Morgellons

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.

La sindrome di Morgellons, morbo di Morgellons o semplicemente Morgellons (IPA: /mɔːrˈɡɛlənz/), è il nome di un'immaginaria patologia caratterizzata da una serie di sintomi cutanei quali prurito, fitte dolorose, apparente presenza di fibre sopra- o sottocutanee nonché lesioni permanenti alla cute (es. eruzioni cutanee o piaghe).

Fu coniato nel 2001 dalla statunitense Mary Leitao, la quale, avendo rilevato formazioni sottocutanee in suo figlio di due anni e mezzo, rifiutò le diagnosi che attribuivano tale fenomeno alle fibre di tessuto terminate nelle escoriazioni autocausatesi dal bambino durante i compulsivi sfregamenti[1]; il nome morgellons proviene infatti da una rivista medica francese del XVII secolo.

Non esiste alcun riscontro medico circa la veridicità di tale condizione, la quale è riconducibile a patologie cutanee preesistenti e a disturbi mentali[2] nonché talora a forme di cosiddetta sindrome di Münchhausen per procura in cui un soggetto, per esempio un genitore in cerca di visibilità, inventa una malattia a carico di suo figlio per ottenere l'attenzione del sistema medico-sanitario.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Mary Leitao, una casalinga che aveva lavorato per alcuni anni come tecnico di laboratorio, ha raccontato che nel 2001 suo figlio di due anni avrebbe iniziato a lamentarsi di piccole piaghette sotto un labbro e di presunti "insetti".[1][3][4] Leitao esaminò le piccole piaghe con il microscopio giocattolo del figlio e dichiarò di aver osservato la presenza di "fibre" di vari colori.[1][5][6] La Leitao fece visitare il figlio da otto differenti medici, che non riscontrarono alcuna malattia, allergia, o nulla di inusuale nei sintomi da lei descritti.[1] Anche uno specialista universitario esperto di casi pediatrici complessi non riscontrò nel bambino alcuna reale patologia organica e chiese al medico curante di sottoporre la madre a una valutazione e terapia psichiatrica.[1][7]

Nonostante diversi altri medici diagnosticarono alla madre la sindrome di Münchhausen per procura, un disturbo mentale che spinge le madri a dichiarare o arrecare danni fisici al figlio per attirare l'attenzione su di sé,[7][8] nel 2004 la Leitao ha costituito la Morgellons Research Foundation (MRF), per raccogliere segnalazioni di altri presunti casi autodiagnosticati.[8] La MRF ha chiuso nel 2012.[9]

Ricerche e valutazioni cliniche[modifica | modifica wikitesto]

La comunità scientifica non considera Morgellons una patologia e ne attribuisce i sintomi a sindromi note quali Wittmaack-Ekbom[10][11] oppure a disturbi psichiatrici quali la parassitosi allucinatoria[2][12]. Dello stesso avviso anche l'associazione di ricerca no-profit Mayo Clinic, per la quale si tratta di una patologia clinica con probabile componente di tipo psicologico e/o psichiatrico[13].

I sintomi cutanei presentati all'osservazione clinica sarebbero da ricondursi a lesioni autoinflittesi dagli stessi pazienti per estrarre dalla cute fantomatici "parassiti" che essi erroneamente credono annidarsi sotto la loro pelle[14]. Il disturbo avrebbe dunque natura essenzialmente psichiatrica, molto simile alle allucinazioni percettive e alle convinzioni deliranti delle parassitosi allucinatorie, al punto che il paziente interpreterebbe anche i brandelli di pelle rimossi, gli annessi bulbi piliferi e qualunque fibra tessile rimanga casualmente intrappolata nella ferita autoinflitta come i "residui" di una presunta, e in realtà inesistente, "entità parassitante". Il follicolo pilifero e la ghiandola sebacea, estratti dallo sfregamento e incorporati nelle ferite, possono essere scambiati per un piccolo verme, mentre le fibre dei vestiti, staccatesi anch'esse a causa dello sfregamento, possono sfibrarsi e mostrare apparenti "zampe" o "antenne"[15]. Frequentemente, inoltre, tali pazienti presentano anche altri disturbi psichiatrici[16].

Il fenomeno è stato anche oggetto di studio da parte dei centri per la prevenzione e il controllo delle malattie statunitensi nel 2008, dopo aver ricevuto molte richieste di intervento, già a partire dal novembre del 2006.[17][18] Studi peer review del 2009 e del 2010 equiparano espressamente il Morgellons alla parassitosi allucinatoria (in inglese "delusional parasitosis")[19], e suggeriscono di classificare il Morgellons come "delusional infestation" (infestazione allucinatoria).[20]

Secondo gli studi conclusivi dei CdC, pubblicati nel 2012, l'unica anomalia più comunemente riscontrata sarebbe un danno causato dal sole, mentre la maggior parte delle ferite sarebbero causate da un impulso cronico a grattarsi. Il materiale presente nelle ferite era principalmente cellulosa compatibile con fibre di cotone.[21] Un alto numero di partecipanti alla ricerca ha mostrato positività ai test volti a rivelare patologie psichiatriche o ha mostrato dipendenze preesistenti (ad esempio da droghe). Lo studio conclude che: «Non è stata individuata alcuna nota patologia concreta sottostante né alcuna fonte di infezione, al pari di quanto succede in condizioni più conosciute e note come la parassitosi allucinatoria».[21]

Teorie del complotto[modifica | modifica wikitesto]

Diversi sostenitori di teorie complottiste, così come soggetti che si dichiarano affetti da Morgellons, hanno proposto varie interpretazioni, nessuna delle quali sostenuta da evidenza scientifica o prove di alcun tipo. Tra queste interpretazioni, ve ne sono alcune che vorrebbero un collegamento tra la pretesa sindrome e le scie chimiche.

Nel luglio del 2006, durante una trasmissione del talk show radiofonico nordamericano “Coast to Coast AM”, che si occupa sovente di fenomeni paranormali e teorie del complotto, un medico del Nuovo Messico affermò che un ex-agente della CIA gli avrebbe confidato che la presunta malattia sarebbe l'effetto di un incidente in un esperimento governativo francese, che avrebbe contaminato l'acqua.[22]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Chico Harlan, Mom fights for answers on what's wrong with her son, Pittsburgh Post-Gazette, 23 luglio 2006. URL consultato il 4 agosto 2007.
  2. ^ a b Frank Mullen, Medical community skeptical. Doctor attributes Morgellons' cures to the placebo effect, in Reno Gazette Journal, 8 maggio 2014.
    «Most doctors interviewed dismiss alleged evidence that medical science has overlooked what patients are calling "Morgellons' disease" and insist that the patients are delusional».
  3. ^ Virginia R Savely, Stricker, Raphael B, Morgellons disease: the mystery unfolds, in Expert Review of Dermatology, vol. 2, n. 5, ottobre 2007, pp. 585–591, DOI:10.1586/17469872.2.5.585. URL consultato il 7 giugno 2008.
  4. ^ 'Morgellons' Mystery, ABC News Primetime, 9 agosto 2006. URL consultato il 14 agosto 2007 (archiviato dall'url originale il 24 agosto 2007).
  5. ^ Ginger Savely, Leitao, Mary, Delusions of Parasitosis versus Morgellons Disease: Are They One and the Same?, International Lyme and Associated Diseases Society. URL consultato l'11 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2008).
  6. ^ Elizabeth DeVita-Raeburn, The Morgellons Mystery[collegamento interrotto], Psychology Today, marzo/aprile 2007. URL consultato il 4 agosto 2007.
  7. ^ a b E. Devita-Raburn, The Morgellons Mystery, Psychology Today, 2007.
  8. ^ a b H. Witt, A mystery ailment gets under skin, Chicago Tribune, 25/7/2006.
  9. ^ The Rise and Fall of Morgellons | So much science, so little time, su sososcience.com. URL consultato il 1º aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  10. ^ (EN) Emma Marris, Mysterious Morgellons disease prompts US investigation, in Nature Medicine, vol. 12, n. 982, London, Nature Publishing Group, 30 agosto 2006, DOI:10.1038/nm0906-982a, ISSN 1546-170X (WC · ACNP).
  11. ^ (EN) Jeffrey Dunn, Michael B. Murphy e Katherine M. Fox, Diffuse Pruritic Lesions in a 37-Year-Old Man After Sleeping in an Abandoned Building, in American Journal of Psychiatry, Washington, American Psychiatric Association, 1º agosto 2007, DOI:10.1176/appi.ajp.2007.07030381, ISSN 1535-7228 (WC · ACNP).
  12. ^ Daniel Elkan, Is this a disease or an episode of the X files?, in Daily Mail, 18 settembre 2007. URL consultato il 3 maggio 2008.
    «Most experts believe the condition is a psychological disorder called delusional parasitosis.».
  13. ^ (EN) Morgellons disease: Managing an unexplained skin condition, su mayoclinic.com, Mayo Foundation, 26 giugno 2008. URL consultato il 6 agosto 2020 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2020).
  14. ^ (EN) en: What is Morgellons Disease? Is it a physical or psychological condition?, Scientific American, 13/05/2009.
  15. ^ Nancy. C. Hinkle, Delusory Parasitosis Archiviato il 9 giugno 2010 in Internet Archive., American Entomologist, 2000, 17.
  16. ^ B. Schulte, Figments of the Imagination?, Washington Post, 20/01/2008.
  17. ^ Usa: il mistero del morbo di Morgellons Bollato fino ad ora come patologia psichiatrica sarà oggetto di studio presso il Cdc di Atlanta da corriere.it, 8 febbraio 2008.
  18. ^ Pagina di riferimento sul sito CDC Archiviato il 15 aprile 2015 in Internet Archive.
  19. ^ Freudenmann R.W., Lepping P., Delusional infestation, in Clinical Microbiology reviews, vol. 22, n. 4, American Society of Microbiology, ottobre 2009, pp. 690-732, DOI:10.1128/CMR.00018-09, PMID 19822895. PMC 2772366
  20. ^ Harth W., Hermes B., Freudenmann R.W., Morgellons in dermatology, in Journal of the German Society of Dermatology, vol. 8, n. 4, aprile 2010, pp. 234-42, DOI:10.1111/j.1610-0387.2009.07219.x, PMID 19878403.
  21. ^ a b Pearson M.L., Selby J.V., Katz K.A., Cantrell V., Braden C.R., Parise M.E., Paddock C.D., Lewin-Smith M.R., Kalasinsky V.F., Goldstein F.C., Hightower A.W., Papier A., Lewis B., Motipara S., Eberhard M.L., Clinical, Epidemiologic, Histopathologic and Molecular Features of an Unexplained Dermopathy, in Public Library of Science ONE, vol. 7, n. 1, gennaio 2005, pp. e29908, DOI:10.1371/journal.pone.0029908, PMID 22295070. PMC 3266263
  22. ^ Jesse Hyde, The Plague. Bizarre fibers. Black sweat. Bugs under the skin. Welcome to the controversial world of Morgellons disease., Dallas Observer, 20 luglio 2006.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina