Eriol

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eriol
Universo Arda
Lingua orig. Inglese
Autore J.R.R. Tolkien
1ª app. in Racconti ritrovati
Specie Uomo
Sesso Maschio

Eriol (detto anche Ælfwine) è un personaggio creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien nei primi scritti del suo universo immaginario fantasy.

È un anglosassonne del V secolo e le sue imprese sono narrate nei Racconti ritrovati e nei Racconti perduti; è il primo Uomo a trovare la Strada Diritta e raggiungere Tol Eressëa dopo millenni di isolamento dalla razza umana.

Il nome Ælfwine significa "Amico degli Elfi" in Antico inglese, mentre Eriol e Alvin sono forme moderne dello stesso nome. Secondo quanto scritto da Tolkien, Eriol raggiunse Eressëa grazie ai consigli di un vecchio trovato su un'isola sperduta. Gli elfi rivelarono ad Eriol che si trattava in realtà di Ulmo in persona. Essi ospitarono Eriol per molti mesi, raccontando ogni sera una parte delle loro storie.

Nonostante non si trovi traccia di alcuna cornice nella versione definitiva del Il Silmarillion, alcuni degli ultimi scritti indicano che Tolkien non aveva ancora completamente abbandonato l'idea di inserirne una. Comunque, il personaggio di contorno non sarebbe stato più Eriol ma Bilbo Baggins, il quale sarebbe stato il redattore di una raccolta scritta delle tradizioni orali degli Elfi.

Eriol è citato anche nella raccolta The History of Middle-earth come il traduttore di vari brani dall'Elfico all'Antico Inglese. Una minima discrepanza può trovarsi nel dialetto usato da Eriol, tipico della Mercia (il preferito da Tolkien), mentre si dice provenisse dall'Inghilterra settentrionale.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Gli Ainur hanno scritto un brano intitolato Welcoming of Eriol, contenuto nel loro quarto album The Lost Tales. Il brano narra dell'arrivo di Eriol a Tol Eressea, l'isola solitaria e dei racconti del Re degli elfi.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien