Mar di Bali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Localizzazione del mar di Bali.

Il mar di Bali (indonesiano: Laut Bali) è un mare localizzato a nord dell'isola di Bali e a sud dell’isola di Kangean in Indonesia. Il mare costituisce la sezione sud-ovest del mar di Flores, e lo Stretto di Madura si apre verso ovest.[1]

Il Mar di Bali è talvolta raggruppato con il mar di Flores per scopi oceanografici, tuttavia in altre carte nautiche, è segnalato come un mare distinto. Il mare copre una superficie di 45.000 km quadrati, e la sua profondità massima raggiunge i 1.590 metri.[2] Come movimento delle masse d’acqua costituisce un continuo con i vicini mar di Flores e mar di Giava.

Questa regione è soggetta storicamente al rischio tsunami. L'eruzione del vulcano Tambora nel 1815 causò uno tsunami che si abbatté sulla costa il 22 settembre 1815 a 8°00′S 115°12′E / 8°S 115.2°E-8; 115.2 e tre anni più tardi, l’8 settembre 1818, in conseguenza a successive attività vulcaniche, a 7°00′S 117°00′E / 7°S 117°E-7; 117.[3] Altri due tsunami sono stati registrati nel 1857 e nel 1917 con altezza massima di 3 metri e 2 metri rispettivamente.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Merriam-Webster's Geographical Dictionary, Merriam-Webster, 1997. ISBN 0-87779-546-0
  2. ^ Glossary of Physical Oceanography and Related Disciplines, Texas A&M University. URL consultato il 9 ottobre 2007.
  3. ^ a b Tsunami Events where Source Location Name includes bali sea. URL consultato il 9 ottobre 2007.