Tar-Elendil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tar-Elendil
Universo Arda
Lingua orig. Inglese
Autore John Ronald Reuel Tolkien
Specie Uomini
Sesso Maschio
Etnia Dúnedain
Data di nascita 350 S.E.
Parenti

Tar-Elendil (350 - 751 S.E., regno 590 - 740 S.E.) è un personaggio di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Fu il quarto Re di Númenor, succeduto al padre, Tar-Amandil. Venne da molti considerato un maestro di erudizione, quanto un ottimo allievo, e fu molto saggio. In Quenya il suo nome può significare o "Amico degli Elfi" o "Amante delle Stelle", ma tra i due è molto più probabile quest'ultimo, visto che tutti i Númenóreani erano amici degli Elfi. Il nome "Amante delle Stelle" si traduce in Adûnaic con Gimilzîr.

La figlia primogenita fu una donna, primo caso nella discendenza di Elros, Silmariën, e anche la seconda, Isilmë. Silmariën sarebbe potuta diventare Regina, secondo il principio della primogenitura; ma le leggi di successione di Númenór non prevedevano che il trono fosse concesso ad una donna, e quindi, alla morte di Tar-Elendil, il potere passò nelle mani del terzo figlio, il maggiore tra i maschi, Tar-Meneldur.

Egli è, tramite il figlio, antenato in linea diretta di tutti i successivi Re di Númenor. Attraverso la figlia, invece, è il progenitore dei Signori di Andúnië, dei Re di Gondor e di Arnor, dei Re del Rhudaur, del Cardolan e di Arthedain, della stirpe dei Dúnedain e dei Re dei Regni Riuniti.

A partire dal regno di Tar-Elendil, i Númenóreani cominciarono a intensificare i contatti con la Terra di Mezzo; era infatti il 600 S.E. che Vëantur, Capitano della Flotta Reale, salpò da Númenor per la Terra di Mezzo per la prima volta. Le flotte Dunedain raggiunsero anche i remoti continenti di Hyarmenor e Romenor. Tar-Elendil morì nel 751 S.E., all'età di 401 anni.

Predecessore 4º Re di Númenor Successore
Tar-Amandil
regno 442 - 590 S.E.
regno 590 - 740 S.E. Tar-Meneldur
regno 740 – 883 S.E.
Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien