Mysterio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mysterio
Mysterio (Marcos Martin).jpg
Mysterio (Quentin Beck), disegnato da Marcos Martin
UniversoUniverso Marvel
Lingua orig.Inglese
Alter egoQuentin Beck
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.giugno 1964
1ª app. inThe Amazing Spider-Man n. 13
Editore it.Editoriale Corno
app. it.17 settembre 1970
app. it. inL'Uomo Ragno n. 11 – I serie
Interpretato daJake Gyllenhaal
Voci orig.
Voci italiane
Specieumano
SessoMaschio
Luogo di nascitaRiverside, California
Abilità
  • maestro di effetti speciali
  • esperto di illusioni, stunts, recitazione, travestimenti, trucchi, ingegneria, robotica e chimica
  • abile ipnotizzatore
  • attento pianificatore e organizzatore
Daniel "Danny" Berkhart
Lingua orig.Inglese
Alter ego
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.febbraio 1975
1ª app. inThe Amazing Spider-Man vol. 1, n. 141
Editore it.Editoriale Corno
app. it.7 aprile 1977
app. it. inL'Uomo Ragno n. 181
Specieumano
SessoMaschio
Abilità
  • abile nel creare illusioni
  • esercita ipnosi
Francis Klum
Mysterio (Francis Klum).jpg
Mysterio (Francis Klum), disegni da Weringo/Manely
Lingua orig.Inglese
Alter egoMysterio III
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.
1ª app. in
  • Spider-Man/Black Cat: The Evil that Men Do n. 2 (Come Francis Klum)
  • Friendly Neighborhood Spider-Man n. 11 (Come Mysterio III)
  • Editore it.Panini Comics - Marvel Italia
    app. it.
  • 27 luglio 2006
  • 14 giugno 2007
  • app. it. in
  • L'Uomo Ragno n. 442 (Come Francis Klum)
  • L'Uomo Ragno n. 463 (Come Mysterio III)
  • Specieumano
    SessoMaschio
    Abilitàteletrasporto

    Mysterio è il nome di tre personaggi dei fumetti Marvel Comics, tutti supercriminali.

    Il primo e più famoso di essi è Quentin Beck, creato da Stan Lee (testi) e Steve Ditko (disegni). Mysterio è uno dei nemici più ricorrenti dell'Uomo Ragno e di Devil. È apparso la prima volta in The Amazing Spider-Man n. 13 (giugno 1964).

    Biografia dei personaggi[modifica | modifica wikitesto]

    Quentin Beck[modifica | modifica wikitesto]

    Quentin Beck, figlio di Elmore e Henrietta Beck, è nato a Riverside, in California. Fin dalla tenera età, Quentin amava i film e gli effetti speciali. Dopo il liceo, Beck frequentò il Massachusetts Institute of Technology dove sviluppò una competenza tecnica che lo aiutò a consolidare le sue aspirazioni di carriera.

    In età adulta, Quentin Beck divenne uno stuntman e un creatore di effetti speciali a Hollywood. Tuttavia, Beck si annoiò con la sua carriera e si sentì frustrato dalla mancanza di riconoscimento che ricevette dal suo lavoro. Nel tentativo di ottenere la fama che desiderava, Beck ha cercato di diventare un attore ma ha avuto pochissimo successo. Fu in questo periodo che Spider-Man stava facendo notizia come un fenomeno mediatico; volendo fare del bene per la città ed essere acclamato, decise di iniziare eliminando l'Uomo Ragno sotto il nome "Mysterio". Pur non avendo superpoteri Mysterio è un ottimo illusionista in grado di scomparire e riapparire in un altro luogo. Dotato di un arsenale di armi ipnotiche in grado di emettere illusioni realistiche (ad esempio quando moltiplica la sua immagine) e maestro nei travestimenti, nel corso degli anni divenne avversario dell'Uomo Ragno, affrontato da solo o insieme al Dottor Octopus, l'Avvoltoio, il Camaleonte, l'Uomo Sabbia e Kraven il cacciatore con cui formò i Sinistri Sei. La sua peculiare caratteristica è quella di indossare una specie di elmetto sulla testa (spesso scherzosamente paragonato ad una boccia per pesci), che lo rende irriconoscibile. Con l'aiuto del Daily Bugle, iniziò a diffamare il supereroe, convincendo tutti che sia malvagio. Poi si travestì da Uomo Ragno per accusarlo compiendo alcuni crimini, ma il tessi-ragnatele riuscì a sconfiggerlo ed incastrarlo.

    Essendosi stancato della sua stagnante carriera e desideroso di vendetta per l'Uomo Ragno, Quentin si è ispirato quando uno dei suoi collaboratori ha scherzosamente suggerito di usare la sua abilità di effetti speciali per diventare uno dei supercriminali più potenti della città.

    La storia della morte di Mysterio suscitò molto scalpore: l'illusionista si scoprì ammalato di cancro e cercò di andarsene in gloria; in quel periodo un nuovo Uomo Ragno apparve in città (era in realtà Ben Reilly) e Mysterio, non riconoscendo la sua nemesi nel nuovo eroe, scelse il vigilante Devil come suo ultimo rivale. Cercò quindi di farsi uccidere dall'uomo senza paura, coinvolgendolo in un diabolico piano durante il quale aveva convinto l'eroe cieco, a cui era stato affidato un neonato, di avere a che fare con la reincarnazione di Gesù Cristo. Per spingere Murdock ad odiarlo, Quentin Beck arrivò addirittura ad ingaggiare Bullseye, che uccise la sua fidanzata storica, Karen Page, a cui fece credere di avere il virus dell'HIV a causa dell'infante. Quando Devil rifiutò di ucciderlo, Beck si suicidò, sparandosi come fece Kraven il cacciatore alcuni anni prima (vedi L'ultima caccia di Kraven). In realtà la morte di Beck non fu altro che un'ulteriore illusione, dato che restò vivo a tramare nell'ombra.

    Quentin Beck tornò alla ribalta durante la saga nota come La Sfida come alleato del clan mafioso del Maggia e scese in campo contro Mister Negativo. Successivamente si unì nuovamente al Dottor Octopus nella squadra dei Sinistri Sei.

    Daniel Berkhart[modifica | modifica wikitesto]

    Quando l'originale Mysterio (Quentin Beck) venne catturato ed imprigionato conobbe Daniel Berkhart, suo compagno di cella. Beck gli insegnò tutti i suoi segreti e lo formò sul come sostituirlo nell'essere Mysterio. Beck finse di morire e Berkhart venne rilasciato, in cerca di vendetta del suo "amico". Venne così assunto da Jameson per fingere di essere il fantasma di Mysterio e catturare Spider-Man. L'Uomo Ragno non si lasciò ingannare dalle illusione di Berkhart e lo sconfisse senza troppa difficoltà, facendolo tornare in prigione.

    Quando Berkhart e Maguire Beck (cugina di Quentin) cercarono di eliminare Uomo Ragno, Devil, J. Jonah Jameson e molti altri nemici reciproci, fecero rivivere, per i loro scopi di vendetta, un Jack Lanterna olografico ed in versione robotica. Alla fine, Maguire venne catturata e Berkhart fuggì con indosso il costume di Mysterio.

    Francis Klum[modifica | modifica wikitesto]

    Durante Civil War il nuovo Mysterio (Francis Klum) attaccò la scuola in cui insegnavano Peter Parker e Flash Thompson. Oltre ad utilizzare varie illusioni ottiche, Klum piazzò una bomba nella scuola. Intervenne contro il nuovo Mysterio anche Danny Berkhart (il secondo Mysterio) e non mancò Quentin Beck (tornato dagli abissi infernali per reclamare la sua identità di Mysterio). (Tutto questo avvenne su Friendly Neighborhood Spider-Man 11-13 del 2006, in Italia su L'Uomo Ragno 463-464).

    Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

    Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

    La versione Ultimate di Mysterio compare per la prima volta su Ultimate Spider-Man N. 68, in cui effettua numerose rapine grazie all'aiuto di una spia all'interno della polizia. Viene fermato da Spider-Man, ma riesce a fuggire. A differenza della versione classica non indossa una boccia di vetro sulla testa ma ha la testa interamente avvolta da una specie di nuvola dai riflessi verdi. Inoltre rispetto alla versione classica è un personaggio dal forte carisma e punta a essere il nuovo boss della malavita di New York. Possiede un'armatura di sua invenzione che copre il busto e che gli permette di creare illusioni e di mantenere la testa "offuscata"; inoltre è un genio di robotica, infatti con solo poche gocce di sangue di Spider-Man riesce a creare un robot capace di individuarlo e attaccarlo.

    Noir[modifica | modifica wikitesto]

    Una controparte noir di Mysterio compare in Ai confini del Ragnoverso, nella storia che precede il reclutamento di Spider Man noir. Qui sotto la copertura di prestigiatore è un alleato di Kingpin e rapisce Felicia Hardy, per attirare l'eroe in trappola, ma viene sconfitto.

    Vecchio Logan[modifica | modifica wikitesto]

    Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Vecchio Logan.

    In questo futuro alternativo, Mysterio ha attaccato la X-Mansion degli X-Men facendo credere a Wolverine di essere sotto attacco nemico; queste nuove illusioni sono così potenti da ingannare persino l'olfatto di Logan, che massacra tutti i suoi amici X-Men scambiandoli per criminali (come Bullseye, ad esempio). A causa di questo shock, Logan si converte al pacifismo.

    Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

    Quentin Beck non ha superpoteri, ma è un maestro delle illusioni, degli effetti speciali meccanici e visivi, del trucco e delle acrobazie, oltreché un abile ipnotizzatore e mago. È un geniale inventore e ingegnere, con conoscenze avanzate in robotica. Ha imparato una grande quantità di chimica applicata e può mescolare altre sostanze chimiche per vari effetti, tra cui un gas che inibisce il senso di ragno di Spider-Man, un gas che provoca paralisi per 30 minuti, un abrasivo che divora le ragnatele di Spider-Man e ipnogeni che rendono quelli intorno a lui più suscettibili alla sua volontà e allucinogeni per provocare vivide allucinazioni. Una combinazione di ipnogeni e allucinogeni, insieme ai suoi proiettori olografici, è il modo in cui Mysterio realizza la maggior parte delle sue illusioni. Ha anche creato la sua versione della ragnatela di Spider-Man, ma non ha la completa conoscenza della formula usata da Peter Parker, in quanto aveva progettato la sua ragnatela per iniziare a dissolversi dopo un'ora o due, mentre quelle di Beck impiegano molto più tempo. È un pianificatore e organizzatore meticoloso. È anche un abile attore che si è mantenuto in ottima forma fisica.

    Il costume di Mysterio è dotato di molti dispositivi che possono essere utilizzati in vari modi. Include un proiettore olografico per creare illusioni 3D (che comprendono la sua immagine moltiplicata) e guanti meccanici che possono emettere gas allucinogeni, nebbia artificiale e vari tipi di gas. Il suo casco è fatto di plexiglas a senso unico, il che significa che può vedere fuori ma nessuno può vedere dentro, e include un rifornimento d'aria per proteggerlo dai suoi stessi gas e un sonar integrato che lo aiuta a navigare mentre è nascosto nella nebbia. Gli stivali contengono molle elicoidali che gli permettono di fare passi da gigante e di aggrapparsi alle superfici. Il costume a volte include anche armi offensive, come laser o gas letale negli emblemi degli occhi sulle sue spalle, o bobine elettriche all'interno del suo mantello per fulminare coloro che lo toccano. Con l'aiuto del Riparatore, Mysterio ha una tecnologia più avanzata, inclusi gli androidi di sé stesso.

    Altri media[modifica | modifica wikitesto]

    Animazione[modifica | modifica wikitesto]

    Mysterio è apparso nelle serie animate L'Uomo Ragno, L'Uomo Ragno, L'Uomo Ragno e i suoi fantastici amici, Spider-Man - L'Uomo Ragno, The Spectacular Spider-Man, Ultimate Spider-Man e Spider-Man.

    Cinema[modifica | modifica wikitesto]

    Progetti mai realizzati[modifica | modifica wikitesto]

    Dei concept art di Jeffrey Henderson pubblicati a giugno 2016 e le dichiarazioni dell'illustratore stesso confermano che nell'irrealizzato Spider-Man 4 era previsto che venissero inclusi numerosi villain: «villain di serie C o D che non avrebbero mai usato come antagonisti principali. Mysterio interpretato da Bruce Campbell, Shocker, Prowler, Rhino e credo persino Stilt-Man».[1][2][3]

    Marvel Cinematic Universe[modifica | modifica wikitesto]

    Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Marvel Cinematic Universe.

    «La gente ha bisogno di credere in qualcosa!»

    (Quentin Beck / Mysterio rivolto a Peter Parker / Spider-Man in Spider-Man: Far from Home)
    Quentin Beck/Mysterio (a destra) interpretato da Jake Gyllenhaal nel film Spider-Man: Far from Home.

    Il personaggio appare nel Marvel Cinematic Universe, interpretato da Jake Gyllenhaal e doppiato in italiano da Stefano Crescentini.

    • Mysterio è l'antagonista principale del film Spider-Man: Far from Home (2019). In questa versione, Quentin Beck era un inventore delle Stark Industries di Tony Stark, in seguito licenziato poiché ritenuto "instabile". Motivato dalla morte di Tony nella battaglia finale sulla Terra, unendosi ad altri colleghi licenziati da quest'ultimo, Beck progetta una messa in scena che inganni il mondo presentandosi come eroe e diventare il prossimo Iron Man, con il fine di manipolare Peter Parker / Spider-Man affinché gli consegni l'ultima invenzione di Stark, la tecnologia E.D.I.T.H.. Inizialmente Beck dice di provenire da un'altra dimensione e si spaccia come un alleato apparentemente potente: infatti aiuta il giovane Parker e Nick Fury (in realtà lo Skrull Talos), nella loro missione contro gli Elementali, esseri creati dal team di Beck tramite dei proiettori olografici, guadagnandosi dai media il nome di "Mysterio". Dopo esser stato scoperto da Peter, Beck progetta una gigantesca illusione sul Tower Bridge che inganni tutta Londra. Mysterio viene sconfitto dal suo nemico Spider-Man e apparentemente ucciso dai pericolosi droni da lui comandati. Mentre è sconosciuto se sia davvero morto, riesce comunque a vendicarsi sfruttando la sua facciata da supereroe agli occhi del mondo, poiché nella prima scena dei titoli di coda del film viene mandato ai giornali un suo video che fa credere che Spider-Man l'abbia ucciso e rivela che il nome del giovane supereroe è Peter Parker, insieme al suo vero volto.

    Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

    Note[modifica | modifica wikitesto]

    1. ^ Spider-Man 4: online dei concept art inediti dal film mai realizzato di Sam Raimi, su Everyeye.it. URL consultato il 3 giugno 2016.
    2. ^ Spider-Man 4: ancora concept art inediti dalla pellicola mai realizzata, su Everyeye.it. URL consultato il 3 giugno 2016.
    3. ^ Spider-Man 4: novità sui villain del film mai realizzato di Sam Raimi, su Everyeye.it. URL consultato il 3 giugno 2016.

    Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

    • (EN) Mysterio, su Behind The Voice Actors, Inyxception Enterprises. Modifica su Wikidata
    Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics