Tar-Meneldur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tar-Meneldur
Universo Arda
Lingua orig. Inglese
Soprannome

Írimon, Elentirmo, Ar-Minûlzûr

Autore John Ronald Reuel Tolkien
Specie Uomini
Sesso Maschio
Etnia Dúnedain
Parenti

Tar-Meneldur (543 – 942 S.E., regno 740 – 883 S.E.) è un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Fu il quinto Re di Númenor. Il suo vero nome era Írimon, che significa Desideroso, in Quenya; ottimo astronomo, prese il nome di Tar-Menuldur (Amante dei Cieli) dopo la sua incoronazione. Fu anche conosciuto come Elentirmo (Che Fissa le Stelle). Il suo nome Adûnaic potrebbe essere Ar-Minûlzûr.

Fu lui a succedere al padre, invece che la figlia maggiore di Tar-Elendil, Silmariën, perché le leggi di successione non permettevano ad una donna di prendere il potere.

Sposò Almarian ed ebbe da lei tre figli:

  • Anardil, poi conosciuto come Aldarion;
  • Ailinel, che sarà madre di Soronto;
  • Almiel', l'ultima figlia.

Durante il regno di Tar-Meneldur, i contatti con gli Uomini dell'Eriador furono ristabiliti, sotto la guida degli Elfi di Lindon, comandati da Gil-Galad. Tar-Meneldur incoraggiò i viaggi per mare, e permise al figlio Aldarion di stabilire una gilda di marinai, che ben presto divenne una delle più potenti organizzazioni a Númenor.

Furono condotti molti viaggi lungo le coste, in questo periodo, e si stipularono i primi accordi commerciali con la Terra di Mezzo, anche se ancora nessuno degli esploratori númenóreani si stabilirà permanentemente qui. Questi primitivi accordi furono alla base della fondazione dei regni di Arnor e di Gondor, e ristabilirono i contatti tra i Númenóreani e i loro lontani parenti orientali.

Alla fine del regno di Tar-Meneldur, messaggeri dall'Est della Terra di Mezzo riportarono notizie secondo le quali un'oscurità si stava muovendo (il primo risveglio di Sauron, come verrà scoperto in seguito), e Gil-Galad chiese l'aiuto di Númenor. Riconoscendo però la consapevolezza e la spiccata leadership del figlio Aldarion, Meneldur abdicò inaspettatamente in suo favore, molto prima di quanto ci si aspettava, nell'883 S.E..

Assieme alla moglie Almarian, Meneldur tentò di far fidanzare il figlio con Erendis. Per un periodo tutto andò bene, e Aldarion ed Erendis si sposarono, ma presto egli dovette partire per mare. Fu durante la sua lunga assenza nella Terra di Mezzo, un tempo durante il quale Aldarion fu istruito da Gil-Galad, che Erendis lasciò la corte e tornò nella sua casa. Quando Aldarion ritornò, nemmeno i più volenterosi tentativi del padre andarono a buon fine, e la rottura tra i due non si poté più ricostruire.

Tar-Meneldur morì nel 942 S.E., all'età di 399 anni.

Predecessore 5º Re di Númenor Successore
Tar-Elendil
regno 590 - 740 S.E.
regno 740 – 883 S.E. Tar-Aldarion
regno 883 – 1075 S.E.
Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien