Blizzard (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Blizzard
UniversoUniverso Marvel
Lingua orig.Inglese
Alter ego
Gregor Shapanka
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.10 settembre 1963
1ª app. inTales of Suspense (Vol. 1[1]) n. 45
Editore it.Editoriale Corno
app. it.3 giugno 1971
app. it. inL'incredibile Devil n. 29
Specieumano
SessoMaschio
Etniaungherese
Luogo di nascitaSzombathely, Ungheria
Professionescienziato
Potericriocinesi
Donald "Donnie" Gill
Iron Man e i Vendicatori 71.jpg
Blizzard contro Iron Man, disegni di Keron Grant
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.ottobre 1987
1ª app. inIron Man (Vol. 1) n. 223
Editore it.Play Press
app. it.ottobre 1989
app. it. inIron Man n. 9
Interpretato daDylan Minnette
Voce italianaFlavio Aquilone
Specieinumano
SessoMaschio
Etniastatunitense
Luogo di nascitaNewark, Delaware
Poteri
Randall "Randy" Macklin
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.gennaio 1993
1ª app. inMarvel Holiday Special (Vol. 1) n. 1992
Editore it.Star Comics
app. it.dicembre 1993
app. it. inStar Magazine Oro n. 7
Specieumano
SessoMaschio
Etniastatunitense
Potericriocinesi

Blizzard è il nome di diversi personaggi dei fumetti pubblicati dalla Marvel Comics. Tutte le versioni hanno in comune l'essere un supercriminale nemico di Iron Man.

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Creato da Stan Lee e Don Heck, Gregor Shapanka ha esordito su Tales of Suspense numero 45 il 10 settembre 1963 col nome di "Jack Frost", divenendo successivamente noto come "Blizzard" solo a partire dalla sua seconda apparizione in Iron Man numero 86, datato maggio 1976. Il personaggio trova successivamente la morte il novembre 1986 su The Amazing Spider-Man Annual numero 20.

Il secondo Blizzard, Donnie Gill, viene creato da David Michelinie e Bob Layton, ed esordisce in Iron Man numero 223 (ottobre 1987). Una terza versione del personaggio, Randy Macklin, è stata invece presentata nel Marvel Holiday Special del gennaio 1994 ad opera di Steven Grant e Pat Broderick.

Biografia dei personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Gregor Shapanka[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Jack Frost (Marvel Comics).

Originario di Szombathely, Ungheria, Gregor Shapanka è un professore di crionica ossessionato dall'immortalità. Assunto come ricercatore alle Stark Industries, nel momento in cui tenta di rubare del materiale tecnologico per autofinanziarsi, Shapanka viene licenziato e, di conseguenza, si costruisce un costume dotato di poteri criocinetici ed assale l'ex-posto di lavoro venendo però sconfitto da Iron Man, incarcerato ed apostrofato "Jack Frost" dai giornali[2].

Diversi anni dopo l'uomo evade di prigione e, adottando l'alias di Blizzard, tenta nuovamente di derubare Stark venendo sconfitto per la seconda volta da Iron Man[3]. In seguito riesce a ricostruire la sua tuta all'interno della propria cella ma, una volta indossatala, viene colpito da una scarica ad alto voltaggio di Electro, a sua volta intento nella fuga, rimanendo con la tuta permanentemente fusa alla sua pelle. In seguito i due supercriminali si alleano ed assalgono il Daily Bugle venendo sconfitti dall'Uomo Ragno e da Devil[4]. Poco tempo dopo viene assunto da Justin Hammer in un esercito di supercriminali il cui scopo è uccidere Iron Man, ma viene sconfitto con facilità[5][6]. Riassunta brevemente l'identità di Jack Frost, Shapanka ha un infortuito scontro con Hulk[7] e, in seguito, confonde una versione malvagia di Iron Man proveniente dal futuro per quello contemporaneo e lo attacca venendo assassinato[8].

Donnie Gill[modifica | modifica wikitesto]

Donald "Donnie" Gill è un criminale assoldato da Justin Hammer come nuovo Blizzard dopo l'eliminazione di Shapanka; incaricato dal miliardario (assieme allo Scarabeo e Blacklash) di assassinare Force colpevole di aver tradito la sua organizzazione, preso da un eccesso di entusiasmo nei confronti dei suoi poteri, Gill provoca il fallimento della missione venendo abbandonato dai compagni e catturato[9] ma, prima che possa finire in prigione, Rhino lo soccorre per ordine di Hammer, evento a seguito del quale la lealtà di Blizzard nei confronti del miliardario diviene assoluta; tuttavia, poco dopo, il magnate lo tradisce consegnandolo a Iron Man come premio per aver sconfitto il Fantasma[10].

Dopo aver affrontato più volte i Vendicatori e i New Warriors, collaborando con l'AIM, i Signori del male, il Costrittore, Crossfire, Tarantula e Batroc il Saltatore, Blizzard si unisce ai Thunderbolts di Scarabeo[11], ma i suoi risultati sono catastrofici anche nelle vesti di supereroe, motivo per cui viene espulso sebbene, in seguito, torni ad assistere il gruppo nella battaglia contro il Gran Maestro[12] venendo quasi ucciso e redimendosi così dai suoi crimini passati[13].

Tempo dopo, nel corso di una rapina, Gill viene accidentalmente esposto alle Nebbie Terrigene rivelandosi, a sua stessa insaputa, un inumano e sviluppando la capacità di alimentare o sovraccaricare i sistemi elettrici[14]. Vedendo tale cambiamento come la possibilità di fare qualcosa di buono, Blizzard decide di lasciarsi completamente alle spalle la carriera criminale[15] e si lascia prendere in custodia dallo S.H.I.E.L.D.[16].

Randy Macklin[modifica | modifica wikitesto]

Randall "Randy" Macklin, è un ex-criminale rilasciato di prigione che, non riuscendo a trovare un lavoro, indossa la tuta criocinetica che custodiva per l'amico Donnie Gill e tenta una rapina unicamente per venire sconfitto da Iron Man il quale, toccato dalla sua storia, gli offre un posto nelle Stark Industries[17].

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i Blizzard hanno poteri simili derivanti dal costume che indossano. La principale abilità della crio-tuta di Blizzard è, tramite un complesso sistema di microcircuiti, la capacità di emettere ghiaccio sotto forma di raggi o proiettili, di modo da abbassare la temperatura corporea di oggetti e persone[2]; la tuta garantisce inoltre un'enorme resistenza alle basse temperature e, dopo i potenziamenti apportati dallo Scarabeo e da Fixer alla versione di Donnie Gill, la sua capacità di manipolare il freddo viene accresciuta a livelli tali da imprigionare oggetti e persone nella neve, influenzare il clima, erigere barricate di ghiaccio o perfino delle rampe su cui spostarsi[9].

Come conseguenza dell'esposizione alle Nebbie Terrigene, Gill è dotato del potere di manipolare i sistemi elettronici alimentandoli o sovraccaricandoli[16].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

House of M[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: House of M.

Nella realtà alternativa di House of M, Blizzard (Donnie Gill) è un membro dei Signori del male di Hood[18].

Power Pack[modifica | modifica wikitesto]

In Iron Man & Power Pack compare una versione alternativa di Donnie Gill accompagnata da Speed Demon[19].

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ a b Tales of Suspense (Vol. 1) n. 45, settembre 1963.
  3. ^ Iron Man (Vol. 1) n. 86-87, aprile-maggio 1976.
  4. ^ Marvel Team-Up (Vol. 1) n. 56, aprile 1977.
  5. ^ Iron Man (Vol. 1) n. 123-124, giugno-luglio 1979.
  6. ^ Iron Man (Vol. 1) n. 127, ottobre 1979.
  7. ^ Incredible Hulk (Vol. 1) n. 249, luglio 1980.
  8. ^ The Amazing Spider-Man Annual (Vol. 1) n. 20, novembre 1986.
  9. ^ a b Iron Man (Vol. 1) n. 223-224, ottobre-novembre 1987.
  10. ^ Iron Man (Vol. 1) n. 239-240, febbraio-marzo 1989.
  11. ^ New Thunderbolts (Vol. 1) n. 1, gennaio 2005.
  12. ^ Thunderbolts (Vol. 1) n. 108, gennaio 2007.
  13. ^ Thunderbolts (Vol. 1) n. 109, febbraio 2007.
  14. ^ Infinity: Heist (Vol. 1) n. 1, novembre 2013.
  15. ^ Infinity: Heist (Vol. 1) n. 2, dicembre 2013.
  16. ^ a b Infinity: Heist (Vol. 1) n. 4, marzo 2014.
  17. ^ Marvel Holiday Special (Vol. 1) n. 1992, gennaio 1993.
  18. ^ House of M: Masters of Evil (Vol. 1) n. 1, ottobre 2009.
  19. ^ Iron Man & Power Pack (Vol. 1) n. 2, febbraio 2008.
  20. ^ (EN) Declassifying Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.: Seeds, su Marvel.com, 19 dicembre 2013.
  21. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x12, Origini.
  22. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 02x03, Fare amicizia e convincere la gente.