Abies

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Abies
Abgragra-top.jpg
Foglie di Abies grandis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Pinophyta
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Pinaceae
Genere Abies
Specie

Gli abeti (Abies Mill.) sono un genere comprendente circa 45-55 specie di conifere sempreverdi della famiglia delle Pinaceae. Di essi fanno parte solo gli abeti in senso stretto, non ne fanno parte l'abete rosso o peccio (Picea abies) e l'abete di Douglas o douglasia (Pseudotsuga menziesii) che in italiano sono pure spesso chiamati comunemente "abeti".

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende diverse specie di alberi che raggiungono altezze di 10-80 m e un diametro del tronco di 0,5-4 m da adulti. Si distinguono da altre Pinacee in quanto:

  • hanno le foglie (vale a dire, gli "aghi") inserite singolarmente, mentre gli aghi dei pini (Pinus), larici (Larix) e cedri (Cedrus) sono riuniti a gruppi (di 2-5 ma anche 10-40) su particolari rametti detti brachiblasti;
  • hanno gli aghi appiattiti, mentre i pecci (Picea) hanno aghi con sezione rombica;
  • gli strobili crescono eretti, mentre nelle specie di Picea, Tsuga e Pseudotsuga crescono inclinati o penduli;
  • gli strobili si disintegrano a maturità per rilasciare i semi alati.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Gli abeti bianchi si trovano in Europa, Africa settentrionale, Asia e America settentrionale, specialmente sulle montagne, ma talvolta anche vicino alle coste. A volte un intero bosco è costituito da queste varietà e viene chiamato abetaia.

In Italia, la specie più diffusa è l'abete bianco (Abies alba), unico abete spontaneo negli Appennini (con rarissime eccezioni). L'abete bianco è diffuso anche sulle Alpi, dove però è meno comune dell'abete rosso (peccio).

Nel Nord della Sicilia è presente una varietà particolare di abete bianco, considerata in genere una specie diversa: l'abete dei Nebrodi (Abies nebrodensis), limitato peraltro oggi alle Madonie e non ai Nebrodi, monti che gli hanno dato il nome.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Specie di Abies.

Il genere Abies è molto vicino al genere Cedrus (a cui appartiene il cedro del Libano). In particolare, condivide con questo la caratteristica di avere coni eretti, che si sfaldano a maturità – mentre i coni degli abeti rossi, dei pini e di altre conifere cadono al suolo ancora integri.

L'identificazione delle specie si basa sulle dimensioni e il portamento delle foglie, sulla forma e la grandezza dei coni, se le squame dei coni siano lunghe e sporgenti oppure corte e nascoste dentro il cono.

Le specie principali sono:

Europa e Nord-Africa:

Vicino Oriente:

Asia (escluso il vicino Oriente):

Nord-America:

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica