Racemo (botanica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il racemo o grappolo è un'infiorescenza semplice costituita da un asse centrale sul quale si inseriscono fiori con peduncoli della stessa lunghezza in punti diversi lungo l'asse fiorale, i più vecchi nella parte più bassa dell'asse fiorale, mentre i più giovani nella parte verso la sommità. Esempi sono il lupino, il glicine e le orchidee.

Come infiorescenze composte del grappolo abbiamo il grappolo di spighe che come assi secondari ha delle spighe inserite in diversi punti, oppure il grappolo di ombrelle che ha invece le ombrelle.

Ma il vero grappolo composto è la pannocchia o "racemo di racemi". Di questa nelle graminacee troviamo: la saggina, il sorgo, il riso e l'avena; nelle Vitaceae tutte le specie appartenenti al genere Vitis, tra cui Vitis vinifera, ovvero l'uva. Il racemo terminale viene detto panicolo.


Infiorescenze

Amento · Capolino · Ciazio · Cima · Corimbo · Ombrella · Pannocchia · Racemo · Sicono · Spadice · Spiga

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica