Betty Brant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Betty Brant
UniversoUniverso Marvel
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.settembre 1963
1ª app. inThe Amazing Spider-Man (vol. 1[1]) n. 4
Editore it.Editoriale Corno
app. it.giugno 1970
app. it. inL'Uomo Ragno n. 4 prima serie
Interpretata da
Voci italiane
SessoFemmina
Luogo di nascitaPhiladelphia (Pennsylvania, USA)

Elizabeth "Betty" Brant è un personaggio dei fumetti creato da Stan Lee (testi) e Steve Ditko (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. Apparsa per la prima volta in The Amazing Spider-Man (vol. 1[1]) n. 4 (settembre 1963).

È stata un importante comprimario dell'Uomo Ragno nei primi tempi nonché primo amore di Peter Parker, è poi uscita di scena per un lungo periodo per poi rientrare con un carattere molto più risoluto che in precedenza.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Betty Brant è nata a Filadelfia, in Pennsylvania.[2] Sua madre era stata in origine la "Ragazza del venerdì" dell'editore J. Jonah Jameson del Daily Bugle, e Betty ha abbandonato la scuola per diventare segretaria di Jameson al Daily Bugle. Essendo il primo vero amore di Peter Parker, lo incontrò quando divenne un fotografo freelance per il Bugle.[3] Dopo essere stati attaccati dall'Avvoltoio, Peter aveva già notato la sua attrazione per Betty, ed è rimasto colpito quando lei si è opposta a Jameson per aver pubblicato articoli diffamatori contro Spider-Man. Hanno iniziato a frequentarsi poco dopo, quando Betty è rimasta colpita dalla gentilezza di Parker nel prendersi cura di sua zia May malata.[4]

Il suo lavoro di segretaria al Bugle fu preso per aiutare suo fratello Bennett Brant a ripagare i suoi debiti di gioco,[5] che aveva acquisito cercando di pagare le spese mediche della madre. Bennett era diventato amico dell'allora fidanzato di Betty, Gordon Savinski. Gordon era coinvolto in molte attività illegali e Bennett alla fine assunse un debito di gioco che non poteva ripagare a un gangster di nome Blackie Gaxton. Quando i teppisti di Blackie sono venuti a cercare Bennett a casa di famiglia, la madre di Betty è stata sbattuta contro un tavolino da caffè, provocando danni permanenti al cervello.

Con l'aiuto del Dottor Octopus, Blackie Gaxton rapì sia Bennett che Betty come assicurazione contro chiunque gli impedisse di lasciare il paese. Bennett è stato tradito quando Glaxton ha rifiutato di liberarlo dai suoi debiti ed è stato colpito a morte durante una mischia tra la banda di Glaxton, Dottor Octopus e Spider-Man. All'inizio, Betty incolpò Spider-Man per la morte di suo fratello e disse a Spider-Man che non avrebbe mai voluto vederlo di nuovo, anche se in seguito si rese conto di essersi sbagliata e che aveva solo cercato di aiutare. La fiorente storia d'amore tra Betty e Peter fu interrotta, quando Betty temeva che Peter tenesse di più alla sua compagna di classe Liz Allan.[6] Questo malinteso ha portato alla fine della loro relazione.[7]

Ned Leeds[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo la rottura di Peter e Betty, ha iniziato a frequentare il collega giornalista del Daily Bugle, Ned Leeds.[8] Anche se presto partì per l'Europa, rimasero in contatto, scrivendosi regolarmente lettere.[9] Al suo ritorno, hanno ricominciato a frequentarsi,[10] e Leeds alla fine ha proposto a Betty. C'erano segni che Betty amava ancora Peter e questi ha fatto del suo meglio per allontanarla per il suo bene.[11] Alla fine accettò la proposta di matrimonio di Leeds.

Dopo il loro fidanzamento, J. Jonah Jameson organizzò una festa di fidanzamento nel suo attico e il loro matrimonio seguì presto. Il giorno del loro matrimonio non è andato tutto liscio perché un criminale in costume di nome Mirage ha deciso di derubare tutti gli ospiti ai migliori matrimoni quel giorno. Spider-Man è intervenuto e Mirage è stato facilmente catturato. Betty e Ned erano sposati con Mary Jane Watson che serviva come damigella d'onore di Betty.[12]

Subito dopo il loro matrimonio, Jameson mandò sia Betty che Ned a Parigi, in Francia, per una luna di miele di lavoro pagata tutte le spese. Betty iniziò a notare un cambiamento in Ned mentre veniva consumato dal lavoro. Mentre Ned copriva un'insurrezione a Cipro, tornò a New York tra le braccia consolanti di Peter.[13] Dopo aver scoperto la scomparsa di Betty, Ned tornò a New York e affrontò sia Peter che Betty. Ned diede un pugno alla mascella di Peter e cercò di costringerlo a non vedere mai più Betty. Peter ha detto che non voleva più vedere nessuno dei due e che era interessato a Betty solo per far ingelosire Mary Jane, nella speranza che questo avrebbe portato Ned e Betty di nuovo insieme.[14]

Dopo di ché, il criminale Mangiapeccati marchia Betty per la morte, ma lei sfugge al suo tentativo di omicidio.[15]

Il rapporto investigativo di Ned ha messo a dura prova il matrimonio dei Leeds. Seguendo le piste sul misterioso nuovo criminale di nome Hobgoblin, Leeds fu catturato e ipnotizzato per pensare che fosse l'Hobgoblin. Durante questo periodo Betty si rivolse al suo amico Flash Thompson, ma anche lui fu incastrato dal vero Hobgoblin e nel frattempo Betty vide Ned vestito da Hobgoblin che minacciava Flash. La sua mente, già fragile, è stata spinta oltre il limite. Nel frattempo, un mercenario di nome Jason Macendale chiese allo Straniero informazioni su chi fosse l'Hobgoblin e gli fu dato il nome di Leeds. Quando Ned ha seguito una storia di spionaggio a Berlino, sotto ipnosi si traveste da Hobgoblin e viene assassinato dagli uomini dello Straniero. Macendale dopo aver pensato che l'Hobgoblin originale fosse morto, in seguito avrebbe adottato l'identità dell'Hobgoblin per se stesso.

Betty soffrì di un completo crollo mentale dopo la notizia della morte di Ned da parte dello Straniero,[16] e credette che fosse ancora vivo. Nel suo stato, un giovane reclutatore del Culto dell'Amore riuscì a persuaderla a unirsi alla loro fazione sotto un leader chiamato Insegnante, dove era programmata a modo loro.[17] Il Maestro si è rivelato un truffatore. Flash e Spider-Man lo capirono e salvarono Betty, anche se lei perse tutto ciò che possedeva e dovette stabilirsi con Flash Thompson. Durante questo, gli eventi demoniaci di Inferno sono accaduti, travolgendo gran parte di New York City. Betty e Flash sono stati attaccati da duplicati demoniaci di Spider-Man e Ned. Betty ha superato le barriere fisiche e psicologiche ed è riuscita a distruggere i mostri.[18]

Dopo questi tempi difficili, è tornata a lavorare al Daily Bugle come segretaria sotto l'editore della città Kate Cushing. Un cambiamento in Betty si è verificato quando è diventata una giornalista investigativa che ha rintracciato con successo lo Straniero e i suoi assassini e ha scoperto la vera identità dell'Hobgoblin che alla fine le ha tranquillizzato la mente. Ora è diventata uno dei migliori giornalisti investigativi al Bugle.

Scadenza[modifica | modifica wikitesto]

In Scadenza, durante la sua permanenza al Bugle, è diventata amica di Kat Farrell e l'ha spinta ad affrontare il caso del giudice Hart per ottenere un lavoro migliore al Bugle. Teneva una chiave di riserva per l'appartamento di Kat nella sua scrivania, che il collega giornalista Paul Swanson ha usato per irrompere nell'appartamento di Kat nel tentativo di spaventarla fuori dal caso.

Un nuovo giorno[modifica | modifica wikitesto]

Nella trama di Un nuovo giorno, Betty è diventata una giornalista sotto Dexter Bennett dopo che l'infarto di Jameson ha costretto sua moglie a vendergli il Daily Bugle, e lei è diventata l'unica del vecchio circolo a rimanere a lavorare al Bugle. Mentre Dexter stava cercando di eludere Betty e renderla di nuovo la sua "Ragazza del venerdì", Peter lascia intendere una falsa relazione familiare tra Betty e l'attore deceduto Marlon Brando, rafforzando la sua posizione agli occhi di Bennett come giornalista di gossip.

Di recente, ha festeggiato il suo compleanno e ha chiesto a Peter di organizzare una cena con i suoi amici, ma a causa del suo lavoro al nuovo Daily Bugle, nessuno ha voglia di fare amicizia con lei. In effetti, solo Peter si è presentato al suo compleanno, perché era l'unico dei suoi amici che non era arrabbiato con lei. Inizialmente, Betty era furiosa con Peter, accusandolo con rabbia di averle rovinato la notte finché lui non le dicesse la verità. È triste, ma lui la rassicura che presto tutti la perdoneranno. Betty si rende conto che Peter è davvero il suo migliore amico.[19]

Dopo la distruzione del Bugle, ha continuato a creare un blog di giornalismo di successo; è stata vista per l'ultima volta dopo essere tornata insieme a Flash.[20]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Trilogia di Sam Raimi[modifica | modifica wikitesto]

Betty Brant appare come un personaggio minore della trilogia di Spider-Man diretta da Sam Raimi, interpretata dall'attrice statunitense Elizabeth Banks. Come membro dello staff del Daily Bugle e segretaria di J. Jonah Jameson, di solito viene vista passare messaggi a Jameson o ricevere ordini del tribunale da lui. Anche se non esce mai con Peter Parker, mostra una sottile attrazione per lui nei primi due film. Banks ha dichiarato di aver fatto la prima audizione per il ruolo di Mary Jane Watson prima di assumere il ruolo di Betty Brant.[22] Ha anche ammesso che le basi del suo ruolo come relazione del personaggio immaginario tra lei e Parker sono molto più vicine alla storia d'amore d'ufficio che i due condividevano nei fumetti.[23]

Marvel Cinematic Universe[modifica | modifica wikitesto]

  • Il personaggio ha debuttato nel Marvel Cinematic Universe in Spider-Man: Homecoming, interpretato da Angourie Rice.[24] Questa versione del personaggio, in termini di aspetto, ha una somiglianza con Gwen Stacy, che ha lunghi capelli biondi e spesso indossa una fascia per capelli nera. Nel film, frequenta la stessa scuola di Peter ed è la migliore amica di Liz. Conduce il notiziario della scuola insieme a Jason Ionello, e, dopo che quest’ultimo la invita al ballo, gli rivela di aver già accettato un invito. Alla fine del film, abbraccia Liz quando sta per partire e in una scena eliminata interroga Ned Leeds sull'identità di Spider-Man.
  • Anche se non appare in Avengers: Infinity War e in Avengers: Endgame, è stato confermato che il personaggio è stato vittima dello schiocco di Thanos, ma in seguito torna in vita grazie ad Hulk.
  • Betty ritorna in Spider-Man: Far from Home. All'inizio del film, conduce nuovamente notiziario scolastico dove viene mostrato un tributo agli eroi deceduti. Durante il viaggio con la scuola, conosce meglio Ned e i due diventano una coppia. Verso la fine del film, si lasciano e decidono di rimanere amici.[25]
  • Betty ritorna nel film Spider-Man: No Way Home (2021).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #142
  3. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #4
  4. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #9
  5. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #11
  6. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #13
  7. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #17
  8. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #18
  9. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #23-24
  10. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #29
  11. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #30
  12. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #156
  13. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #184
  14. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #195
  15. ^ Peter Parker, The Amazing Spider-Man #107 (dicembre 1985)
  16. ^ Spider-Man vs. Wolverine (febbraio 1987)
  17. ^ Web of Spider-Man #40 (luglio 1988)
  18. ^ The Spectacular Spider-Man #148 (marzo 1989)
  19. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 # 583 (gennaio 2009)
  20. ^ The Amazing Spider-Man Vol. 1 #648
  21. ^ (EN) Betty Brant Voice - Spider-Man franchise, su Behind The Voice Actors. URL consultato il 27 luglio 2019.
  22. ^ (EN) ELIZABETH BANKS PONDERS BETTY BRANT'S FUTURE, su chud.com.
  23. ^ (EN) 'Spider-Man' Secretary Dishes On Hero's Hookups, Black Suit, su MTV News.
  24. ^ (EN) Spider-Man: Homecoming Press Kit, su Sony Pictures Publicity. URL consultato il 23 giugno 2017.
  25. ^ (EN) Tom Holland Battles A Pigeon in New 'Spider-Man: Far From Home' Set Photos, su Marvel. URL consultato il 27 luglio 2019.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics