El Paso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi El Paso (disambigua).
El Paso
city
(EN) City of El Paso
El Paso – Bandiera
El Paso – Veduta
Localizzazione
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Flag of Texas.svg Texas
Contea El Paso
Amministrazione
Sindaco Oscar Leeser (D)
Territorio
Coordinate 31°47′25″N 106°25′24″W / 31.790278°N 106.423333°W31.790278; -106.423333 (El Paso)Coordinate: 31°47′25″N 106°25′24″W / 31.790278°N 106.423333°W31.790278; -106.423333 (El Paso)
Altitudine 1,140 m s.l.m.
Superficie 663,7 km²
Abitanti 649 133 (2010)
Densità 978,05 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 79900-79999, 88500-88599 (PO Boxes)
Prefisso 915, 575
Fuso orario UTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
El Paso
El Paso
El Paso – Mappa
Sito istituzionale

El Paso (/ɛl ˈpæsoʊ/ ell pass-oh; dallo spagnolo che significa "il passo") è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di El Paso nello Stato del Texas. La popolazione era di 649.133 persone al censimento del 2010, il che la rende la sesta città più popolosa dello stato e l'diciannovesima città più popolosa della nazione. El Paso, seconda solo a San Diego tra le città statunitensi nella zona di confine con il Messico, sorge di fronte alla città messicana di Ciudad Juárez. Le due città formano un'area metropolitana trans-nazionale, chiamata anche El Paso-Juarez Borderplex di 3.045.006 persone, divise dal fiume Rio Grande.

Nella città si trova l'Università del Texas, che, fondata nel 1914 come Scuola Statale del Texas per le scienze minerarie e metallurgia, ha ottenuto lo status di Università nel 1967. Fort Bliss, una delle principali installazioni militari statunitensi, si trova a nord est della città. Il 40% della popolazione parla spagnolo e la città è la più grande area bilingue dell'emisfero occidentale.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

El Paso, circondata dal deserto di Chihuahua, si trova all'intersezione di tre stati (Texas, Nuovo Messico, e Chihuahua) e due nazioni (Stati Uniti e Messico). È la parte più orientale del bacino della Range Region. Lo scosceso monte North Franklin Mountain ha la vetta a 2192 m sul livello del mare, ed è la vetta più alta della regione metropolitana di El Paso: il picco può essere visto da quasi 100 km da tutte le direzioni. Inoltre, questa catena montuosa è il luogo d'origine della famosa argilla rossa naturale, il Thunderbird, da cui la locale Coronado High School prende nome, come sua mascotte.

Con 9700 ettari, il Franklin Mountains State Park è il più grande parco urbano negli Stati Uniti, ed è situato interamente a El Paso, estendendosi da nord e ordinatamente divide la città in varie sezioni insieme al Fort Bliss e all'aeroporto internazionale di El Paso. È l'unica grande città del Texas con il fuso orario del Mountain Time (ossia l'UTC-7).

El Paso è più vicina alle capitali degli altri quattro stati - Phoenix, Arizona (348 miglia di distanza); Santa Fe, Nuovo Messico (272 miglia di distanza); Ciudad Chihuahua, Chihuahua (212 miglia di distanza); e Hermosillo, Sonora (327 miglia di distanza) - quanto lo sia per la capitale del proprio stato, Austin (526 miglia di distanza). È più vicina a Los Angeles, California (702 miglia di distanza) rispetto ad Orange, Texas (762 miglia di distanza), la città più orientale dello stato.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

El Paso ha un clima arido, con estati molto calde (con scarsa umidità) e inverni freddi: le temperature vanno da una media massima di 14 °C e una minima di 0,5 °C nel mese di gennaio ad una media massima di 35,2 °C nel mese di giugno e una media minima di 22,2 °C nel mese di luglio. Il record di temperatura più alta in città è stato di 46 °C, e il suo record minimo di -22 °C.

Il sole splende 302 giorni all'anno, in media, a El Paso: ed è per questo che la città è soprannominata "La Città del Sole". Mediamente vi sono 7,9 ore di sole al giorno nel mese di dicembre mentre 12,8 a giugno, per un totale di 3760 ore l'anno.

Aeroporto Internazionale di El Paso[1][2][3] Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 14,3 17,3 21,3 25,9 31,0 35,3 34,8 33,6 30,9 25,7 19,0 13,9 15,2 26,1 34,6 25,2 25,3
T. min. mediaC) 0,3 2,8 6,1 10,4 15,6 20,0 21,6 20,9 17,4 11,1 4,5 0,3 1,1 10,7 20,8 11,0 10,9
Precipitazioni (mm) 10,2 11,7 6,6 5,8 11,9 23,9 39,4 51,1 38,4 15,5 12,4 19,8 41,7 24,3 114,4 66,3 246,7

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1659 gli spagnoli fondarono sulla sponda opposta del Rio Grande l'insediamento di El Paso del Norte, oggi Ciudad Juárez. L'importanza della città, ed il motivo della sua fondazione, era data dal fatto che rappresentò per più di due secoli l'unico valico terrestre (ponte) sul fiume Rio Grande per accedere dal Messico al Texas. L'area sulla quale sorge oggi El Paso rimase disabitata fino attorno alla metà del XVIII secolo. La rivoluzione texana del 1836 non toccò minimamente la zona, che iniziò ad essere popolata da coloni messicani ed anglossassoni. Il trattato di Guadalupe Hidalgo del 1848 stabilì la separazione definitiva tra le due sponde del Rio Grande. Nel 1850 venne creata la Contea di El Paso mentre quattro anni dopo un presidio militare chiamato The Post opposite El Paso.

Durante la guerra civile americana i confederati occuparono l'area ma vennero respinti dalla California Column nel 1862. Al termine del conflitto El Paso iniziò a svilupparsi, grazie anche all'arrivo di importanti linee ferroviarie come la Southern Pacific e la Atchison, Topeka and Santa Fe. Arrivarono migliaia di nuovi abitanti nella nuova città, e tra essi, sacerdoti, uomini d'affari, ma anche pistoleri e prostitute. El Paso divenne tristemente nota per la violenza e il malaffare, tra i principali business della città vi erano infatti la prostituzione e il gioco d'azzardo. Con la rivoluzione messicana arrivarono in città un gran numero di profughi e rifugiati. La popolazione che solo nel 1881 era di 10.000 unità raggiunse la cifra di 100.000 nel 1915.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[4] del 2010, c'erano 649.121 persone.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dall'80,84% di bianchi, il 3,39% di afroamericani, lo 0,73% di nativi americani, l'1,19% di asiatici, lo 0,14% di oceanici, l'11% di altre razze, e il 2,7% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano l'80,68% della popolazione.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Istruzione[modifica | modifica wikitesto]

El Paso ospita l'Università del Texas a El Paso.

Musei[modifica | modifica wikitesto]

Media[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1881 è stato fondato l'El Paso Times; inizialmente a frequenza settimanale, dall'anno successivo cominciò ad essere diffuso tutti i giorni.[5] Nella città è inoltre diffuso il quotidiano in lingua spagnola El Diario de El Paso.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Sergio Leone vi ha ambientato il film Per qualche dollaro in più quasi interamente girato a Castelfranco in Miscano, paese italiano in provincia di Benevento, mentre Roger Donaldson e Quentin Tarantino vi hanno ambientato rispettivamente parte dei film Getaway e Kill Bill vol. 1 e 2.[6] Anche i fratelli Coen hanno scelto El Paso come luogo di ambientazione per il film Non è un paese per vecchi.

Persone legate a El Paso[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Persone legate a El Paso

Economia[modifica | modifica wikitesto]

El Paso possiede un'economia diversificata focalizzata principalmente nel settore del commercio internazionale, militare, petrolifero, turismo e dei servizi sanitari. Nel 2011 l'area metropolitana di El Paso aveva un PIL di 29 miliardi di dollari.[7] Nella città è presente una El Paso ospita una società della Fortune 500, la Western Refining, quotata alla Borsa di New York.[8] Più di 70 aziende incluse nella Fortune 500 hanno uffici a El Paso, tra cui la AT&T, ADP (Automatic Data Processing), Boeing, Charles Schwab, Delphi Automotive PLC, Dish Network, Eureka, Hoover, Raytheon, Prudential Financial, USAA e Verizon Wireless.[9][10]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita dall'Aeroporto Internazionale di El Paso, che consta di 15 gate in 2 terminal. L'aeroporto può contare su otto compagnie e 10 destinazioni fisse. La città è inoltre servita, a livello di trasporto automobilistico, dall'Interstate 10, dalla U.S. Route 54 (Patriot Highway), dalla U.S. Highway 62, dalla U.S. Highway 85, dalla U.S. Highway 180, dallo Spur 601 (Patriot Expressway), dal Loop 375 (che collega Northeast El Paso con West El Paso con la Transmountain Road), dal Loop 478, varie Texas Farm-to-Market Roads, nonché la più vecchia strada carrozzabile della città, la Texas State Route 20.

El Paso condivide inoltre 5 ponti internazionali (di cui uno ferroviario), con Ciudad Juárez, in Messico. La città è inoltre servita dal servizio ferroviario interstatale, la Amtrak, che, con il Sunset Limited, la collega con New Orleans e Los Angeles tre volte la settimana. Per quanto riguarda il sistema di trasporto pubblico, la città può contare sul Sun Metro Transit System, un servizio di autobus in tutta l'area della città. La contea di El Paso ha inoltre organizzato un sistema di autobus verso l'area orientale di El Paso.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

L'area metropolitana di El Paso è rappresentata alla Camera di Stato del Texas dai Democratici Cesar Blanco, Mary Gonzalez, Joe Moody, Lina Ortega e Joe Pickett, e al Senato del Texas da José R. Rodríguez.[11] Il Dipartimento di Giustizia Criminale del Texas (Texas Department of Criminal Justice) gestisce l'El Paso I District Parole Office, situato in una zona non incorporata ad est di Horizon City.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ NowData – NOAA Online Weather Data, National Oceanic and Atmospheric Administration. URL consultato il 7 febbraio 2012.
  2. ^ Station Name: TX EL PASO INTL AP (TXT), National Oceanic and Atmospheric Administration. URL consultato il 21 marzo 2014.
  3. ^ WMO Climate Normals for EL PASO/INT'L ARPT TX 1961–1990 (TXT), National Oceanic and Atmospheric Administration. URL consultato il 10 marzo 2014.
  4. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 10 maggio 2017.
  5. ^ El Paso Times, elpasotimes.com. URL consultato il 15 aprile 2017.
  6. ^ (EN) Kill Bill: Vol. 2 film locations, movie-locations.com. URL consultato il 18 gennaio 2015.
  7. ^ bea.gov. URL consultato il 20 agosto 2013.
  8. ^ Fortune 500 Headquarters in Texas – Office of the Governor Economic Development and Tourism. (PDF), Fortune 500, Maggio 2013. URL consultato il 27 luglio 2013.
  9. ^ El Paso: Economy – Major Industries and Commercial Activity, www.City-Data.com. URL consultato il 16 febbraio 2014.
  10. ^ Charles Schwab to bring 445 jobs to El Paso, in El Paso Times, 24 luglio 2014. URL consultato il 6 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2015).
  11. ^ Election Summary Report, epcounty.com. URL consultato il 21 maggio 2012.
  12. ^ Parole Division Region V, Texas Department of Criminal Justice, 12 maggio 2013. URL consultato il 16 marzo 2010 (archiviato dall'url originale il 25 gennaio 2010).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN158903862 · GND: (DE4085550-8 · BNF: (FRcb11955411v (data)
Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas