Cronologia della seconda guerra mondiale (1942)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa cronologia della seconda guerra mondiale contiene gli eventi militari, politici e diplomatici inerenti alla seconda guerra mondiale e fatti collegati, dal 1º gennaio al 31 dicembre 1942.

1942[modifica | modifica sorgente]

Gennaio[modifica | modifica sorgente]

Febbraio[modifica | modifica sorgente]

Marzo[modifica | modifica sorgente]

Aprile[modifica | modifica sorgente]

Maggio[modifica | modifica sorgente]

Giugno[modifica | modifica sorgente]

  • 3 giugno - Attacco giapponese in Alaska.
  • 4 giugno - Operazione Anthropoid: viene assassinato Reinhard Heydrich a Praga.
  • 4 giugno - 7 giugno - Battaglia delle Midway tra le forze navali statunitensi e quelle giapponesi. Grande vittoria della United States Navy; i giapponesi perdono quattro portaerei di squadra.
  • 7 giugno - Forze giapponesi invadono le Isole Aleutine.
  • 9 giugno - Il villaggio di Lidice viene distrutto e tutti i suoi abitanti massacrati come rappresaglia per la morte di Reinhard Heydrich.
  • 13-14 giugno - Battaglia di Ain el-Gazala: pesante sconfitta delle brigate corazzate britanniche durante una serie di scontri nel deserto contro le Panzer-Division tedesche.
  • 21 giugno - Vittoria delle forze italo-tedesche del generale Rommel in Africa settentrionale: caduta di Tobruk e cattura di oltre 30.000 prigionieri britannici.
  • 28 giugno - Inizia l'operazione Blu, la grande offensiva generale della Wehrmacht nel settore meridionale del Fronte orientale

Luglio[modifica | modifica sorgente]

Agosto[modifica | modifica sorgente]

  • 5 agosto - Le forze tedesche del Gruppo d'armate A conquistano Stavropol'.
  • 7 agosto - Inizio della battaglia di Guadalcanal: i marines americani iniziano la prima azione offensiva della guerra nel Pacifico, sbarcando a Guadalcanal, nelle Isole Salomone.
  • 7-11 agosto - Battaglia di Kalač: le truppe corazzate tedesche della 6. Armee del generale Paulus distruggono le forze sovietiche nell'ansa del Don e riprendono l'avanzata verso Stalingrado.
  • 9 agosto - I tedeschi del generale Ewald von Kleist entrano a Majkop e occupano la regione petrolifera
  • 14 agosto - Battaglia del Caucaso; i tedeschi occupano Krasnodar
  • 19 agosto - Raid su Dieppe, fallito tentativo di sbarco in Francia da parte delle forze Alleate.
  • 21 agosto - Le truppe da montagna tedesche raggiungono la vetta dell'Elbrus, la montagna più alta del Caucaso
  • 22 agosto - Il Brasile dichiara guerra alla Germania e all'Italia.
  • 23 agosto - Battaglia di Stalingrado: i reparti corazzati di punta della 6. Armee del generale Paulus raggiungono il Volga nei sobborghi settentrionali di Stalingrado; la città subisce un disastroso bombardamento aereo a tappeto della Luftwaffe.
  • 24-30 agosto - Contrattacchi sovietici a Stalingrado; l'avanzata tedesca dai sobborghi settentrionali viene fermata.

Settembre[modifica | modifica sorgente]

  • 10 settembre - Sbarco britannico in Madagascar.
  • 10 settembre - Battaglia di Stalingrado: le truppe tedesche della 4. Panzerarmee del generale Hermann Hoth raggiungono il Volga nella periferia meridionale di Stalingrado.
  • 13 settembre - Battaglia di Stalingrado: inizia il primo attacco frontale della 6. Armee del generale Paulus all'interno dell'area urbana della città: strenua resistenza delle truppe sovietiche del generale Vasilij Čujkov.
  • 23 settembre - Antananarivo è occupata dai britannici.
  • 27 settembre - Battaglia di Stalingrado: inizio degli attacchi della 6. Armee tedesca nell'area industriale settentrionale di Stalingrado; i combattimenti in questo settore della città continuano con esito alterno fino al 5 ottobre.

Ottobre[modifica | modifica sorgente]

  • 11 ottobre - Battaglia di Capo Esperance: a nord-est di Guadalcanal la flotta americana intercetta la flotta giapponese con rifornimenti e truppe destinate alla difesa dell'isola.
  • 14 ottobre - Battaglia di Stalingrado: grande attacco della 6. Armee nel settore industriale settentrionale di Stalingrado; violenti e sanguinosi combattimenti all'interno delle grandi fabbriche metallurgiche.
  • 17 ottobre - Carica di Poloj.
  • 18 ottobre - Battaglia di Stalingrado: i sovietici riescono a fermare l'avanzata tedesca nel settore delle grandi fabbriche.
  • 23 ottobre - Inizio della Seconda battaglia di El Alamein.
  • 24 ottobre - Battaglia di Stalingrado: a causa delle continue perdite, la 6. Armee tedesca è costretta a sospendere momentaneamente i grandi attacchi nell'area industriale di Stalingrado.

Novembre[modifica | modifica sorgente]

I carri armati dell'Armata Rossa avanzano nella neve durante la grande offensiva sul fronte di Stalingrado.

Dicembre[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (FR) François de Lannoy, La bataille de Stalingrad, Bayeux, Editions Heimdal, 1996, ISBN 2-84048-092-1.
  • (EN) John Erickson, The road to Stalingrad, London, Cassell, 2002, ISBN 0-304-36541-6.
  • Cesare Salmaggi - Alfredo Pallavisini, Continenti in fiamme - 2194 giorni di guerra, cronologia della seconda guerra mondiale, Mondadori, 1981, ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Cronologia della seconda guerra mondiale Successore
1941 1942 1943