Danko Lazović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danko Lazović
Danko Lazović 2013.jpg
Danko Lazović
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro (2003-2006)
Serbia Serbia (dal 2006)
Altezza 184 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Videoton
Carriera
Giovanili
1998-2000 Radnički Kragujevac
Squadre di club1
2000 Partizan 8 (0)
2000-2001 Teleoptik 23 (7)
2001-2003 Partizan 52 (20)
2003-2005 Feyenoord 41 (9)
2005-2006 Bayer Leverkusen 9 (0)
2006 Partizan 11 (5)
2006-2007 Vitesse 32 (19)
2007-2010 PSV 82 (24)
2010-2013 Zenit S. Pietroburgo 51 (17)
2013 Rostov 11 (2)
2013-2014 Zenit S. Pietroburgo 23 (14)
2014-2015 Partizan 25 (15)
2015-2016 Beijing Baxy 28 (13)
2016Olimpia Lubiana0 (0)
2016-Videoton35 (14)
Nazionale
2002 Jugoslavia Jugoslavia 1 (0)
2004 Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro 3 (0)
2006-2011 Serbia Serbia 47 (11)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Germania 2004
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 agosto 2017

Danko Lazović (in serbo Данко Лазовић?; Kragujevac, 17 maggio 1983) è un calciatore serbo, attaccante del Videoton.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Lazović ha cominciato la sua carriera nel Radnički Kragujevac, squadra della sua città.

Prima di trasferirsi al Feyenoord nell'estate del 2003 per 7.000.000, l'attaccante serbo aveva trascorso tre ottime stagioni al Partizan Belgrado, totalizzando 67 presenze e segnando 28 gol nelle ultime due stagioni con il team della capitale. Trovò difficoltà a inserirsi nel Feyenoord e così nel 2005 venne ceduto in prestito al Bayer Leverkusen.

Non riuscì ad ambientarsi neanche a Leverkusen e tornò dunque al Partizan nel gennaio 2006, per un prestito di sei mesi. Con la sua vecchia squadra fece una seconda metà di stagione abbastanza positiva, segnando 5 gol in campionato.

Nell'estate del 2006 Lazović tornò nell'Eredivisie, questa volta per giocare nel Vitesse Arnhem. Il Vitesse pagò al Feyenoord € 1.500.000 per lui, e il Feyenoord accettò di pagare il primo anno di stipendio. Con gran rammarico per molti tifosi del Feyenoord, la stagione dell'attaccante balcanico al Vitesse fu ottima, e per buona parte dell'anno fu in corsa addirittura per la Scarpa d'oro. Attirò in tal modo su di sé l'attenzione del PSV Eindhoven, che lo comprò al termine della stagione per € 6.600.000, facendogli firmare un contratto di cinque anni.[1][2]

Il 24 febbraio 2010 si trasferisce in Russia allo Zenit di Spalletti.[3] Qui vince il campionato 2010.

Il 20 gennaio 2014, dopo oltre otto anni, ritorna al Partizan Belgrado.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

# Data Luogo Rivale Punt. Risult. Competizione
1. 16 agosto 2006 Uherské Hradiště, Rep. Ceca Rep. Ceca Rep. Ceca 3-1 V Amichevole
2. 6 settembre 2006 Varsavia, Polonia Polonia Polonia 1-1 N Qualific. a Euro 2008
3. 11 ottobre 2006 Belgrado, Serbia Armenia Armenia 3-0 V Qualific. a Euro 2008

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

PSV Eindhoven: 2007-2008
PSV Eindhoven: 2008
Zenit: 2009-2010
Zenit San Pietroburgo: 2010
Zenit: 2011

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lazović felice del trasferimento al PSV di Eindhoven (UEFA.com)
  2. ^ (NL) Danko Lazović: “Eindelijk komt mijn droom uit” Archiviato il 5 febbraio 2012 in Internet Archive. (PSV.nl)
  3. ^ Lazovic allo Zenit, su it.uefa.com, 24 febbraio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]