Abies cephalonica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Abete greco
Abies cephalonica 001.jpg
Abies cephalonica
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Pinophyta
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Pinaceae
Genere Abies
Specie A. cephalonica
Nomenclatura binomiale
Abies cephalonica
Loudon, 1838

L'abete greco (Abies cephalonica Loudon, 1838) è un albero della famiglia delle Pinaceae che vegeta nelle regioni meridionali della Penisola balcanica.

Distribuzione e ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Cresce sui monti calcarei, ad altitudini tra 700 e 1700 metri, della Grecia e del Peloponneso fino al confine con l'Albania. Gli ambienti preferiti dell'abete greco sono molto simili a quelli che occupa l'abete bianco nel proprio areale di distribuzione.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Portamento[modifica | modifica wikitesto]

L'abete greco ha un portamento piramidale, supera raramente i 25 m, anche se può raggiungere i 35. I rami sono disposti in verticilli regolari e i rametti sono di color bruno lucente, ravvicinati e glabri. Tra gli abeti è uno di quelli con la chioma più folta.

Foglie[modifica | modifica wikitesto]

Sono lunghe 2-3 cm, aghiformi, pungenti e di colore verde brillante sulla faccia superiore; presentano due strie bianche argentate separate da una nervatura verde inferiormente. Si dispongono radialmente attorno ai rami.

Fiori[modifica | modifica wikitesto]

Gli strobili maschili, di color purpureo intenso, sono numerosi, oblunghi e disposti nella parte inferiore dei rami dell'anno precedente. I coni femminili, eretti e sessili, sono cilindrici, affusolati, lunghi 12-20 cm e larghi 4-5 cm. Fiorisce in primavera.

Frutti[modifica | modifica wikitesto]

Sono di colore dapprima rossastro, poi bruno-giallastro. Possiedono squame largamente romboidali, bruscamente ristrette e unguicolate alla base, rotonde superiormente con brattea terminata in punta eretta e ricurva.

Corteccia[modifica | modifica wikitesto]

Di colore grigio-bruno, è liscia sulle piante giovani, mentre comincia a fessurarsi in placche allungate sui tronchi vecchi.

Particolarità[modifica | modifica wikitesto]

Tollera i terreni calcarei, il calore estivo e l'aridità. Viene utilizzato efficacemente anche per i rimboschimenti in alternativa al pino nero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Abies cephalonica in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica