Esecutore (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Esecutore
SkurgeUrban.png
Skurge interpretato da Karl Urban nel film Thor: Ragnarok
UniversoUniverso Marvel
Nome orig.Executioner
Lingua orig.Inglese
Alter egoSkurge
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.aprile 1964
1ª app. inJourney into Mystery (Vol. 1[1]) n. 103
Editore it.Editoriale Corno
app. it.17 agosto 1971
app. it. inIl mitico Thor n. 10
Interpretato daKarl Urban
Voce italianaDario Oppido
Specieibrido gigante di ghiaccio-asgardiano
SessoMaschio
Etniajǫtunn
Luogo di nascitaJotunheim
Poteri
Affiliazione

L'Esecutore/il Boia (Executioner), il cui vero nome è Skurge, è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni) pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in Journey into Mystery (Vol. 1[1]) n. 103 (aprile 1964).

Guerriero asgardiano di discendenze jǫtunn[2], l'Esecutore è uno storico nemico di Thor, follemente innamorato di Amora l'Incantatrice ed inizialmente usato come pedina nei piani di quest'ultima o di Loki ma che, in seguito, si sacrifica per scongiurare Ragnarǫk e muore eroicamente salvando un'infinità di anime da Niflheim[3].

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Jotunheim, Skurge è il figlio illegittimo di un Gigante di Ghiaccio e di una asgardiana[2] motivo per il quale cresce disprezzato da entrambe le specie. Negli anni si dimostra uno dei migliori guerrieri dei Nove Mondi guadagnandosi, per la sua spietatezza, l'epiteto di "Esecutore" e stabilitosi ad Asgard prendendo parte, tra le loro milizie, alla guerra contro Jotunheim; in seguito conosce Amora l'Incantatrice di cui si innamora tanto perdutamente da diventarne succube ed eseguire ogni suo ordine senza mai obiettare[4], nonostante essa dimostri di non ricambiare minimamente i suoi sentimenti.

Servitore dell'Incantatrice[modifica | modifica wikitesto]

Recatosi sulla Terra assieme all'Incantatrice, l'Esecutore rapisce Jane Foster per affrontare Thor, da cui viene sconfitto[5]; successivamente i due si alleano con Loki e assaltano il Baxter Building venendo nuovamente fermati da Thor e Balder il Coraggioso[6].

Esiliati sulla Terra per decreto di Odino, l'Incantatrice e l'Esecutore si alleano con il Barone Heinrich Zemo entrando nella prima formazione dei suoi Signori del male[7][8][9] e rimanendovi fino al loro scioglimento dovuto alla morte in battaglia dello stesso Zemo[10]; dopodiché viene assoldato dal Dottor Destino in un'orda di supercriminali incaricati di impedire il matrimonio tra Mister Fantastic e la Donna Invisibile[11].

Dopo aver collaborato con il Mandarino per affrontare i Vendicatori[12] e combattuto contro Hulk[13], l'Incantatrice e l'Esecutore vengono banditi da Odino in una terra desolata dove la tirannica regina Casiolena seduce il guerriero spingendolo a tradire Amora sebbene, in seguito, nel corso della battaglia finale, riesca a ribellarsi al controllo della donna uccidendola e giurando nuovamente fedeltà all'Incantatrice[14], assieme alla quale poco tempo dopo affronta la Cosa[15] e prende parte ad un assalto ad Asgard grazie al quale Loki riesce ad usurpare brevemente il trono[16]. Tempo dopo l'Esecutore e l'Incantatrice si alleano con gli asgardiani per scacciare le schiere del demone Surtur[17] ma, nel momento in cui la sua amata padrona si innamora di Heimdall, il guerriero decide di affogare il dispiacere per il suo cuore spezzato partecipando ad una missione nel regno di Hel assieme a Thor e Balder per liberare centinaia di anime umane imprigionatevi da Malekith il Dannato e che Hela non intende liberare[18].

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Una volta giunti a Hel e liberate le anime dall'adiacente regno di Niflheim[19], i membri della spedizione scoprono che Hela sta facendo costruire Naglfar, un'immensa nave su cui imbarcare il suo esercito di non-morti per invadere i Nove Mondi dando origine a Ragnarǫk[3]; Skurge l'Esecutore sacrifica dunque la sua scure per distruggere il veliero e, armato solo di una coppia di M16, trattiene l'intero esercito di guerrieri immortali di Hela dando ai compagni il tempo di attraversare il ponte di Gjallerbru e abbandonare il regno dei morti[3].

Ironicamente solo dopo la sua morte gli viene attribuito finalmente il rispetto che in vita non ha mai ricevuto, tanto che la sua anima entra nel Valhalla[20], Balder e Thor brindano alla sua memoria ed Amora si rende conto che, in fondo, ne ricambiava i sentimenti[21].

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Data la sua fisiologia di ibrido tra Gigante di Ghiaccio e asgardiano, Skurge possiede i poteri comuni a tutti gli esponenti di entrambe le specie (eccetto la criocinesi) ovvero forza, agilità, velocità, riflessi e resistenza sovrumani; le sue dimensioni (seppur ridotte rispetto allo standard dei Giganti di Ghiaccio) risultano comunque immense conferendogli, almeno sul piano fisico, una forza molto maggiore della media degli asgardiani, mentre la sua capacità visiva è di gran lunga più acuta di quella di un rapace[4]. La sua longevità è quasi illimitata e, raggiunta la maturità, il suo invecchiamento si è praticamente cristallizzato, inoltre non può morire se non venendo ucciso ed è completamente immune ai danni provocati dalle basse temperature (come ipotermia o congelamento). Oltre a tutto ciò l'Esecutore è un combattente tanto abile da rivaleggiare con Thor[22] e Balder[6] nonché da riuscire a trattenere da solo le truppe immortali di Hela[3] e dispone di una superba competenza nella lotta all'arma bianca, la sua arma caratteristica è l'immensa scure Bloodaxe, che lo rende in grado di aprire varchi dimensionali e teletrasportarsi[4].

Altri Esecutore[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni di pubblicazioni altri due personaggi hanno utilizzato il nome di Esecutore:

Crazy Gang[modifica | modifica wikitesto]

L'androide noto come Esecutore è apparso per la prima volta in Marvel Super-Heroes (UK) (Vol. 1[1]) n. 377 (settembre 1981) a opera di Dave Thorpe (testi) e Alan Davis (disegni). Membro della Crazy Gang di Sir James "Mad Jim" Jaspers, l'Esecutore è poco più di una macchina programmata per eseguire gli ordini del suo creatore.

Daniel DuBois[modifica | modifica wikitesto]

Daniel DuBois è apparso per la prima volta in Dark Reign: Young Avengers (Vol. 1[1]) n. 1 (luglio 2009) a opera di Paul Cornell (testi) e Mark Brooks (disegni). Ricco e sadico vigilante noto come "Esecutore" per la sua passione nel cacciare e giustiziare i criminali[23][24], è il figlio di Zelda DuBois (Principessa Pitone)[25] ed un ex-compagno di scuola di Kate Bishop[26].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Mangaverse[modifica | modifica wikitesto]

Nel Marvel Mangaverse, l'Esecutore e la Vedova Nera vengono assoldati da Mordo per catturare Bruce Banner, missione che eseguono seppur ostacolati da Tigra. Successivamente però, Banner si trasforma in Hulk e distrugge il sottomarino in cui viene trasportato provocando, presumibilmente, la morte dei suoi carcerieri[27].

Vendicatori/JLA[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Vendicatori/JLA.

Nel crossover Vendicatori/JLA, Skurge l'Esecutore è uno dei supercriminali guardiani della fortezza di Krona[28].

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Animazione[modifica | modifica wikitesto]

L'Esecutore compare nel film d'animazione Hulk Vs. Thor e Wolverine, uscito direttamente per il mercato direct-to-video.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Marvel Cinematic Universe.

Skurge, interpretato da Karl Urban, compare come antagonista quaternario, poi antieroe nel film Thor: Ragnarok (2017)[29].

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ a b Avengers NOW! (Vol. 1) n. 1, febbraio 2015.
  3. ^ a b c d Thor (Vol. 1) n. 362, dicembre 1985.
  4. ^ a b c Journey into Mystery (Vol. 1) n. 103, aprile 1964.
  5. ^ Journey into Mystery (Vol. 1) n. 103-104, aprile-maggio 1964.
  6. ^ a b Journey into Mystery (Vol. 1) n. 116-117, maggio-giugno 1965.
  7. ^ Avengers (Vol. 1) n. 7-11, agosto-dicembre 1964.
  8. ^ Avengers Classic (Vol. 1) n. 7-10, febbraio-maggio 2008.
  9. ^ Doctor Doom and the Masters of Evil (Vol. 1) n. 2-3, aprile-giugno 2009.
  10. ^ Avengers (Vol. 1) n. 15-16, aprile-maggio 1965.
  11. ^ Fantastic Four Annual (Vol. 1) n. 3, ottobre 1965.
  12. ^ Avengers (Vol. 1) n. 21, ottobre 1965.
  13. ^ Incredible Hulk (Vol. 1) n. 102, aprile 1968.
  14. ^ Defenders (Vol. 1) n. 4, febbraio 1973.
  15. ^ Marvel Two-in-One (Vol. 1) n. 7, gennaio 1975.
  16. ^ Thor (Vol. 1) n. 258-264, aprile-ottobre 1977.
  17. ^ Thor (Vol. 1) n. 350, dicembre 1984.
  18. ^ Thor (Vol. 1) n. 360, ottobre 1985.
  19. ^ Thor (Vol. 1) n. 361, novembre 1985.
  20. ^ Avengers Annual (Vol. 1) n. 16, ottobre 1987.
  21. ^ Thor: God-Size Special (Vol. 1) n. 1, febbraio 2009.
  22. ^ Journey into Mystery (Vol. 1) n. 104, maggio 1964.
  23. ^ (EN) Jump up ^ NYCC: Cornell Talks “Dark Reign: Young Avengers”, su Comic Book Resources, 7 febbraio 2009.
  24. ^ (EN) Mark Brooks: Designing the Young Masters, su Newsarama, 20 febbraio 2009.
  25. ^ Dark Reign: Young Avengers (Vol. 1) n. 2, agosto 2009.
  26. ^ Dark Reign: Young Avengers (Vol. 1) n. 3, settembre 2009.
  27. ^ Marvel Mangaverse: New Dawn (Vol. 1) n. 1, marzo 2002.
  28. ^ JLA/Avengers (Vol. 1) n. 4, aprile 2004.
  29. ^ (EN) Marc Strom, Marvel Studios Confirms Stellar New Cast Members of the Highly Anticipated 'Thor: Ragnarok', su Marvel.com, 20 maggio 2016. URL consultato il 21 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2016).