Ghân-buri-Ghân

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ghân-buri-Ghân
Universo Arda
Lingua orig. Inglese
Autore John Ronald Reuel Tolkien
Specie Uomini
Sesso Maschio
« Ghân-buri-Ghân si accovacciò toccando terra con la fronte callosa in segno d'addio. Poi si alzò come per andarsene. Ma improvvisamente s'immobilizzò, annusando l'aria come un animale dei boschi sorpreso da uno strano odore. I suoi occhi si illuminarono.

"Vento sta cambiando!", gridò, e con queste parole, in un baleno, scomparve con i suoi compagni nelle tenebre, e non fu mai più veduto da un Cavaliere di Rohan. »

(Il Signore degli Anelli - Il ritorno del Re)

Ghân-buri-Ghân è un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien per il romanzo Il Signore degli Anelli. Vive nella foresta Drúadana ed all'epoca della Guerra dell'Anello era il capo dei Woses, Uomini Selvaggi. A differenza dei Rohirrim era un uomo tozzo non tanto alto con braccia grasse e goffe, gli occhi scuri, e con i peli della barba scompigliati; portava solamente un po' d'erba intorno alla vita. Parlava poco e male la Lingua Corrente ma si esprimeva con i suoi compagni con un idioma gutturale e incomprensibile la lingua dei Drúedain

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Terza Era[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 marzo T.E. fu ricevuto da Re Théoden presso la foresta Drùadana, mentre i rohirrim marciavano in aiuto a Gondor. Lì lo informò del pericolo rappresentato dalle truppe di orchetti che avanzavano verso di loro. Se la gente di Rohan avesse giurato di lasciare in pace da quel momento in poi il suo popolo, lui avrebbe guidato le loro truppe attraverso un sentiero nascosto che avrebbe permesso di raggiungere il cancello del Pelennor. In questo modo anche i Woses si sarebbero liberati degli orchetti (gorgûn, nel loro idioma). Théoden accettò e si fece condurre per il sentiero aggirando le orde nemiche che controllavano la strada per giungere infine, il pomeriggio seguente, nel campo di battaglia.

Dopo la fine della guerra al passaggio della scorta funebre di Re Théoden nei pressi della foresta, Re Elessar donò la foresta ai Woses e decretò che nessun essere vivente sarebbe potuto entrare in quei luoghi senza il loro permesso.

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien