Strobilo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pinus coulteri Il più pesante.
Cono di Dioon edule

Lo strobilo, volgarmente chiamato cono o pigna, è una struttura vegetale formata da brattee legnose nelle quali alloggiano i semi delle Gimnosperme. In questo antico gruppo di piante non si può parlare ancora di frutti, che appaiono solo nelle Angiosperme (divisione Magnoliophyta). Gli strobili sono le strutture che producono gli elementi della serie maschile e quelli della serie femminile e possono essere presenti sulla stessa pianta (specie monoica) o su piante diverse (specie dioica).

I coni o strobili maschili sono formati da foglie pollinifere (squame) dette microsporofilli, disposti ad elica o in verticilli su un asse centrale. All’ascella di ogni microsporofillo sono portati i microsporangi o sacche polliniche in cui per meiosi a partire da cellule madri (2n) si formano le microspore o granuli pollinici (n).

I coni o strobili femminili sono costituiti da foglie fertili dette macrosporofilli inserite ad elica su un asse centrale. I coni femminili sono portati in genere in posizione ascellare e sono formati da un numero ridotto di macrosporofilli. Ciascun macrosporofillo porta all'ascella uno o più ovuli, che costituiscono il macrosporangio o sporangio femminile

Possono essere distinti differenti tipi di strobilo:

  • Semplice, come il cono delle conifere
  • Galbulo carnoso, pseudobacca di colore brunastro; squamosa e pruinosa, è composta da 4 squame carnose saldate tra loro contenenti da 1 a 3 semi angolosi ricchi di un olio essenziale aromatico. (es. Juniperus)
  • Galbulo legnoso, piccole palline di colore verde chiaro, da giovani, squamate e, dopo una maturazione lunga due anni, cambiano colore diventando marroni, lignificano e si aprono lungo le fenditure delle squame per far cadere i semi alati. (es. Cupressus sempervirens)
  • Arillo, pseudobacca di colore acceso che circonda il seme (es. Taxus baccata)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica