Petalo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corolla di un fiore con petali e sepali distinti

Petalo è il nome che si dà a una foglia che ha subito nel tempo una metamorfosi e che, riunita ad altre, forma l'insieme della corolla di un fiore. Nel loro insieme, i petali, oltre ad avere diverse profumazioni, sono la parte più bella e vistosa del fiore.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La parte ristretta del petalo – quella innestata nel ricettacolo della corolla – è detta unghia, mentre la parte più larga, che si espande all'esterno, ha il nome di lamina o lembo. Alla base del petalo si trova spesso il nettario, la ghiandola che secerne il nettare. I petali, una volta riuniti in corolla, sono la parte più bella e vistosa del fiore.

Il petalo può avere forme e colori svariati (quelli verdi si dicono petali sepaloidi); al tatto si presenta vellutato (grazie alla presenza della papilla) e fine; può essere tuttavia anche carnoso oppure sottilissimo; alcuni hanno margini dentellati e sfrangiati, altri sono lisci; può essere di forma irregolare o regolare.

Nel loro insieme i petali hanno una funzione di protezione per stami e pistilli (le parti fertili del fiore) e sono inoltre, con il loro profumo, un'attrazione per gli insetti i quali, poggiandosi all'interno della corolla e succhiando il nettare, provvedono all'impollinazione dando vita al processo di moltiplicazione della specie.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica