Sophora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sofora
Starr 030222-0062 Sophora chrysophylla.jpg
Fiori e foglie di Sophora chrysophylla
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Faboideae
Tribù Sophoreae
Genere Sophora
L., 1753
Specie

Sophora L., 1753 è un genere di piante appartenenti alla famiglia delle Fabacee (o Leguminose)[1] .

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Comprende specie arboree e arbustive a fogliame deciduo o sempreverde, con foglie alterne, composte imparipennate, fiori papilionacei solitamente riuniti in racemi o pannocchie, di colore bianco, giallo o blu-violaceo. I frutti sono legumi cilindrici o appiattiti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Originarie delle regioni temperate e subtropicali, in special modo degli Stati Uniti, Messico, Cile, Giappone e Cina.[senza fonte]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Specie di Sophora.

Tra le specie coltivate come piante ornamentali ricordiamo:

  • Sophora japonica L. albero deciduo a portamento eretto, somigliante alla Robinia, originario di Cina e Giappone, introdotto in Europa già nel XVIII secolo, che raggiunge lentamente i 5–20 m di altezza, dal portamento elegante, con il tronco diritto dalla corteccia screpolata secondo linee tortuose. I rami, negli esemplari più giovani, sono di colore verde-brillante, le foglie pennate sono composte da 11-13 foglioline pelose, ovali-lanceolate, acute, di colore verde-scuro superiormente e glauco sulla pagina inferiore, con il margine intero e nervature che si prolungano oltre l'apice, con belle fioriture estive. I fiori dal delicato profumo, di colore bianco-giallastro o crema, sono riuniti in racemi formanti a loro volta grandi pannocchie terminali lunghe fino a 25 cm, possiedono un calice scampanato con 5 denti, ed una corolla dal vessillo arrotondato delle stesse dimensioni della carena che mostra 2 petali separati, gli stami liberi sono in numero di 10, l'ovario è supero; il frutto si presenta come un legume allungato e carnoso, di colore verde-vitreo, con numerose strozzature che gli conferiscono un aspetto moniliforme, che contiene semi ovoidali nerastri a maturità; comprende numerose varietà orticole tra cui citiamo la Sophora japonica var. pendula.
  • Sophora davidii (Franch.) Skeels specie rustica originaria della Cina, arbusto dalla chioma espansa, alto fino a 3 m; i giovani rami pubescenti sono di colore grigiastro, con foglie decidue, composte da 7-10 paia di foglioline, pubescenti di consistenza sericea, fiori estivi di colore bianco, sfumato di celeste-chiaro o viola-bluastro riuniti in racemi terminali
  • Sophora flavescens Ait. specie rustica originaria della Cina, piccolo arbusto alto fino a 1,5 m, con foglie lunghe 15–25 cm, composte da foglioline ovate, lunghe fino a 6 cm, fiori estivi, di colore bianco-giallastro, riuniti in racemi cilindrici lunghi fino a 30 cm
  • Sophora macrocarpa J.E. Sm. specie arbustiva sempreverde originaria del Cile, alta fino a 6 m, con fiori grandi dal bel colore giallo
  • Sophora secundiflora (Ortega) Lag. ex DC. originaria del Messico e del Texas, si presenta come un albero alto fino a 15 m, con il tronco breve e sottile, foglie persistenti e fiori molto profumati
  • Sophora tetraptera J.F. Mill. specie rustica originaria della Nuova Zelanda e del Cile, arbusto o piccolo albero semideciduo, con rami tomentosi di colore giallastro, con foglie composte da 10-20 paia di foglioline ovali, porta in estate racemi penduli, con 4-12 fiori tubolari di colore giallo.
  • Sophora tomentosa L. specie poco rustica originaria delle zone tropicali è un grande arbusto o alberetto di 4–7 m d'altezza, con rami tomentosi di colore bianco-argentato, foglie composte decidue, con 9 paia di foglioline ovate, fiori estivi papilionacei di colore giallo-pallido, riuniti in racemi lunghi fino a 15 cm.

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Gradisce clima non troppo rigido e suoli fertili.

Si moltiplica con la semina e la margotta.

Usi[modifica | modifica wikitesto]

  • Per ombreggiare giardini, viali, parchi, o in vasi di opportune dimensioni per decorare i terrazzi
  • Nelle zone asiatiche di origine, dai baccelli si estraggono pigmenti per colorare di giallo i tessuti
  • I semi di Sophora secundiflora contenenti alcaloidi, vengono usati come allucinogeni nei riti tribali delle popolazioni indigene degli U.S.A.
  • Il legno di Sophora japonica e Sophora tetraptera è denso, compatto e molto resistente, utilizzato per costruire oggetti di uso comune
  • Da foglie e frutti si ricavano sostanze medicinali con proprietà diuretiche e depurative.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Sophora in The Plant List. URL consultato l'8 aprile 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica