Elros

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elros
Universo Arda
Lingua orig. Inglese
Soprannome Tar-Minyatur
Autore John Ronald Reuel Tolkien
Specie Mezzelfi
Sesso Maschio
Etnia Noldor, Sindar, Edain (poi Dúnedain)
Data di nascita 525 P.E.
Parenti

Elros Tar-Minyatur è un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien.

Nato nel 525 della Prima Era da Eärendil e Elwing. Elros fu uno dei Mezzelfi che scelse di diventare un Uomo mortale, e fu più tardi incoronato primo Re di Númenor.

Riguardo al significato del nome di Elros, Christopher Tolkien lo interpreta come "Spruzzo di Stelle"; probabilmente, però, il figlio del romanziere si è confuso, valendo la radice elfica el- sia per la parola "elfo" che per "stella", e il reale significato di "Elros" dovrebbe essere "Schiuma di Elfo", che deriva da un racconto della sua giovinezza. Maedhros e Maglor rapirono Elros e il fratello gemello, Elrond, come tributo per il rifiuto di Elwing a rinunciare al proprio Silmaril. Maedhros e Maglor più tardi si pentirono, e si presero cura di loro. Durante la ricerca per riguadagnare i Silmaril da Eönwë, lasciarono i bambini vicino ad una cascata, nella foresta, dove erano stati trovati. Così egli fu chiamato "Elfo della Schiuma", intesa come schiuma dell'acqua.

In quanto Mezzelfi, lui e il fratello si trovarono di fronte alla scelta tra essere Uomini o Elfi. Elros scelse di diventare uno degli Edain, e quindi mortale, divergendo nella scelta dal fratello Elrond, che scelse l'immortalità. Come ricompensa per le sofferenze degli Edain contro l'ombra di Morgoth, i Valar fecero sorgere un'isola dove costoro potessero dimorare, lontano dai pericoli della Terra di Mezzo. Elros e gli Edain sopravvissuti salparono oltre il Mare e, guidati dalla Stella di Eärendil, giunsero alla grande Isola di Elenna, più ad ovest di tutte le terre Mortali, e qui fondarono il reame di Númenor. Inoltre i Valar garantirono ad Elros e ai suoi eredi una vita più lunga di quella dei normali Uomini.

Nell'anno 32 della Seconda Era, Elros divenne il primo dei Re di Númenor, prendendo il nome quenya di Tar-Minyatur, che significa "Primo Alto-Re"; questa del nome in Quenya sarà la convenzione con la quale i Re successivi adottarono i loro titoli. Egli regnò per 410 anni, fino alla sua morte nel 442 S.E., all'età di 500 anni.

Elros ebbe quattro figli:

  • Vardamir Nólimon, il primogenito, che gli succederà al trono, ma abdicherà quasi subito in favore del suo stesso figlio;
  • Tindómiel, sua figlia;
  • Manwendil e Atanalcar, i suoi ultimi maschi.

La discendenza di Elros[modifica | modifica sorgente]

Un incompleto albero genealogico della discendenza di Elros. I Re di Númenor sono in grassetto.

 
 
 
 
Elros Tar-Minyatur
P.E. 525 - S.E. 442
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Vardamir Nólimon
S.E. 61-471
 
Tindómiel
 
Manwendil
 
Atanalcar
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Amandil
S.E. 192-603
 
Vardilmë
S.A. 203-?
 
Aulendil
S.E. 213-?
 
Nolondil
S.E. 222-?
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Elendil
S.E. 350-751
 
Eärendur
S.E. 361-?
 
Mairen
S.E. 377-?
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Silmariën
S.E. 521-?
 
Elatan di Andúnië
 
Isilmë
S.E. 532-?
 
Tar-Meneldur
S.E. 543-942
 
 
 
 
Signori di Andúnië
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Aldarion
S.E. 700-1098
 
Erendis
S.A. 771-958
 
Ailinel
S.E. 712-?
 
Almiel
S.E. 729-?
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Ancalimë
S.E. 873-1285
 
Hallacar
S.E. 852-1211
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Anárion
S.E. 1003-1404
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Due figlie
 
Tar-Súrion
S.E. 1174-1574
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Telperiën
S.E. 1320-1731
 
Isilmo
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Minastir
S.E. 1474-1873
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Ciryatan
S.E. 1634-2035
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Atanamir
S.E. 1800-2221
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Ancalimon
S.E. 1986-2386
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Telemmaitë
S.E. 2136-2536
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Vanimeldë
S.E. 2277-2637
 
Herucalmo (Tar-Anducal)
S.A. 2286-2657
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Alcarin
S.E. 2406-2737
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Calmacil
S.E. 2516-2825
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Ardamin
S.E. 2618-2899
 
Gimilzagar
S.A. 2630-?
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ar-Adûnakhôr
S.E. 2709-2962
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Signori di Andúnië
 
 
 
 
 
 
 
Ar-Zimrathôn
S.E. 2798-3033
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ar-Sakalthôr
S.E.. 2876-3102
 
 
 
 
Lindórië
 
Eärendur
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Ar-Gimilzôr
S.E. 2960-3177
 
Inzilbêth
 
 
 
?
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Palantír
S.E. 3035-3255
 
Gimilkhâd
S.A. 3044-3243
 
 
 
Númendil
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Tar-Míriel
S.E. 3117-3319
 
Ar-Pharazôn
S.E. 3118-3319
 
Amandil
 
Elentir
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Elendil
S.E. 3119-3441

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore 1º Re di Númenor Successore
creazione del regno regno 32-442 S.E. Vardamir Nólimon
regno 442 S.E.
Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien