Dormelletto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dormelletto
comune
Dormelletto – Stemma
Chiesa parrocchiale
Chiesa parrocchiale
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Novara-Stemma.png Novara
Amministrazione
Sindaco Clemente Mora (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 45°44′00″N 8°34′00″E / 45.733333°N 8.566667°E45.733333; 8.566667 (Dormelletto)Coordinate: 45°44′00″N 8°34′00″E / 45.733333°N 8.566667°E45.733333; 8.566667 (Dormelletto)
Altitudine 236 m s.l.m.
Superficie 7 km²
Abitanti 2 699[1] (31-12-2010)
Densità 385,57 ab./km²
Comuni confinanti Angera (VA), Arona, Castelletto sopra Ticino, Comignago, Sesto Calende (VA)
Altre informazioni
Cod. postale 28040
Prefisso 0322
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 003062
Cod. catastale D347
Targa NO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti dormellettesi
Patrono Madonna del Rosario
Giorno festivo 7 ottobre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Dormelletto
Sito istituzionale

Dormelletto (Dromlèt in piemontese, Drumlèt in lombardo) è un comune italiano di 2.699 abitanti della provincia di Novara in Piemonte.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Necropoli gallica nei pressi del palazzo comunale. Sono state scavate a partire dal 1987 una cinquantina di tombe le più antiche delle quali risalgono al periodo compreso tra la fine del III e gli inizi del I secolo a.C. Vi sono stati rinvenuti anche numerosi manufatti come cavigliere e bracciali in bronzo, fibule in ferro, vasi di ceramica, falcetti da contadino, poche punte di lancia ed i resti di uno scudo.

Nel 2006, a seguito di alcuni scavi per la ricostruzione della scuola elementare, sono state rinvenute decine di nuove tombe, che fanno ipotizzare la presenza di un enorme complesso funerario.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Riva del lago Maggiore a Dormelletto

Riserve naturali[modifica | modifica sorgente]

Lungo la riva piemontese del Lago Maggiore, tra Arona e Castelletto Ticino, per una lunghezza approssimativa di quattro chilometri ed una superficie di 157 ettari circa si estende la Riserva naturale speciale dei Canneti di Dormelletto che insieme alla Riserva naturale speciale Fondo Toce, rappresenta l'unico esempio di vegetazione sponduale dominata dal fragmiteto (comunemente noto come canna di palude) sulla sponda occidentale del lago. La riserva, che è un rilevante luogo di studio dell'avifauna locale, ospita al suo interno Villa Tesio, sede di un allevamento di cavalli purosangue un pregevole plesso agricolo sede dell'ultimo allevamento di Purosangue inglese della razza "Dormello-Olgiata" alla quale appartennero cavalli celebri come Nearco, Bellini, Donatello II e il celeberrimo Ribot.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Eventi e manifestazioni[modifica | modifica sorgente]

Dormelletto propone durante l'anno numerosi eventi. Le manifestazioni più importanti, che coinvolgono il maggior numero di persone e che richiamano molti turisti sono:

  • Il carnevale Dormellettese: sfilate di carri per tutto il paese. Martedì grasso, nel campo in centro al paese, viene bruciata la "vecia", che saluta l'inverno ed apre le porte alla primavera ormai imminente.
  • La festa al campo: appuntamento annuale che si svolge durante i primi tre week-end di luglio.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica sorgente]

Nel comune di Dormelletto esistono due stazioni ferroviarie:

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

Calcio[modifica | modifica sorgente]

La principale squadra di calcio della città è G.S.D. Dormelletto 1974 che milita nel girone A di Prima Categoria.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte