Rubiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rubiana
comune
Rubiana – Stemma Rubiana – Bandiera
Il paese visto dal versante est del Roccasella
Il paese visto dal versante est del Roccasella
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Torino-Stemma.svg Torino
Amministrazione
Sindaco Gianluca Blandino (lista civica) dall'08/06/2009
Territorio
Coordinate 45°08′00″N 7°23′00″E / 45.133333°N 7.383333°E45.133333; 7.383333 (Rubiana)Coordinate: 45°08′00″N 7°23′00″E / 45.133333°N 7.383333°E45.133333; 7.383333 (Rubiana)
Altitudine 700 m s.l.m.
Superficie 26,77 km²
Abitanti 2 399[1] (31-12-2010)
Densità 89,62 ab./km²
Frazioni Favella, Mompellato
Comuni confinanti Almese, Caprie, Condove, Val della Torre, Villar Dora, Viù
Altre informazioni
Cod. postale 10040
Prefisso 011
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 001229
Cod. catastale H627
Targa TO
Cl. sismica zona 3A (sismicità bassa)
Nome abitanti rubianesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Rubiana
Localizzazione del Comune di Rubiana nella Provincia di Torino.
Localizzazione del Comune di Rubiana nella Provincia di Torino.
Sito istituzionale

Rubiana (così anche in francoprovenzale; Rubian-a in piemontese, Rubiane in francese) è un comune italiano di 2.666 abitanti che si trova in Val di Susa, nella provincia di Torino, in Piemonte.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Il campanile

Essa è collocata in una conca al centro di un anfiteatro montuoso, compreso tra i monti Curt, Rognoso, Civrari, Sapei, Rocca Sella e il Colle del Lys. La superficie totale è di 26,76 km² e va dai 2.234 m di Punta della Croce ai 520 m della borgata Molino. Il principale corso d'acqua è il torrente Messa.

È molto ricca di verde con boschi di castagni, querce, faggi, larici, pini, prati e pascoli, ed è stata in passato abbondante produttrice di frutta (castagne, mele, ciliegie).

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prima segnalazione di Rubiana è su un documento del 1029, ma la zona era già abitata da secoli - in epoca pre-romana - prima dai Liguri o poi dai Celti e Gallo-Celti. Il toponimo "Rubiana" potrebbe derivare o dal nome di una delle divinità dei Celti, il dio Arubianus, o dal latino ruber-rosso, colore predominante rossastro del terreno dovuto alla massiccia presenza di ferro. Nel Settecento fu costruito nei pressi di Mompellato un piccolo santuario, successivamente ampliato, dedicato alla Madonna della Bassa. Parte del territorio comunale ricade nel Parco Naturale di interesse provinciale del Col del Lys.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Dopo la grave crisi demografica degli anni '50 e '60 del Novecento dovuta all'emigrazione, la popolazione è tornata ai livelli degli anni del decennio 1920-1930 come consistenza numerica.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 210 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Romania Romania 141 5,82%

Marocco Marocco 44 1,82%

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Il municipio
Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2009 Michele Borletto lista civica Sindaco
2009 in carica Gianluca Blandino lista civica Sindaco

Altre informazioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

Il comune di Rubiana fa parte della Comunità Montana Valle Susa e Val Sangone.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte