Commercio delle pellicce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il commercio di pellicce è una attività economica diffusa in tutto il mondo, fondata sull'acquisizione e la vendita di pellicce di animali. Fin dalla nascita di un mercato mondiale delle pellicce all'inizio della storia moderna, si sono imposte come particolarmente pregiate le pellicce di mammiferi delle regioni fredde di entrambi gli emisferi, incluse quelle artiche e antartiche. Anche per questo motivo, il commercio di pellicce ha avuto un influsso determinante sull'esplorazione e la colonizzazione di Siberia, Nord America, Isole Shetland Meridionali e Isole Sandwich Australi.

L'industria moderna delle pellicce si basa in gran parte sull'allevamento intesivo di animali da pelliccia, e solo in alcuni casi sull'uso regolamentato di trappole, è fortemente osteggiata dalle associazioni animaliste e complessivamente meno popolare; si sta diffondendo, al contrario, l'uso di pellicce sintetiche.