Assassinio di John Fitzgerald Kennedy: differenze tra le versioni

Jump to navigation Jump to search
formato link
(Bugliosi cid)
(formato link)
 
==== ''Dallas Morning News'' pubblica un articolo a lutto ====
Il 22 novembre 1963 a Dallas, il quotidiano ''Dallas Morning News'' (Notizie del Mattino di Dallas) pubblicò una pagina a pagamento, firmata da Bernard Weissman<ref>{{en}} {{cita web |url=https://spartacus-educational.com/JFKweissmanB.htm|titolo=Bernard Weissman }}, Spartacus Educational.</ref>, intitolata "Benvenuto Sig. Kennedy" (''Welcome Mr. Kennedy'')<ref>{{en}} [http://www.aarclibrary.org/publib/jfk/wc/wcvols/wh18/html/WH_Vol18_0425a.htm WH18 CE 1031] Commission Exibhit N. 1031. Welcome Mr. Kennedy by Bernard Weissman. Pag. 835.</ref><ref>{{en}} [http://www.latinamericanstudies.org/mrkennedy.htm ''Welcome Mr. Kennedy'']. The Dallas Morning News. Nov. 22, 1963.</ref> bordata a lutto e contenente una serie di imputazioni per azioni che Kennedy avrebbe compiuto, pagata da tre uomini d'affari, Edgar R. Crissey, Nelson Bunker Hunt e H. R. Bum Bright, membri della [[John Birch Society]]<ref>{{en}} [http://www.archives.gov/research/jfk/warren-commission-report/chapter-6.html#political WR 6 Political contacts] ''Warren Report'', Cap. 6. Investigation of Possible Conspiracy. Pag. 296 par. 471-472.</ref>.
 
In questa pagina, Weissman rimproverava a Kennedy la politica della [[Nuova Frontiera]], la politica in [[America Latina]], specialmente a [[Cuba]], di avere abbracciato [[Nikita Khruščёv|Krusciov]] e [[Josip Broz Tito|Tito]], avere sovvenzionato il governo [[cambogia]]no e avere fatto amicizia con altri [[Comunismo|comunisti]]<ref>{{en}} [http://www.latinamericanstudies.org/mrkennedy.htm Welcome Mr.Kennedy] idem come sopra. (Transcript).</ref>.
====Il fucile====
{{Vedi anche|Fucile dell'assassinio di John Fitzgerald Kennedy}}
Il fucile, un [[Fucile dell'assassinio di John Fitzgerald Kennedy|Mannlicher-Carcano]], confuso con il simile Mauser<ref>{{en}} [https://spartacus-educational.com/JFKweitzman.htm ''Seymour Weitzman'']. Spartacus Educational.</ref> dagli agenti della polizia di Dallas, Craig, Seymour Weitzman, Will Fritz, Eugene Boone e Luke Mooney. Quando il fucile è stato trovato al sesto piano del Texas School Book Depository, Craig ha insistito sul fatto che il fucile trovato era un Mauser 7.65,<ref>{{en}} [https://spartacus-educational.com/JFKcraigR.htm ''Roger Dean Craig '']. Spartacus Educational.</ref> del peso di circa 3,6 chilogrammi (8 [[libbra|libbre]]), [[calibro]] 6,5 millimetri, con un mirino telescopico a 4 ingrandimenti. Il fucile venne ritrovato alle 13:22, vicino alla finestra del 6º piano, posizionato verticalmente, chi dice appoggiato sul [[Calcio (armi)|calcio]] e chi nascosto dietro una pila di libri.<ref>{{cita web|url=http://www.johnkennedy.it/page/2|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20110909045640/http://www.johnkennedy.it/page/2|dataarchivio=9 settembre 2011|titolo=Un tragico weekend di pazzia|editore=johnkennedy.it|urlmorto=sì}}</ref> Dopo il ritrovamento, il fucile fu fotografato prima di essere toccato: il capitano J. W. Fritz, capo dell'ufficio omicidi del dipartimento di polizia di Dallas, ha impartito istruzioni che nulla fosse spostato o toccato fino a quando i tecnici del laboratorio criminale della polizia non avessero potuto scattare fotografie.<ref>{{en}} [https://www.archives.gov/research/jfk/warren-commission-report/chapter-3.html#expert ''Discovery of Cartridge Cases and Rifle''], ''Warren Report'', Cap. 3. pag. 79.</ref>
 
===Percorsi di Lee Oswald===
Durante un'intervista con i giornalisti Oswald affermò che lui non aveva sparato né a Tippit né al presidente Kennedy e che nella cospirazione per ammazzare il presidente Kennedy il suo ruolo era stato quello di essere il capro espiatorio (''«I'm just a patsy»'')<ref>{{cita web|lingua=en|cognome=McAdams|nome=John C.|url=http://mcadams.posc.mu.edu/patsy.htm|titolo=Playing the Victim "I'm Just a Patsy"|editore=mcadams.posc.mu.edu|accesso=28 novembre 2013|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20090812041538/http://mcadams.posc.mu.edu/patsy.htm|dataarchivio=12 agosto 2009|urlmorto=sì}}</ref><ref>{{YouTube|lingua=en|autore=celshader|id=_ZYAIiErTNg|titolo=Lee Oswald claiming innocence|data=7 maggio 2006|accesso=28 novembre 2013}}</ref><ref>{{YouTube|lingua=en|autore=6toyenvid|id=NUTnzfmCJY4|titolo=Lee Harvey Oswald "I'm just a patsy"|data=16 settembre 2010|accesso=28 novembre 2013}}</ref>
 
Circa alle ore otto di sera il capitano John Will Fritz<ref>{{en}} [https://spartacus-educational.com/JFKfritz.htm ''John Will Fritz'']. Spartacus Educational.</ref> riprese l'interrogatorio di Oswald, questa volta indagando l'omicidio del Presidente Kennedy. Oswald disse: «Io non sono malcontento, niente mi ha irritato del presidente». Poi gli ha chiesto se aveva visto la sfilata e Oswald ha detto che non l'aveva vista. Poi gli chiese se avesse sparato al Presidente e Oswald rispose che non aveva sparato. Poi Oswald disse che non intendeva rispondere ad altre domande senza consiglio e che se non riusciva ad avere un avvocato, allora sperava che l'Unione per le Libertà Civili gli avrebbe dato un proprio avvocato per rappresentarlo. A quel punto il capitano Fritz terminò l'intervista<ref>{{en}} [https://www.maryferrell.org/mffweb/archive/viewer/showDoc.do?docId=29105&relPageId=2 ''First Interview of Lee Harvey Oswald'']. Mary Ferrell. Papers of Capt. Will Fritz.</ref>.
 
Alle ore 22:30 Oswald fu accusato dal Capitano Fritz, della Polizia di Dallas di cospirazione e dell'assassinio del Presidente Kennedy.
=== Il numero dei proiettili ===
[[File:Badgeman.jpg|thumb|Il cosiddetto ''badgeman'' con il presunto lampo dello sparo.]]
Solitamente chi sostiene la cospirazione o la teoria del gruppo di fuoco afferma che non furono tre colpi (uno a vuoto) sparati dal deposito di libri, con il fucile di Oswald, a uccidere Kennedy e ferire Connally, ma sei-sette colpi, sparati da due o tre o addirittura quattro cecchini in circa 6 secondi; spesso le versioni sono contraddittorie. [[Assassinio di John Fitzgerald Kennedy#La pista mafiosa|Unala versione della pista mafiosa]] indica Charles Nicoletti<ref>{{cita web|lingua=en|url=http://www.spartacus.schoolnet.co.uk/JFKnicoletti.htm|titolo=James Files, confession made to Robert G. Vernon (22nd March, 1994)|sito=spartacus.schoolnet.co.uk|accesso=25 aprile 2014|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20121203230728/http://www.spartacus.schoolnet.co.uk/JFKnicoletti.htm|dataarchivio=3 dicembre 2012}}, Spartacus Educational.</ref> (o [[John Roselli]]) appostato al deposito di libri o nel vicino Dal Tex Building, con un fucile di precisione, forse con Oswald a supportarlo nel deposito con il suo Mannichler-Carcano, e [[James Files|James E. Files]] alla collinetta erbosa, dietro la staccionata con la pistola Remington XP Fireball a mirino telescopico<ref>{{cita libro|lingua=en|cognome=Ray|nome=Pamela J.|cognome2=Files|nome2=James E.|titolo=Interview with History: The JFK Assassination|anno=2007}}</ref>, che avrebbero sparato con altri complici i seguenti colpi, pressappoco in questa sequenza: il 1°, poco udibile (forse colpo di avvertimento o segnale, sparato con una pistola, da un complice); 2° e 3° (alla schiena di Kennedy, dal deposito e alla schiena e alla spalla di Connally, sempre dal deposito, forse ferendo un passante di striscio rimbalzando sul manto stradale; Kennedy e Connally si voltano, poi si accorgono della ferita), il 4° (alla gola di Kennedy, dalla collinetta erbosa o da un edificio davanti; si vede Kennedy portarsi le mani al collo e Connally che si gira) il 5° e il 6° (al polso e poi alla coscia di Connally, dal deposito di libri, ma da un'altra finestra, e alla testa di Kennedy, colpo mortale, talvolta attribuito a Files, secondo la sua "confessione", talvolta al killer della [[mafia corsa]] Lucien Sarti; si vede la testa di Kennedy esplodere sul lato destro<ref>{{cita news|lingua=en|url=https://news.google.com/newspapers?id=mqNdAAAAIBAJ&sjid=Bl0NAAAAIBAJ&pg=1234%2C4995432|titolo=French accused of killing JFK|pubblicazione=Observer-Reporter|città=Washington, PA|pagina=A-8|data=27 ottobre 1988|accesso=25 aprile 2014}}</ref>); a volte viene aggiunto un possibile 7° colpo (solo nella versione di Files; quasi contemporaneo al 5 e al 6°, alla testa o alla nuca di Kennedy, sparato dal deposito di libri da Nicoletti; si vede Kennedy spinto in avanti per una frazione di secondo, prima che l'effetto jet e il colpo contemporaneo provochino lo spostamento indietro e l'apertura della scatola cranica), per un totale dei tre-quattro rumori di sparo udibili e che sarebbero sovrapposti.<ref>Una presunta ricostruzione "ripulita" dell'audio della polizia di Dallas, sincronizzata col video di Abraham Zapruder: {{YouTube|lingua=en|autore=Tom Roudebush|id=QR1emEZXDo4|titolo=JFK SEVEN SHOTS - ZAPRUDER|data=30 luglio 2010|accesso=25 aprile 2014}}(Licenza Creative Commons)</ref>. I sicari mafiosi avrebbero raccolto e fatto sparire i bossoli, lasciando solo quelli di Oswald con il suo fucile, poi sarebbero tornati subito a [[Chicago]], mentre Oswald, ignaro che i complici lo avevano incastrato, andò a casa sua, prima di uscire nuovamente ed essere arrestato. Files affermò che Ruby era in Dealey Plaza; quindi si occupò di fare tacere Oswald, uccidendolo due giorni dopo nei sotterranei della stazione di polizia.<ref>{{cita web|autore=Giuseppe Sabatino|url=http://www.jfkennedy.it/Evidenzedicomplotto...nelfilmdiZ.html|titolo=Evidenze di complotto... nel film di Zapruder|sito=jfkennedy.it|data=|accesso=25 aprile 2014|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20131206185513/http://www.jfkennedy.it/Evidenzedicomplotto...nelfilmdiZ.html|dataarchivio=6 dicembre 2013|urlmorto=sì}}</ref><ref name=marinelli>Versione ipotetica dell'omicidio di J. F.Kennedy del 22 novembre 1963 in Texas in base alle prove presenti su internet:
:{{cita web|autore=Fabio Marinelli|url=http://fabiomarinelli.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2632861|titolo=L'assassinio di John F. Kennedy e l'inizio delle cospirazioni antidemocratiche|editore=Il Cannocchiale|data=24 aprile 2011|accesso=24 aprile 2014|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20121008095903/http://fabiomarinelli.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=2632861|dataarchivio=8 ottobre 2012|urlmorto=no}}</ref><ref>{{cita web|autore=Federico Ferrero|url=http://www.johnkennedy.it/?p=934|titolo=Le confessioni di James Files: credetemi sulla parola, sono stato io|sito=johnkennedy.it|data=21 dicembre 2012|accesso=24 aprile 2014|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20140424120836/http://www.johnkennedy.it/?p=934|dataarchivio=24 aprile 2014|urlmorto=no}}</ref><ref>{{cita pubblicazione|url=http://digidownload.libero.it/rivista.criminale/baccaro/rivista/1_2012.pdf|formato=pdf|titolo=JFK: teorie e complotti|rivista=Rivista di Psicodinamica Criminale|anno=V|numero=1|data=giugno 2012|accesso=24 aprile 2014|issn=2037-1195|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20140424120638/http://digidownload.libero.it/rivista.criminale/baccaro/rivista/1_2012.pdf|dataarchivio=24 aprile 2014|urlmorto=no}}</ref> Nella cosiddetta foto Moorman s'intravede una sagoma umana (per alcuni complottisti Files, per altri il cosiddetto "Badge Man") e un lampo vicino al muretto nei pressi della staccionata (secondo chi non crede a queste versioni alternative si tratterebbe solo di un effetto ottico di [[pareidolia]]).<ref name=marinelli/><ref>{{cita web|url=http://s152.photobucket.com/user/Kquinn856/media/Badge%20man_zpspbnxpdvp.jpg.html|titolo=Moorman Photo ingrandita |lingua= |data= |accesso= }}</ref>
 
5 411

contributi

Menu di navigazione