Bellinzago Novarese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bellinzago Novarese
comune
Bellinzago Novarese – Stemma
Chiesa parrocchiale
Chiesa parrocchiale
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Novara-Stemma.png Novara
Amministrazione
Sindaco Giovanni Delconte (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 45°35′00″N 8°38′00″E / 45.583333°N 8.633333°E45.583333; 8.633333 (Bellinzago Novarese)Coordinate: 45°35′00″N 8°38′00″E / 45.583333°N 8.633333°E45.583333; 8.633333 (Bellinzago Novarese)
Altitudine 192 m s.l.m.
Superficie 39 km²
Abitanti 9 409[1]
Densità 241,26 ab./km²
Frazioni Badia di Dulzago, Cavagliano
Comuni confinanti Caltignaga, Cameri, Lonate Pozzolo (VA), Momo, Nosate (MI), Oleggio
Altre informazioni
Cod. postale 28043
Prefisso 0321
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 003016
Cod. catastale A752
Targa NO
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti bellinzaghesi, branzagotti
Patrono san Clemente
Giorno festivo 23 novembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Bellinzago Novarese
Sito istituzionale

Bellinzago Novarese (Branzach in piemontese, Bransach in lombardo) è un comune italiano di 9.081 abitanti della provincia di Novara.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Bellinzago Novarese dista circa 9 km da Novara, 55 km da Milano, 110 km da Torino e 18 km dall'aeroporto internazionale di Malpensa. Dista inoltre 20 km dal Lago Maggiore e 35 dal Lago d'Orta.

Il comune è costituito da un agglomerato principale e da due frazioni: Badia di Dulzago e Cavagliano.
Assieme ad altri 11 comuni, Bellinzago Novarese fa parte del Parco piemontese del Ticino.

Monumenti e Luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Il Mulino Vecchio
Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Badia di Dulzago e Chiesa di San Vito (Cavagliano).

Da ricordare la chiesa parrocchiale di San Clemente Papa Martire progettata dall'architetto Alessandro Antonelli, così pure come l'asilo infantile DeMedici. Inoltre numerose altre chiese come quella di Regina Pacis, Sant'Anna, di Santa Maria, di San Rocco, di Maria Ausiliatrice, di San Giovanni, della Madonna della Neve, della Madonna di Pompei e la chiesetta dedicata al S.Giovanni Bosco all'interno della struttura del Ricreatorio Vandoni.

Ad ovest dell'abitato si trova il Mulino Vecchio, unico conservato funzionante dei tanti mulini costruiti in passato nella valle del Ticino. Negli anni '80 il mulino è stato acquisito e restaurato dall'Ente Parco del Ticino ed è diventato un importante centro regionale di educazione ambientale.

Bellinzago Novarese è la sede del 1º Reggimento "Nizza Cavalleria".

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]


Cascine e Località[modifica | modifica sorgente]

Nel territorio del comune sono disseminate diverse cascine: la Canova, Località Cascinone, Località Molino Nuovo, Località Mulino Vecchio, Cascina Gavinelli, Cascina Salsa, Cascina Scaron, Cascina Boglia, Cascina Carola, Cascina Apostolo, Cascina Ballarate, Cascina Bertinella Nuova, Cascina Bertinella Vecchia, Cascina Bertolona, Cascina Bettola, Cascina Porcella, Cascina Crimea, Cascina Fratelli Frattini, Cascina L.Frattini, Cascina Marini, Cascina Nova, Cascina Pasquali, Cascina Rossini, Cascina Valpensa, Cascina Zurlo e Località Bulé.

Persone legate a Bellinzago Novarese[modifica | modifica sorgente]

A Bellinzago sono legate personalità come Giovanni Antonio Bovio, vescovo di Molfetta morto nel 1622, ed il critico letterario Carlo Calcaterra.

Sempre di Bellinzago è originario mons. Guerrino Riccardo Brusati, vescovo della Diocesi di Caetité dal 13 novembre 2002.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

  • Giovanni Botta (sindaco fino al 1815)
  • Giovanni Pietro DeMarchi (sindaco nel 1815)
  • Clemente Miglio (sindaco nel 1816 - 1817)
  • Giovanni Gavinelli (sindaco nel 1850 - 1853)
  • avv. Francesco Vandoni (1853 - 1893) (1895 - 1907)
  • Maria Bovio (1958 - 1964)
  • comm. Egidio Nuvolone (1965 - 1995)
  • Giacomo Miglio (1995 - 2004)
  • Mariella Bovio (2004 - in carica)

Galleria fotografica[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] Aggiornamento abitanti=08-10-2011
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Piemonte Portale Piemonte: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Piemonte