme che Roberto possa farle nuovamente del male. I timori di lei si riveleranno fondati. Roberto, infatti, risulta fingere di amare Marina per riottenere un posto ai cantieri e, contemporaneamente, inizia una relazione con Miriam, la giovane babysitter della figlia di Filippo. Il piano di Roberto va in porto ma Miriam, gelosa della relazione di Roberto con Marina, riesce a farsi assumere come segretaria ai cantieri così da controllare l'amante durante l'orario lavorativo. Marina scopre la relazione tra i due e si accorda con Miriam, delusa dal fatto che Roberto paia essersi stancato di lei, per vendicarsi dell'uomo: Miriam, dopo una lite con Roberto, fa perdere le proprie tracce scappando in Francia, inscenando il proprio omicidio. Serena, preoccupata per l'amica, si reca a casa di Miriam e tramite un diario falso scritto dalla ragazza scopre che la tresca di quest'ultima con Roberto e, nonostante Filippo abbia dei dubbi in merito, va a denunciare la sparizione alla polizia informandola della relazione. Roberto diventa subito il primo sospettato del sedicente omicidio e viene rinchiuso in carcere, gettandosi nello sconforto soprattutto dopo che il suo compagno di cella, Lucio, tenta il suicidio. Ma proprio nel momento più complicato, Roberto trova il sostegno di Filippo e Sandro, tornato a Napoli, che iniziano ad indagare per trovare Miriam e che sono disposti ad aiutarlo in tutti i modi. Infine Roberto verrà scarcerato perché riconosciuto innocente.

Nella primavera del 2018, Roberto e Marina sono costretti a far fronte al''interesse di Alberto a far scindere i cantieri. Infatti Alberto stava manipolando Sandro Ferri al fine di far separare i 2 cantieri e riavere il controllo diretto di essi, alleandosi anche con l'imprenditrice Veronica Viscardi. Sandro ha delle grossi liti con Roberto e Marina e più tardi Roberto si dimette dai cantieri. Nel frattempo scoppia una grossa crisi nei cantieri, perché un imprenditore arabo, al quale avevano in programma di vendere 3 yacht costosi, viene accusato di evasione fiscale e viene bloccato il suo conto bancario. Veronica Viscardi salva i Cantieri dal tracollo finanziario, imponendo però la sua leadership all'interno di essi e tradendo la fiducia di Alberto, che progetta di vendicarsi di lei per questo. Ben presto Vera, la giovane nipote di Veronica, figlia del fratello di lei Valerio, verrà assunta ai cantieri e fra lei e Roberto s'instaurerà subito una forte intesa della quale Veronica sarà molto gelosa.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione