John Birch Society

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il logo della John Birch Society.

La John Birch Society (JBS) è un'associazione politica statunitense ultraconservatrice che propugna ideali discriminatori e spesso d'estrema destra[1][2] quali il razzismo, l'antisemitismo, l'omofobia, e l'anticomunismo.[3][4][5][6][1]

Il fondatore Robert W. Welch Jr. (1899–1985) nel 1958 sviluppò un'elaborata infrastruttura organizzativa all'interno dell'associazione per avere controllo assoluto su tutte le filiali dell'organizzazione sparse sul territorio degli Stati Uniti.

Originariamente a Belmont (Massachusetts), la sede principale della JBS è ora situata a Appleton (Wisconsin),[7] con filiali sparse in più di 50 Stati. L'organizzazione è proprietaria della American Opinion Publishing, che pubblica il giornale quattordicinale The New American.[8]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'associazione venne fondata nella città di Indianapolis, Indiana, il 9 dicembre 1958, da un gruppo di 12 uomini capeggiato da Robert W. Welch Jr., un industriale del settore dolciario in pensione originario di Belmont, Massachusetts. Welch nominò la neonata organizzazione in onore del missionario John Birch, un pastore battista ucciso dalle truppe comuniste in Cina nell'agosto 1945, poco tempo dopo la conclusione della seconda guerra mondiale. Welch dichiarò che Birch era un martire dell'anti-comunismo,[9] e un vero patriota americano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Richard Bernstein, The JFK assassination and a '60s leftist prism Letter from America, in International Herald Tribune, Paris, 21 maggio 2007, p. 2.
    Ida Kay Jordan, Voters Admired N.C. Senator's Independent Streak, Southern Charm, in The Virginian-Pilot, Norfolk, Va., 26 agosto 2001, p. J.1.
    Douglas Brinkley, The Right Choice for the C.I.A., in The New York Times, 10 febbraio 1997, p. A.15.
  2. ^ Webb, Clive. Rabble rousers: the American far right in the civil rights era. Athens, GA: University of Georgia Press, 2010 ISBN 0820327646 p. 10
  3. ^ Principi della John Birch Society, 1962. «Noi crediamo che una repubblica costituzionale, come quella dataci dai nostri padri fondatori, sia probabilmente la migliore di tutte le forme di governo».
  4. ^ LectLaw «Noi crediamo che il nostro sistema di governo, una repubblica costituzionale, sia il migliore mai sviluppato dall'uomo finora».
  5. ^ The JBS Mission, The John Birch Society. URL consultato il 18 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 23 febbraio 2010).
  6. ^ Roger Eatwell, Introduction: The new extreme right challenge, in Western Democracies and The New Extreme Right challenge, Routledge, 2004, p. 7, ISBN 978-1-134-20157-0.
    Mark Potok, The American radical right: The 1990s and beyond, in Western Democracies and The New Extreme Right challenge, Routledge, 2004, p. 43, ISBN 978-1-134-20157-0.
  7. ^ Dan Barry, Holding Firm Against Plots by Evildoers, in The New York Times, 25 giugno 2009. URL consultato il 4 aprile 2010.
  8. ^ The New American, su thenewamerican.com.
  9. ^ Jonathan M. Schoenwald, 3 – A New Kind of Conservatism: The John Birch Society, in A Time for Choosing: The Rise of Modern American Conservatism, Oxford University Press (US), 2002, ISBN 0-19-515726-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN157696755 · ISNI (EN0000 0001 0674 6848 · LCCN (ENn50082514 · GND (DE43925-3 · WorldCat Identities (ENlccn-n50082514