Roxxon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roxxon
gruppo
Roxxon.jpg
La sede della Roxxon in Agent Carter
UniversoUniverso Marvel
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.dicembre 1974
1ª app. inCaptain America (Vol. 1[1]) n. 180
Editore it.Editoriale Corno
app. it.febbraio 1977
app. it. inCapitan America n. 92
Formazionevedi sotto
Professioneindustria energetica
Capo/leaderDario Agger[2]

La Roxxon Energy Corporation nota anche come Roxxon Oil Company o solo Roxxon, è una società immaginaria creata da Steve Englehart (testi) e Sal Buscema (disegni), pubblicata dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in Captain America (Vol. 1) n. 180 (dicembre 1974).

La Roxxon è una massiva corporazione petrolifera ed energetica nota principalmente per la spietatezza con cui porta avanti i suoi affari, trascurando i danni all'ecosistema ed assumendo o collaborando di frequente con supercriminali.

Il nome della compagnia ricorda la Exxon, società statunitense costantemente criticata per i danni ambientali provocati.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata a inizio degli anni quaranta dal miliardario texano Hugh Jones, la Republic Oil Company, successivamente ribattezzata Roxxon[3][4], si fa rapidamente un nome a causa della mancanza di scrupoli morali con cui conclude gli affari e diviene il più grande conglomerato del mondo, arrivando perfino a tentare (senza successo) l'acquisizione delle Stark Industries[5] rendendosi, per tal motivo, responsabile dell'omicidio di Howard e Maria Stark[6]. Negli anni successivi, seppur al centro di numerose polemiche, la Roxxon ha sempre continuato ad espandersi ed arricchirsi, arrivando a varie diatribe e sabotaggi contro società rivali e perfino il Progetto Pegasus.

Sussidiarie[modifica | modifica wikitesto]

La Roxxon ha almeno quattro società sussidiarie:

  • La Brand Corporation[7], operante nel settore della robotica e nell'esplorazione interdimensionale, nel corso degli anni si è costantemente resa responsabile della creazione di numerosi superumani.
  • La Cybertek Systems Inc., o solo Cybertek, è la divisione di cibernetica della Roxxon che, dietro la facciata della ricerca sulla tecnologia prostetica produce in realtà armi, in particolare è responsabile della creazione di Deathlok[8].
  • La Kronas Corporation[9] è una società d'investimenti nata dalle ceneri dell'Unione Sovietica e finanziata dalla vendita di artefatti e formule superumane. Per breve tempo, grazie al potere del Cubo Cosmico, diviene proprietaria della Roxxon.
  • La Metrobank è una delle più grandi banche di New York che, dietro tale l'attività, nasconde tuttavia la sede della squadra Roxxon denominata Nth Command[10].

Membri[modifica | modifica wikitesto]

Direzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Hugh Jones: presidente e fondatore della Roxxon[11] entrato in coma a causa di un artefatto chiamato "Corona del Serpente"[12].
  • John T. Gamelin: successore di Jones[13] viene ucciso durante l'Affare Deltites[14].
  • Calvin Halderman: successore di Gamelin, assume Spezzabandiera per un omicidio alle Nazioni Unite ma viene scoperto e arrestato[15].
  • Don Kaminski: successore di Halderman dopo il suo arresto[15] non è noto il motivo della fine del suo incarico.
  • Dario Agger (Minotauro): successore di Kaminski[2] e mostro mitologico interessato solo a impoverire la Terra[16].

Amministratori[modifica | modifica wikitesto]

  • Simon Krieger: vicepresidente di Hugh Jones, arrestato per appropriazione indebita viene fatto uccidere in prigione dai colleghi[6].
  • Brian Sagar: vicepresidente di Don Kaminski e poi di Dario Agger, assieme a Henry Mason.
  • Henry Mason: vicepresidente di Dario Agger[17].
  • August D'Angelo: presidente del consiglio amministrativo[18].
  • Jonas Hale: direttore del dipartimento di ricerca[19].
  • Pierce Benedict: direttore delle operazioni nautiche[20].
  • Douglas Bravner: direttore del progetto Sunturion[21].
  • Samuel Higgins: direttore della divisione di Denver[22].
  • Carrington Pax: direttore della divisione della Costa Ovest[23].
  • Mike Tappan: direttore della divisione di Los Angeles[23].
  • Mr. Clarkson: vicepresidente della divisione in Texas[24], viene ucciso da Crossbones[25].
  • Ian Forbes: direttore della divisione di Belfast, arrestato per attività illegali[26].
  • Curtis Henshaw: direttore della divisione in Bolivia, arrestato per esperimenti illegali[27].
  • Linden Laswell: direttore della divisione a Latveria, uccisa dal Dottor Destino[28].
  • Huck Petrie: negoziatore della Roxxon[29].
  • Jonathan Darque (Magma): direttore della divisione di Temple Corners mutato in seguito a un incidente[30].
  • Clayton Burr: supervisore della Cybertek, arrestato per esperimenti illegali[8].
  • Brandon Chambers: amministratore della Roxxon arrestato per esperimenti illegali[31].
  • Jerome K. "Jerry" Jaxon: direttore della divisione scientifica[32] muore in uno scontro con Guardian[18].
  • Reuben Kincaid: direttore della divisione chimica, viene ucciso da Michael Brady che ne prende il posto.
  • Michael Brady: direttore della divisione chimica, viene arrestato per l'omicidio del suo predecessore.
  • Terence Gerard: direttore di un programma finto riabilitativo per supercriminali, viene scoperto e arrestato[27].
  • Aleksander Lukin: proprietario della Kronas Corporation e, brevemente, della stessa Roxxon, viene ucciso da Sharon Carter[33].
  • Mr. Simmons: direttore della divisione di Londra[34].

Impiegati[modifica | modifica wikitesto]

  • "Agger": assistente di Huck Petrie.
  • Cary Albertson: scienziata.
  • Babs Bendix: segretaria.
  • Bill: pilota d'elicotteri.
  • Blair: addetto alla sicurezza.
  • Kenneth H. Bradley: addetto alla sicurezza della Brand Corporation.
  • Carson: addetto alla sicurezza.
  • Phillip Chambers: scienziato.
  • Chester: impiegato in una raffineria.
  • Compton: capo della sicurezza della sede di New York.
  • Larry Curtiss: addetto alla sicurezza.
  • Davis: scienziato assistente di Jonas Harrow.
  • Delvecchio: addetto alla sicurezza della sede di New York.
  • Abner Doolittle: scienziato del Nth Command.
  • Jim Dworman: programmatore della Cybertek.
  • Gail: segretaria di Carrington Pax.
  • Gordon: addetto alla sicurezza della sede di New York.
  • Grist: addetto alla sicurezza della sede di New York.
  • Roberta "Bobbie" Haggert: scienziata.
  • Seth Hanks: bambino-schiavo.
  • Paul Hazlett: scienziato.
  • Jake: addetto alla sicurezza della sede di Denver.
  • Dan Jermain (Danger Man): ispettore di sicurezza.
  • Joe: impiegato in una raffineria.
  • Juan: assistente di Jonas Hale.
  • Kelly: addetta alla sicurezza della sede di New York.
  • Kristy: segretaria di Mr. Clarkson.
  • Lewis: addetto alla sicurezza della sede di New York.
  • Alexander Lipton: scienziato.
  • Loring: scienziata.
  • Mischa: biochimico.
  • Missy: addetto alla sicurezza.
  • Moyer: addetto alla sicurezza.
  • Patrick Nestor: oratore.
  • Duncan O'Neill: infiltrato dell'MI5.
  • Riki: oratore.
  • Jack Rollins: infiltrato dello S.H.I.E.L.D..
  • Dr. Gerald Roth: scienziato.
  • Schroeder: addetto alla sicurezza della sede di New York.
  • Raymond Sikorski: addetto alla sicurezza al Roxxon Blackridge.
  • Miss Simpkins: segretaria.
  • Steve: addetto alla sicurezza della sede di Long Island.
  • Michael Thomas: infiltrato delle Stark Industries.
  • Ulik: scagnozzo di Dario Agger.
  • Walter: assistente di John T. Gamelin.
  • Alvie Walton: impiegato in una raffineria.
  • Jillian Wood (Sepulchre): addetta alla sicurezza al Roxxon Blackridge.
  • Wyngard: supervisore della sicurezza della sede di New York.
  • Yuri: biochimico.

Superumani[modifica | modifica wikitesto]

La Roxxon ha, nel corso della sua vita editoriale, assunto o collaborato, con vari individui dotati di superpoteri, sia supereroi che supercriminali (talvolta senza che questi ultimi ne fossero consapevoli):

  • Thomas Agar
  • Angar l'urlatore
  • Assault e Battery
  • Anton Aubuisson
  • Jackson Arvad (Fuoco Fatuo)
  • Buzz Baxter (Mad Dog)
  • Coldblood-7
  • Delphine Courtney
  • Cypress
  • Arthur Dearborn (Sunturion)
  • Dogs of War
  • Firebolt
  • Fixer
  • Fantasma
  • Grapplers
  • Jonas Harrow
  • Hellrazor
  • Colin Ashworthe Hume (Windshear)
  • Ivory
  • Thomas Lightner (Nth Man)

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Amalgam[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Amalgam Comics.

La Roxxon esiste anche nell'universo Amalgam, ed è del tutto simile alla versione originale[35].

2099[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Marvel 2099.

Nel futuro ipotetico di Marvel 2099, la Roxxon è una delle corporazioni principali[36].

Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ultimate Marvel.

Nell'universo Ultimate la Roxxon è un'agenzia potentissima e malvagia dedita alla creazione di supercriminali ed incurante dei danni ambientali, tuttavia il suo presidente, Donald Roxxon sembra esserne ignaro e fa di tutto per dirigerla al meglio delle sue capacità[37]. Successivamente all'ingresso in pensione dell'onesto ed ingenuo industriale però, gli subentra il figlio, Philip R. Roxxon, individuo privo di scrupoli che si serve di ragazzini senzatetto come cavie umane[38].

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ a b (EN) Peter Sanderson, The Marvel Comics Guide to New York City, New York, Pocket Books, 2007, pp. 7, ISBN 1-4165-3141-6.
  3. ^ Web of Spider-Man Annual (Vol. 1) n. 5, novembre 1989.
  4. ^ All New Official Handbook of the Marvel Universe (Vol. 1) n. 9, settembre 2006.
  5. ^ Iron Man: The Iron Age (Vol. 1) n. 1, agosto 1998.
  6. ^ a b Iron Man: The Iron Age (Vol. 1) n. 2, settembre 1998.
  7. ^ Amazing Adventures (Vol. 2) n. 11, marzo 1972.
  8. ^ a b Marvel Comics Presents (Vol. 1) n. 62, novembre 1990.
  9. ^ Captain America (Vol. 5) n. 9, ottobre 2005.
  10. ^ Captain America (Vol. 1) n. 289, gennaio 1984.
  11. ^ Captain America n. 180
  12. ^ Marvel Two-In-One (Vol. 1) n. 66, agosto 1980.
  13. ^ Marvel Team-Up (Vol. 1) n. 87, novembre 1979.
  14. ^ Nick Fury vs. S.H.I.E.L.D. (Vol. 1) n. 1, giugno 1988.
  15. ^ a b Captain America Annual n. 1999
  16. ^ Thor - God of Thunder (Vol. 1) n. 19, aprile 2014.
  17. ^ Savage She-Hulk (Vol. 1) n. 5, giugno 1980.
  18. ^ a b Alpha Flight (Vol. 1) n. 12, luglio 1984.
  19. ^ Iron Man (Vol. 1) n. 120, marzo 1979.
  20. ^ Captain America (Vol. 1) n. 251, novembre 1980.
  21. ^ Iron Man Annual (Vol. 1) n. 9, dicembre 1987.
  22. ^ Alpha Flight (Vol. 1) n. 87, agosto 1990.
  23. ^ a b Iron Man (Vol. 1) n. 220, luglio 1987.
  24. ^ Captain America (vol. 4) n. 18, novembre 2003.
  25. ^ Captain America (vol. 5) n. 18, luglio 2006.
  26. ^ Web of Spider-Man (Vol. 1) n. 22, gennaio 1987.
  27. ^ a b Spider-Man Unlimited (Vol. 1) n. 22, novembre 1998.
  28. ^ Spider-Man Unlimited (Vol. 1) n. 16, maggio 1997.
  29. ^ Howard the Duck Annual (Vol. 1) n. 1, agosto 1977.
  30. ^ Web of Spider-Man (Vol. 1) n. 17, agosto 1986.
  31. ^ Spider-Man/Punisher/Sabretooth: Designer Genes (Vol. 1) n. 1, giugno 1993.
  32. ^ Alpha Flight (Vol. 1) n. 6, gennaio 1984.
  33. ^ Captain America (Vol. 5) n. 42, novembre 2008.
  34. ^ S.H.I.E.L.D. (Vol. 3) n. 2, marzo 2015.
  35. ^ JLX (Vol. 1) n. 1, aprile 1996.
  36. ^ Spider-Man 2099 (Vol. 1) n. 1, novembre 1992.
  37. ^ Ultimate Spider-Man (Vol. 1) n. 89, marzo 2006.
  38. ^ Ultimate Comics: Spider-Man (Vol. 2) n. 22-24, giugno-agosto 2013.
  39. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x09, Lavori in corso.
  40. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x13, Il treno.
  41. ^ a b Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x21, Il principio della fine.