Nikola Žigić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nikola Žigić
Zigic vs Antwerp.jpg
Žigić al Birmingham City nel 2012.
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro (2003-2006)
Serbia Serbia (dal 2006)
Altezza 202 cm
Peso 95 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1º luglio 2015
Carriera
Squadre di club1
1998-2001AIK Bačka Topola76 (68)
2001-2002Mornar23 (15)
2002-2003Kolubara8 (3)
2003Spartak Subotica11 (14)
2002-2006Stella Rossa99 (67)
2006-2007Racing Santander32 (11)
2007-2008Valencia15 (1)
2009Racing Santander19 (13)
2009-2010Valencia13 (4)
2010-2015Birmingham City137 (32)
Nazionale
2004-2006Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro13 (4)
2006-2011Serbia Serbia44 (16)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nikola Žigić (in serbo Никола Жигић; Bačka Topola, 25 settembre 1980) è un ex calciatore serbo.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Con 202 centimetri di altezza, Zigic è la classica prima punta di peso che funge da boa e gioca di sponda per i compagni.[1] Grazie alla sua stazza è dotato di grande forza fisica ed è bravo nel gioco aereo.[1][2][3][4]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

In Serbia[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1991, anno nel quale si aggrega alle giovanili del Bačka Topola, club della sua città natale, e fino al 2003, Žigić ha militato in club minori del campionato serbo, destando però grande impressioni per la sua notevole prolificità vicino alla porta. In gare ufficiali, infatti, segna ben 100 gol in 5 anni nel periodo 1998-2003, prima fase della sua carriera da professionista.

Dopo questo grande periodo iniziale, viene notato da un importante club della capitale, famoso anche per un glorioso passato europeo, la Stella Rossa. Nella sua prima stagione in bianco-rosso realizza 19 reti in campionato, chiudendo da capocannoniere e favorendo la vittoria del titolo da parte della sua squadra. In totale, nei 3 anni trascorsi a Belgrado, gioca 110 partite e segna 71 volte in tutte le competizioni (Coppa di Serbia, SuperLiga e coppe europee).

Racing Santander e Valencia[modifica | modifica wikitesto]

Zigic con la maglia del Birmingham City nel 2010.

Il 29 agosto 2006 firma un quadriennale con gli spagnoli del Racing Santander. Il 1º aprile 2007 segna la sua prima tripletta nella Primera División, in un vittorioso 5-4 contro l'Athletic Club[5]. Insieme all'esperto Pedro Munitis forma la coppia d'attacco della squadra, andando in rete 12 volte in campionato.

Il 9 agosto il Valencia annuncia sul proprio sito di aver trovato l'accordo per il trasferimento del giocatore per la cifra di 20 milioni di euro. Dopo i test medici, Žigić viene presentato ufficialmente al Mestalla con la maglia numero 18[6]. Il primo e il secondo gol arrivano il 13 novembre in Coppa del Re contro il Real Unión Irún, e sono determinanti per ribaltare l'1-0 iniziale del 1-2 finale. Nonostante questo, però, viene utilizzato dall'allenatore Ronald Koeman quasi sempre come sostituto. Il suo primo ed unico gol in campionato arriva il 22 dicembre contro il Real Saragozza, in un'altra rimonta del Valencia chiusasi sul 2-2.

Dopo alcune voci che lo volevano in Premier League per la stagione 2008-2009[7][8], ed un prestito rifiutato al Racing Santander, Žigić rimane al Valencia, stavolta con la maglia numero 12 precedentemente appartenuta al portoghese Marco Caneira. Dopo essere stato schierato solo in Coppa del Re e Coppa UEFA, a dicembre viene ufficializzato il proprio ritorno in prestito al Racing Santander fino alla fine della stagione[9][10]. Il 4 gennaio 2009 alla sua prima partita della seconda esperienza cantabrica segna l'unica rete della vittoria sul Valladolid, ripetendosi due giornate dopo contro il Getafe e di nuovo la settimana successiva (25 gennaio) contro il Siviglia. Conclude il prestito con 13 gol in appena 19 partite, il migliore della squadra, per poi ritornare al Valencia.

Nel giugno 2009 alcune voci parlando di un suo trasferimento al Sunderland[11], ma alla fine nulla si concretizza. Vestendo la storica maglia numero 9 di Fernando Morientes per la stagione 2009-10, il serbo approfitta di una delle rare chance in campionato per segnare il gol della vittoria sull'Espanyol al 93º il 2 gennaio 2010. Al 13º del match di Coppa contro il Deportivo La Coruña segna di nuovo per il 2-0 parziale alla fine del primo tempo (in un 2-2 finale, sconfitta per 4-3 considerando andata e ritorno). Il 1º maggio, poi, sostituisce David Villa, segnando la doppietta del 2-0 finale all'Espanyol in campionato.

Birmingham City[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 maggio 2010 firma un contratto quadriennale per la formazione inglese del Birmingham City, scegliendo la maglia numero 19[12]. L'acquisto avviene a parametro zero, nonostante alcune voci vorrebbero 6 milioni di sterline spesi dal club delle West Midlands per la punta serba[13]. Debutta con la maglia bianco-blu nella gara esterna contro il Sunderland subentrando al 58º a Garry O'Connor. Il suo primo gol arrivò nella vittoria per 3-1 sul Milton Keynes Dons in Carling Cup. In campionato, andò a segno per la prima volta il 16 ottobre 2010, nella partita persa 2-1 con l'Arsenal. Sempre contro l'Arsenal, realizzò il primo gol nella vittoriosa finale di Carling Cup, disputata al Wembley Stadium e terminata 2-1 per i bluenoses.[1] Nonostante ciò, il Birmingham ha terminato la stagione al 18º posto, retrocedendo nel Championship, anche se avrebbe giocato l'Europa League la stagione seguente.

Zigic è rimasto a Birmingham nonostante la retrocessione e ha realizzato la sua prima rete stagionale nella partita casalinga vinta per 1-0 contro il Leeds. Nella partita di ritorno, sempre contro il Leeds ma ad Elland Road, il 31 gennaio 2012, ha realizzato una quaterna, permettendo alla sua squadra di vincere per 4-1.[14] Il 23 gennaio viene eletto capitano della squadra. Al termine della stagione 2013-2014 non rinnova il suo contratto con il Birmingham e rimane quindi svincolato. Il 4 dicembre decide però di tornare con i Blues, firmando un contratto di sei mesi.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante le grandi prestazioni con la maglia della Stella Rossa, Žigić colleziona il suo primo gettone con la maglia della nazionale verso la metà del 2005, nonostante avesse debuttato l'anno precedente con il c.t. Ilija Petković. Segna un paio di gol in alcune amichevoli, ed è poi protagonista nel match per le qualificazioni a Germania 2006 contro la Spagna a Madrid, quando è protagonista nell'azione del definitivo pareggio balcanico. La Serbia conferma la propria qualificazione alla rassegna mondiale battendo nella successiva gara casalinga la Bosnia ed Erzegovina: Žigić fornisce a Kežman la palla dell'unico gol del match.

L'unica partita di Žigić da titolare nella Coppa del Mondo 2006 è l'ultima gara del girone C contro la Costa d'Avorio, incontro al quale la Serbia-Montenegro arriva già eliminata a causa delle precedenti sconfitte contro Paesi Bassi (0-1) e Argentina (6-0). L'attaccante segna presto un gol (10º), sfruttando un lancio lungo di Dejan Stanković; la partita finisce poi 3-2, con la vittoria finale degli africani e l'eliminazione ufficiale degli slavi dal torneo senza alcun punto totalizzato[15].

Nonostante fosse ancora titolare dopo l'arrivo sulla panchina dello spagnolo Javier Clemente, subisce un calo di forma: il 24 marzo 2007 si fa espellere a pochi minuti dalla fine della partita contro il Kazakistan, valida per la qualificazione a Euro 2008. A causa del cartellino rosso salta la sfida contro il Portogallo e, a causa di un intervento chirurgico, non gioca contro la Finlandia[16].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999 Serbia AIK Bačka Topola C 14 8 0 0 - - - - 14 8
1999-2000 C 28 28 0 0 - - - - 28 28
2000-2001 C 30 30 0 0 - - - - 30 30
2001-2002 C 4 2 0 0 - - - - 4 2
Totale Bačka Topola 76 68 0 0 76 68
2001-gen. 2002 Serbia Mornar B 23 15 0 0 - - - - 23 15
2002-2003 Serbia Kolubara B 8 3 0 0 - - - - 8 3
2002-gen. 2003 Serbia Spartak Subotica B 11 14 0 0 - - - - 11 14
2003-2004 Serbia Stella Rossa SLS 28 19 CS ? 2 CU 5 6 - - 33 27
2004-2005 SLS 25 15 CJ ? 2 UCL+CU 2+3 3+0 - - 30 20
2005-2006 SLS 24 12 CJ ? 2 CU 7 5 - - 31 19
2006-2007 SLS 3 2 CS 0 0 UCL+CU 4+0 2+0 - - 7 4
Totale Stella Rossa Belgrado 80 48 ? 6 21 16 101 70
2006-2007 Spagna Racing Santander PD 32 11 CR 0 0 - - - - 32 11
2007-2008 Spagna Valencia PD 15 1 CR 3 4 UCL 3 0 - - 21 5
ago.-dic. 2008 PD 0 0 CR 2 1 CU 3 2 - - 5 3
gen.-giu. 2009 Spagna Racing Santander PD 19 13 CR 0 0 - - - - 19 13
Totale Racing Santander 51 24 0 0 51 24
2009-2010 Spagna Valencia PD 13 4 CS 4 3 CU 2+7 1+1 - - 26 9
Totale Valencia 28 5 9 8 15 4 52 17
2010-2011 Inghilterra Birmingham City PL 25 5 FACup+CdL 2+7 0+3 - - - - 34 8
2011-2012 FLC 35+1 11+1 FACup+CdL 1+1 0+0 UEL 5 0 - - 43 12
2012-2013 FLC 35 9 FACup+CdL 1+0 0+0 - - - - 28 8
2013-2014 FLC 33 8 FACup+CdL 1+1 0+0 - - - - 35 8
2014-2015 FLC 9 0 FACup+CdL 0+2 0+0 - - - - 11 0
Totale Birmingham City 138 37 16 3 5 0 159 37
Totale carriera 415 211 25 17 41 20 481 248

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Serbia e Montenegro
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31-3-2004 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 0 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
8-6-2005 Toronto Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 1 – 1 Italia Italia Amichevole 1
15-8-2005 Kiev Polonia Polonia 3 – 2 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole 1
17-8-2005 Kiev Ucraina Ucraina 2 – 1 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole -
3-9-2005 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 2 – 0 Lituania Lituania Qual. Mondiali 2006 -
7-9-2005 Madrid Spagna Spagna 1 – 1 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Qual. Mondiali 2006 -
8-10-2005 Vilnius Lituania Lituania 0 – 2 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Qual. Mondiali 2006 -
12-10-2005 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 1 – 0 Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina Qual. Mondiali 2006 -
13-11-2005 Nanchino Cina Cina 0 – 2 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole 1
16-11-2005 Seul Corea del Sud Corea del Sud 0 – 2 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Amichevole -
27-5-2006 Belgrado Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 1 – 1 Uruguay Uruguay Amichevole -
11-6-2006 Lipsia Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 0 – 1 Paesi Bassi Paesi Bassi Mondiali 2006 - 1º Turno -
21-6-2006 Monaco di Baviera Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 2 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro Mondiali 2006 - 1º Turno 1
Totale Presenze 13 Reti 4
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Serbia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
16-8-2006 Uherské Hradiště Rep. Ceca Rep. Ceca 1 – 3 Serbia Serbia Amichevole -
2-9-2006 Belgrado Serbia Serbia 1 – 0 Azerbaigian Azerbaigian Qual. Euro 2008 1
6-9-2006 Varsavia Polonia Polonia 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 -
7-10-2006 Belgrado Serbia Serbia 1 – 0 Belgio Belgio Qual. Euro 2008 1
11-10-2006 Belgrado Serbia Serbia 3 – 0 Armenia Armenia Qual. Euro 2008 1
15-11-2006 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Norvegia Norvegia Amichevole -
24-3-2007 Almaty Kazakistan Kazakistan 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 1
8-9-2007 Belgrado Serbia Serbia 0 – 0 Finlandia Finlandia Qual. Euro 2008 -
12-9-2007 Lisbona Portogallo Portogallo 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 -
13-10-2007 Yerevan Armenia Armenia 0 – 0 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 -
17-10-2007 Baku Azerbaigian Azerbaigian 1 – 6 Serbia Serbia Qual. Euro 2008 2
21-11-2007 Belgrado Serbia Serbia 2 – 2 Polonia Polonia Qual. Euro 2008 1
24-9-2007 Belgrado Serbia Serbia 1 – 0 Kazakistan Kazakistan Qual. Euro 2008 -
6-2-2008 Skopje Macedonia Macedonia 1 – 1 Serbia Serbia Amichevole -
26-3-2008 Kiev Ucraina Ucraina 2 – 0 Serbia Serbia Amichevole -
28-5-2008 Burghausen Russia Russia 2 – 1 Serbia Serbia Amichevole -
6-9-2008 Belgrado Serbia Serbia 2 – 0 Fær Øer Fær Øer Qual. Mondiali 2010 1
10-9-2008 Saint-Denis Francia Francia 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2010 -
11-10-2008 Belgrado Serbia Serbia 3 – 0 Lituania Lituania Qual. Mondiali 2010 1
15-10-2008 Vienna Austria Austria 1 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2010 -
28-3-2009 Costanza Romania Romania 2 – 3 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2010 -
1-4-2009 Belgrado Serbia Serbia 2 – 0 Svezia Svezia Amichevole 1
10-6-2009 Tórshavn Fær Øer Fær Øer 0 – 2 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2010 -
12-8-2009 Pretoria Sudafrica Sudafrica 1 – 3 Serbia Serbia Amichevole - cap.
9-9-2009 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Francia Francia Qual. Mondiali 2010 -
10-10-2009 Belgrado Serbia Serbia 5 – 0 Romania Romania Qual. Mondiali 2010 1
14-10-2009 Marijampole Lituania Lituania 2 – 1 Serbia Serbia Qual. Mondiali 2010 -
18-11-2009 Londra Corea del Sud Corea del Sud 0 – 1 Serbia Serbia Amichevole 1
3-3-2010 Algeri Algeria Algeria 0 – 3 Serbia Serbia Amichevole -
29-5-2010 Klagenfurt Nuova Zelanda Nuova Zelanda 1 – 0 Serbia Serbia Amichevole -
2-6-2010 Kufstein Polonia Polonia 0 – 0 Serbia Serbia Amichevole -
5-6-2010 Belgrado Serbia Serbia 4 – 3 Camerun Camerun Amichevole -
13-6-2010 Pretoria Serbia Serbia 0 – 1 Ghana Ghana Mondiali 2010 - 1º Turno -
18-6-2010 Port Elizabeth Germania Germania 0 – 1 Serbia Serbia Mondiali 2010 - 1º Turno -
23-6-2010 Nelspruit Australia Australia 2 – 1 Serbia Serbia Mondiali 2010 - 1º Turno -
11-8-2010 Belgrado Serbia Serbia 0 – 1 Grecia Grecia Amichevole -
3-9-2010 Torshavn Fær Øer Fær Øer 0 – 3 Serbia Serbia Qual. Euro 2012 1
7-9-2010 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Slovenia Slovenia Qual. Euro 2012 1
8-10-2010 Belgrado Serbia Serbia 1 – 3 Estonia Estonia Qual. Euro 2012 1
17-11-2010 Sofia Bulgaria Bulgaria 0 – 1 Serbia Serbia Amichevole 1
29-3-2011 Tallinn Estonia Estonia 1 – 1 Serbia Serbia Qual. Euro 2012 -
7-10-2011 Belgrado Serbia Serbia 1 – 1 Italia Italia Qual. Euro 2012 -
11-11-2011 Santiago de Querétaro Messico Messico 2 – 0 Serbia Serbia Amichevole - cap.
14-11-2011 San Pedro Sula Honduras Honduras 2 – 0 Serbia Serbia Amichevole - cap.
Totale Presenze 44 Reti 16

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Stella Rossa: 2003-2004, 2005-2006
Stella Rossa: 2003-2004, 2005-2006
Valencia: 2007-2008
Birmingham City: 2010-2011

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2003
2005
2006, 2007
2003-2004

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) David Pleat, Arsenal laid low by Birmingham City's astute use of Nikola Zigic | David Pleat, in The Guardian, 27 febbraio 2011. URL consultato il 1º ottobre 2019.
  2. ^ Nikola Žigić, UEFA. URL consultato il 1º giugno 2010.
  3. ^ (SR) Никола Жигић, Football Association of Serbia. URL consultato il 27 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2010).
  4. ^ Zigic, un reto defensivo talla XXL, su Mundo Deportivo, 1º febbraio 2009. URL consultato il 1º ottobre 2019.
  5. ^ (EN) Žigić hat-trick earns Racing 5-4 win over Bilbao, Reuters, 1º aprile 2007. URL consultato il 17 settembre 2012.
  6. ^ (DE) Career moves at Transfermarkt Archiviato il 13 gennaio 2009 in Internet Archive.
  7. ^ (EN) O'Neill denies interest in Zigic, BBC Sport, 22 luglio 2008. URL consultato il 17 settembre 2012.
  8. ^ (EN) Blackburn weigh up double swoop, BBC Sport, 19 agosto 2008. URL consultato il 17 settembre 2012.
  9. ^ (ES) A. Santamaría, Nicola Zigic cayó en la red (Nikola Žigić fell in the net), El Diario Montanés, 30 dicembre 2008. URL consultato il 17 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 9 marzo 2012).
  10. ^ (EN) Žigić heads back to Racing on loan, UEFA.com, 30 dicembre 2008. URL consultato il 17 settembre 2012.
  11. ^ Serbia striker Nikola Zigic and Tottenham's £10m-rated Darren Bent top the bill for new Sunderland boss Steve Bruce (Daily Mail), 25 giugno 2009. URL consultato il 15 luglio 2009.
  12. ^ Birmingham seal signing of giant striker Nikola Zigic (BBC Sport), 26 maggio 2010. URL consultato il 30 maggio 2010.
  13. ^ Peter Lansley, Alex McLeish planning big things after £6m signing of giant Nikola Zigic (The Times), 27 maggio 2010. URL consultato il 30 maggio 2010.
  14. ^ Leeds United-Birmingham City 1-4 uk.eurosport.yahoo
  15. ^ Ivorian comeback shocks Serbians; UEFA.com
  16. ^ Serbia's Žigić to miss Euro 2008 qualifier in Finland; Reuters, 28 May 2007

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]