Cuore Nero (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cuore Nero
UniversoUniverso Marvel
Nome orig.Blackheart
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.settembre 1989
1ª app. inDaredevil n. 270 – I serie
Editore it.Star Comics
app. it.febbraio 1993
app. it. inFantastici Quattro n. 86
Interpretato daWes Bentley
Voce italianaMassimiliano Manfredi
Speciedemone
SessoMaschio
Abilità
  • forza,resistenza e velocità a livelli sovrumani
  • immensi poteri magici
  • immortalità
  • semi-onnipotenza (in alcuni casi)
  • incredibile intelligenza
  • teletrasporto
  • telecinesi
  • telepatia
  • levitazione

« Mi chiamo Legione, perché siamo in molti! »

(Blackheart in Ghost Rider)

Cuore Nero (Blackheart) è un personaggio dei fumetti creato da Ann Nocenti (testi) e John Romita Jr. (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics.

È un supercriminale, acerrimo nemico di Ghost Rider (Johnny Blaze).

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

È figlio del demone Mefisto, ma trama sempre contro il padre per impossessarsi degli inferi. La prima volta arriva sulla terra in forma umana, ma viene scoperto da Devil e l'Uomo Ragno che lo sconfiggono. In seguito inizia una serie di lotte con Ghost Rider. In un paio di circostanze, Wolverine, il Punitore e Ghost Rider si alleano per sconfiggerlo. Successivamente, Ghost Rider uccide apparentemente Cuore Nero, che invece torna in azione in storie successive.

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Come suo padre, Cuore Nero possiede poteri magici quasi illimitati, in grado di fargli aumentare forza, resistenza e velocità in modo sovrumano. Ha anche poteri telepatici e telecinetici, può levitare e teletrasportarsi ovunque. Riesce a cambiare la dimensione fisica e a guarire rapidamente da ogni ferita. Dalle mani scaglia energia oscura distruttiva. Egli è anche un mutaforma e può quindi confondersi tra gli esseri umani. Possiede, inoltre, un'elevata intelligenza. Si è dimostrato capace di poter strappare un intero pianeta in due e, se in difficoltà, può teletrasportare se stesso e il suo nemico in un'altra dimensione dove i suoi poteri magici e la sua forza fisica aumentano ulteriormente. A volte ha dimostrato anche l'abilità di poter alterare la realtà. Cuore Nero non ha anima e rende inefficace "lo sguardo di penitenza" del Ghost Rider.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Ghost Rider (film).

Qui, dopo essere scappato dall'Inferno, si mette alla ricerca del Contratto di San Venganza col fine ultimo di trasformarsi nel demone Legione. Ad ostacolarlo ci sarà Johnny Blaze e per fronteggiarlo Cuore Nero recluterà altri demoni scappati dall'Inferno. All'inizio ha l'aspetto di un giovane uomo attraente, ma dopo essersi trasformato in Legione assumerà una forma simile a quella presentata nei fumetti, con occhi rossi, pelle blu, denti affilati e piccole escrescenze simili a corna sulla fronte. Il personaggio è più forte di suo padre quando si trova sulla Terra, e non essendo mai stato scacciato dal Paradiso ma nato direttamente all'Inferno, può entrare in terra consacrata e stare alla luce; il potere che usa maggiormente è un tocco infernale che brucia le persone dall'interno e il fatto che non abbia un'anima lo rende immune dallo "Sguardo di Penitenza" del Ghost Rider.

Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics