Julia Carpenter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Julia Carpenter
UniversoUniverso Marvel
Lingua orig.Inglese
Alter ego
  • Donna Ragno (II)
  • Arachne
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.novembre 1984
1ª app. inSecret Wars n. 6 – I serie
Editore it.Star Comics
app. it.1990
app. it. inSpeciale Guerre Segrete n. 2
SessoFemmina
Poteri
  • fattore rigenerante
  • ragnatele psichiche
  • forza sovrumana
  • aderisce alle superfici

Julia Carpenter, è un personaggio immaginario dei fumetti creato da Jim Shooter e dal disegnatore Mike Zeck, pubblicato negli Stati Uniti d'America dalla Marvel Comics. È stata la seconda supereroina a impersonificare la Donna Ragno e, in seguito, ha assunto l'identità di Arachne,[1] e poi di Madame Web.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Julia Eugenia Cornwall Carpenter, nome completo di Julia, venne convinta da una vecchia amica del college, l'agente federale Valerie Cooper, che credeva che Julia sarebbe stata ideale per un programma di creazione di un super-agente, a partecipare al progetto sottoponendosi a una serie di trattamenti sperimentali a base di sostanze ricavante da rare piante amazzoniche e da veleni di ragno, che le conferirono poteri sovrumani. Divenne poi membro della Commission on Superhuman Activities (CSA - Commissione sulle attività superumane) come Spider-Woman. Il CSA aveva sede a Washington ma inizialmente Julia operava come indipendente a Denver. Quando Arcano rapì un intero sobborgo di Denver trasportandolo nello spazio - nella saga Guerre Segrete - Julia prese parte alla lotta contro l'Arcano insieme ad altri supereroi come i Vendicatori, i Fantastici Quattro, gli X-Men e Spider-Man.[1]

Guerre segrete[modifica | modifica wikitesto]

Quando Arcano rapì un intero sobborgo di Denver trasportandolo nello spazio - nella saga Guerre Segrete - Julia prese parte alla lotta contro l'Arcano insieme ad altri supereroi come i Vendicatori, i Fantastici Quattro, gli X-Men e Spider-Man.[1] Successivamente tornò sulla Terra insieme a loro.

Vendicatori della costa Ovest[modifica | modifica wikitesto]

L'ex marito di Julia, Larry, aveva perso la custodia della figlia Rachel dopo il divorzio, ma quando la doppia vita di Julia come Spider-Woman la costrinsero a frequenti assenze, Larry fece causa per la custodia vincendola. Nel frattempo Julia venne reclutata nella squadra della Freedom Force gestita dal CSA fino a quando non arrestarono i Vendicatori con false accuse di tradimento; allora Julia li liberò divenendo essa stessa una fuggiasca ma presto i Vendicatori vennero scagionati. Cooper in seguito diede a Julia una seconda possibilità assumendola come agente del CSA alle dipendenze di Mike Clemson; ma dopo aver aiutato i Vendicatori contro i Pacific Overlords, Julia si unì agli Avengers e tagliò i legami con il CSA. Mentre era parte dei Vendicatori della Costa Ovest, si scontrò con il trio criminale Deathweb; i loro poteri, come il suo, provenivano dalla formula del dott. Carter Napier del CSA. Deathweb con il Manipolatore, combatterono Julia diverse volte, uccidendo Larry e Napier, minacciando Rachel e i genitori di Julia e i Cornwalls, i quali, come guide nella giungla amazzonica avevano aiutato a localizzare gli ingredienti per la formula di Napier; ma Julia alla fine li sconfisse i cattivi, salvando sua figlia e i suoi genitori.[1]

Tornata sulla terra si unì ai Vendicatori della Costa Ovest, portando con sé anche sua figlia Rachel, dopo che ne ebbe avuto l'affidamento in seguito alla morte del suo ex marito. Restò nel gruppo per molto tempo fino allo scioglimento della squadra. Venne poi scelta da Iron Man come membro dei Force Work e, quando questi vennero nuovamente reintegrati nei Vendicatori, Julia scelse il ruolo di semplice riserva, per aver più tempo da dedicare alla figlia. Per un certo periodo le vennero portati via i poteri da Charlotte Witter che prese il suo posto come Donna Ragno.

Civil War[modifica | modifica wikitesto]

Durante Civil War, dopo aver riavuto i suoi poteri grazie ai laboratori Coleridge, ha cambiato il suo nome in "Aracne" (per evitare di far confusione con Jessica Drew, l'originale Donna Ragno, tornata da poco in azione con i Nuovi Vendicatori), dopodiché si è registrata ed è entrata a far parte degli eroi schierati con il governo; in realtà Julia era una doppiogiochista, depistava gli agenti S.H.I.E.L.D. con false informazioni e faceva delle soffiate agli eroi non registrati, aiutandoli a fuggire (come nel caso di Hobie Brown alias Prowler).

Il suo bluff venne scoperto proprio in occasione dell'arresto del suo fidanzato, l'eroe non-registrato noto come Sudario; Julia cercò di aiutarlo a sfuggire all'arresto, ma questo fu ugualmente catturato e Julia smascherata, divenendo così una fuggiasca.

Nel tentativo di prendere sua figlia Rachel per poi scappare in Canada, viene catturata da Ms. Marvel e imprigionata nella prigione per i ribelli nella zona negativa. Dopo l'evasione per mano degli alleati di Capitan America, in lotta contro la fazione di Iron Man, riesce a fuggire, spostandosi senza meta per gli USA.

Conclusasi la guerra civile, Julia si scontra con Anya Corazon, la giovanissima aiutante di Ms. Marvel, per sapere dove si trova sua figlia. Ne nasce una violenta lotta in cui viene apparentemente sconfitta dalla ragazza. Carol Danvers, alias Ms. Marvel, rammaricata per averla arrestata davanti a sua figlia, cerca di aiutarla, dicendole che Rachel si trova dai nonni, che si sono trasferiti per paura del governo. Julia raggiunge la figlia per portarla con sé, ma proprio suo padre, ovvero il nonno materno della bambina, le si oppone perché la ritiene un'irresponsabile. Ciò malgrado Julia scappa con sua figlia, diventando di fatto una fuorilegge, dato che i nonni hanno la custodia legale della bambina.

Carol Danvers le offre una seconda chance, proponendole di diventare membro di Omega Flight, un supergruppo finalizzato alla cattura dei criminali fuggiti in Canada, in modo tale da ottenere legalmente la custodia di sua figlia. Julia accetta la proposta di Carol, ma, nonostante questo, le dice che non si dimenticherà mai che lei l'ha arrestata davanti a sua figlia e un giorno gliela farà pagare. La prima missione del gruppo sarà quella di fermare la Squadra Distruttrice.

Tetra Caccia[modifica | modifica wikitesto]

Julia venne assalita dalla famiglia Kravinoff come parte del loro rituale blasfemo per resuscitare Kraven il Cacciatore . Fallito il tentativo di resurrezione attraverso il sacrificio di Mattie Franklin, la terza Spider-Woman, la donna stava per essere sacrificata a sua volta, ma Spider-Man la salvò; purtroppo Madame Web, fu mortalmente ferita. Nei suoi ultimi momenti di vita trasferì i suoi poteri a Julia - rendendola cieca, e facendola divenire la nuova Madame Web.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Julia è dotata di forza sovrumana, fattore rigenerante, capacità di aderire ai muri e può creare una sorta di "ragnatela psichica".

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisiva animata[modifica | modifica wikitesto]

  • Iron Man della Fox del 1994: compare assieme ad altri componenti del team Force Works come fidanzata di Iron Man, cosa mai accaduta in fumetto.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Arachne (Marvel)(02 - Julia Carpenter) - Comic Book DB, su comicbookdb.com. URL consultato il 25 gennaio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics