Re di Arnor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Re di Arnor sono personaggi di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Furono i sovrani del più settentrionale dei due regni fondati nella Terra di Mezzo dagli Uomini discendenti dal Popolo Numenoreano nella Terza Era. Il nome di tale regno era Arnor, ed i re dimorarono prima nella città di Annúminas e successivamente a Fornost. Arnor era alleato con il regno numenoreano meridionale (nonostante successivamente crebbero discordie), chiamato Gondor, ed i re dei due reami discendevano da un'unica nobile famiglia, che nella Seconda Era fu quella dei Signori di Andúnië nell'isola di Númenor. Primo Re di Arnor fu infatti Elendil l'Alto, figlio di Amandil, ultimo Sire di Andúnië. Elendil affidò il regno di Gondor ai propri figli Isildur ed Anárion.

Alla fine della Seconda Era ebbe luogo la grande guerra dell'Ultima Alleanza di Uomini ed Elfi contro Sauron, il quale venne sconfitto dacché Isildur gli tagliò dito ed Anello con Narsil, la spada del padre. Nella battaglia tuttavia perirono sia Elendil che Anárion. Isildur quindi istruì Meneldil, figlio del fratello defunto, e lo fece Re di Gondor. Nell'anno 2 T.E. Isildur intraprese il suo viaggio di ritorno al nord, ma subì un'imboscata degli Orchi, che uccisero lui ed i suoi tre figli maggiori. Re di Arnor divenne quindi Valandil, quartogenito di Isildur, che, ancor giovane, era rimasto al sicuro ad Imladris durante la guerra e le vicende immediatamente successive.

Cronologia dei Re[modifica | modifica wikitesto]

I Re del Reame Unito di Arnor[modifica | modifica wikitesto]

Questi furono i re che si succedettero nel Reame Unito di Arnor, detti Alti Re di Arnor o Re del Reame Unito. Le date indicate si riferiscono alla durata del loro regno.

  1. Elendil, 3320 S.E. – 3441 S.E
  2. Isildur 3441 S.E. – 2 T.E.
  3. Valandil 2 T.E. – 249 T.E.
  4. Eldacar 249 T.E. – 339 T.E.
  5. Arantar 339 T.E. – 435 T.E.
  6. Tarcil 435 T.E. – 515 T.E.
  7. Tarondor 515 T.E. – 602 T.E.
  8. Valandur 602 T.E. – 652 T.E.
  9. Elendur 652 T.E. – 777 T.E.
  10. Eärendur 777 T.E. – 861 T.E.

I Re di Arthedain[modifica | modifica wikitesto]

Dopo Eärendur, il reame di Arnor si scisse in tre regni, ma solo in quello di Arthedain i Dúnedain mantennero salda la dinastia e non decaddero pochi secoli dopo come nel Cardolan e nel Rhudaur (e qui i Re continuarono a portare il titolo di "Re di Arnor", oltre che di Arthedain). Nell'anno 1356 T.E., morti i discendenti di Eärendur sia nel Cardolan che nel Rhudaur, Argeleb I Re di Arthedain reclamò il titolo di Re di tutti i territori di Arnor. Così i re dell'Arthedain vennero annoverati tra i re di Arnor. Questi dunque furono i re che si succedettero nel regno di Arthedain. Le date indicate si riferiscono alla durata del loro regno.

  1. Amlaith (primogenito di Eärendur) 861 T.E. – 946 T.E.
  2. Beleg 946 T.E. – 1029 T.E.
  3. Mallor 1029 T.E. – 1110 T.E.
  4. Celepharn 1110 T.E. – 1191 T.E.
  5. Celebrindor 1191 T.E. – 1272 T.E.
  6. Malvegil 1272 T.E. – 1349 T.E.
  7. Argeleb I 1349 T.E. – 1356 T.E.
  8. Arveleg I 1356 T.E. – 1409 T.E.
  9. Araphor 1409 T.E. – 1589 T.E.
  10. Argeleb II 1589 T.E. – 1670 T.E.
  11. Arvegil 1670 T.E. – 1743 T.E.
  12. Arveleg II 1743 T.E. – 1813 T.E.
  13. Araval 1813 T.E. – 1891 T.E.
  14. Araphant 1891 T.E. – 1964 T.E.
  15. Arvedui 1964 T.E. – 1975 T.E.

Arvedui fu l'ultimo Re del regno dei Dúnedain al nord. Dopo di lui cessò di esistere il Regno di Arnor. La stirpe dei re comunque si conservò intatta, a differenza che a Gondor, ed il primogenito di Arvedui, a nome Aranarth, divenne il primo dei Capitani dei Dúnedain. L'ultimo dei Capitani, circa mille anni dopo, fu Aragorn II, che all'epoca della Guerra dell'Anello tornò ad essere il Re degli Uomini e dei Regni Uniti di Arnor e Gondor col nome quenya di Elessar, seguito da suo figlio Eldarion.

I Re di Cardolan[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la secessione del Cardolan e l'insediamento di Thorondur, secondogenito di Eärendur, a Minas Girithlin, sappiamo che la linea di Isildur si mantenne salda a Cardolan per alcuni secoli fino al 1349 della Terza Era. Morto l'ultimo discendente di Isildur nel Cardolan, infatti, essendo la casata estinta anche nel Rhudaur, Argeleb I di Arthedain reclamò la signoria su tutto l'Arnor.

Sappiamo poco del valore delle gesta dei sovrani di Cardolan discendenti di Eärendur, sebbene vi siano stati almeno nove sovrani di cui otto della Casa di Isildur, ovvero

  1. Thorondur (861 - 936 T. E.) "il Magnifico"
  2. Turambar (936 - 1001 T. E.)
  3. Ciryon (1001 - 1079 T. E.)
  4. Tarandil (1079 - 1153 T. E.)
  5. Calimendil (1153 - 1235 T. E.)
  6. Tarcil (??? - ??? T. E.)
  7. Tarastor (??? - 1332 T. E.) - fine della Casa di Isildur di Cardolan
  8. Minalcar (Dunedain, ma non discendente di Isildur)
  9. Altro/i sovrano/i non discendente da Isildur fino all'invasione da parte di Angmar.

I Re di Rhudaur[modifica | modifica wikitesto]

La linea di Isildur nel Rhudaur, discendente dal principe Aldarion che si insediò nel borgo di Cameth Brin dopo la secessione, fu sempre debole e con pochissimo potere, essendo insidiata e contestata non solo dai nemici esterni (Orchi di Gundabad e successivamente dal Re degli stregoni di Angmar), ma anche da nemici interni quali i Baroni Dunedain locali e gli Uomini delle Colline, che costituivano la maggioranza della popolazione.

La linea di Isildur di Cameth Brin, dopo aver perso e recuperato il potere più volte, si estinse dunque molto presto nel Rhudaur, con la regina Elwen (o Elewen, a seconda delle versioni) nel 1307, ben prima della Casa di Isildur di Minas Girithlin, regnante nel Cardolan. Sono noti pochi nomi di sovrani del Rhudaur, ma si sa che ci furono una dozzina di sovrani di cui almeno sei appartenenti alla Casa di Isildur. Tra coloro che regnarono non discendendti di Isildur il più famoso è Rhugga l'Usurpatore, un uomo delle colline che prese il potere dopo Forodacil e governò dispoticamente; tuttavia il suo nome non è ricordato nel novero dei sovrani. I restanti sovrani dopo Elwen furono Uomini delle Colline, re fantocci nelle mani di Angmar.

  1. Aldarion di Rhudaur (861 - 951 T. E.)
  2. Orodreth (??? - ??? T. E.)
  3. Eldathorn (??? - 1031 T. E.)
  4. Eldarion (1031 - 1107 T. E.)
  5. Forodacil (1107 - 1179 T. E.)
  6. Elwen (1231-1307)
  7. Aldor, fratellastro di Elwen, non di sangue puro
  8. Elagost, fratellastro di Elwen, non di sangue puro
  9. Numerosi sovrani, fantocci di Angmar

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien