Stadio di Twickenham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 51°27′21.58″N 0°20′29.63″W / 51.455994°N 0.341564°W51.455994; -0.341564

Twickenham Stadium
The Cabbage Patch
Headquarters
TwickersPremFinal08.jpg
Informazioni
Ubicazione Twickenham
Richmond upon Thames
London
Inghilterra Inghilterra
Inizio lavori 1907
Inaugurazione 2 ottobre 1909
Ristrutturazione 1927, 1981, 1994, 2005
Proprietario Rugby Football Union
Uso e beneficiari
Rugby Inghilterra Inghilterra
Capienza
Posti a sedere 82 000
 

Lo stadio di Twickenham, in patria denominato Twickenham Stadium, situato nel distretto di Twickenham del quartiere londinese di Richmond upon Thames, è attualmente il più grande impianto sportivo del Regno Unito dopo quello del rinnovato Wembley, con una capienza di 82 000 posti.

Twickenham è la sede della Rugby Football Union e in quanto tale è lo stadio dove la Nazionale di rugby inglese gioca i propri incontri casalinghi. È possibile visitare lo stadio, che ospita anche un museo del rugby.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il terreno su cui sorge venne acquistato nel 1907 per 5 572 sterline, 12 scellini e 6 pence, e la prima tribuna venne costruita l'anno seguente. Prima dell'acquisto il terreno veniva usato per coltivare i cavoli, per questo lo stadio di Twickenham viene affettuosamente soprannominato 'Cabbage Patch'. Un altro soprannome scherzoso con cui è noto è 'HQ' ("Headquarter", quartier generale). Dopo ulteriori spese per i collegamenti viari, il primo incontro, Harlequins - Richmond, si disputò il 2 ottobre 1909, mentre la prima gara internazionale, Inghilterra - Galles, si svolse il 15 gennaio 1910. Nel 1932 venne completata una nuova Tribuna Ovest, che fornì anche spazio per gli uffici della RFU, che ne fece la sua sede.

Un periodo di grande rinnovamento dello stadio si ebbe dall'inizio degli anni 1980, fino alla metà degli anni 1990. Nel 1995, lo stadio venne completato e i suoi spalti potevano accogliere 75 000 persone, tutte con posto a sedere. All'interno dello stadio si trovano inoltre molti ristoranti e negozi di articoli sportivi, oltre al Museo del Rugby.

Nel dicembre del 2004 la RFU ha ricevuto i permessi per la ristrutturazione della Tribuna Sud. I lavori, cominciati nel giugno del 2005, prevedevano un aumento della capacità a 82 000 posti, un hotel a quattro stelle con 156 stanze e sei suite con vista sul campo, un complesso per spettacoli teatrali, un centro benessere, un nuovo negozio e altri spazi.

Altre date significative[modifica | modifica sorgente]

Ripresa aerea della zona dove sorge il Twickenham
Concerto degli U2 a Twickenham
  • 1926: il primo Middlesex Sevens
  • 1927: Ampliamento della Tribuna Est. Primo Varsity Match.
  • 1959: In occasione del cinquantenario dello stadio, una squadra combinata di Inghilterra e Galles, sconfisse Irlanda e Scozia per 26 a 17.
  • 1965: La Terrazza Sud viene chiusa per un cedimento strutturale. Verrà ricostruita come Tribuna Sud nel 1981
  • 1991: Il campo ospita la finale della Coppa del Mondo di rugby, nella quale l'Australia batte di misura l'Inghilterra. Viene aperta una Tribuna Nord più estesa ed abbattuta la Tribuna Est.
  • 1994: Completata la nuova Tribuna Est, viene abbattuta la Tribuna Ovest.
  • 1995: Inaugurata la nuova Tribuna Ovest, che porta la capienza a 75 000 posti.
  • 2004: L'RFU ottiene i permessi per portare la capienza a 82 000 posti.
  • 2005: Iniziano i lavori per la nuova Tribuna Sud.
  • 2007: Concerto con il tutto esaurito per i Genesis
  • 2008: Concerto degli Iron Maiden per il Somewhere Back In Time Tour
  • 2012: Concerto di Lady Gaga per il The Born This Way Ball Tour
  • 2013: Concerto "The sound of change" organizzato dall'organizzazione Chime For Change.

Coppa del Mondo di rugby 1991[modifica | modifica sorgente]

Finale[modifica | modifica sorgente]

London
2 novembre 1991, ore 14:30 UTC
Australia Australia 12 – 6 Inghilterra Inghilterra Twickenham Stadium
Arbitro Galles Derek Bevan

Coppa del Mondo di rugby 1999[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]