Campospinoso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campospinoso
comune
Campospinoso – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Provincia Provincia di Pavia-Stemma.png Pavia
Amministrazione
Sindaco Paolo Fasani (lista civica) dal 14/06/2004
Territorio
Coordinate 45°06′00″N 9°15′00″E / 45.1°N 9.25°E45.1; 9.25 (Campospinoso)Coordinate: 45°06′00″N 9°15′00″E / 45.1°N 9.25°E45.1; 9.25 (Campospinoso)
Altitudine 64 m s.l.m.
Superficie 3,69 km²
Abitanti 982[1] (31-12-2010)
Densità 266,12 ab./km²
Comuni confinanti Albaredo Arnaboldi, Barbianello, Broni
Altre informazioni
Cod. postale 27040
Prefisso 0385
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 018026
Cod. catastale B567
Targa PV
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti campospinosini
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Campospinoso
Posizione del comune di Campospinoso nella provincia di Pavia
Posizione del comune di Campospinoso nella provincia di Pavia
Sito istituzionale

Campospinoso (Campaspinus in dialetto oltrepadano[2]) è un comune italiano di 949 abitanti[3] della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nella pianura dell'Oltrepò Pavese, non lontano dalla riva destra del Po, tra i torrenti Scuropasso e Versa. Si compone di due nuclei tra loro quasi saldati, Campospinoso e Albaredo-Casenuove, adiacente ad Albaredo Arnaboldi.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Campospinoso appare per la prima volta nel 1250, nell'elenco delle terre del dominio pavese. Apparteneva alla squadra e poi al feudo di Broni, di cui seguì sempre le sorti; appartenne perciò ai Beccaria e, in seguito alla confisca di metà di questo feudo (vedi Cigognola) fu assegnato con il vicino Albaredo ai Visconti Scaramuzza (1531). Successivamente fu venduto agli effettivi feudatari di Broni, gli Arrigoni di Milano, in mano ai quali restò fino all'abolizione del feudalesimo (1797).

Nel 1928 a Campospinoso fu unito il comune di Albaredo Arnaboldi, e prese il nome di Campospinoso Albaredo (CC B568); la situazione precedente fu ripristinata nel 1948.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]


Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ Rubrica delle Rarità in Fasoulin, 29 novembre 1913, p. 3. URL consultato il 19 luglio 2011.
  3. ^ Dato Istat al 31/7/2010.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lombardia