City Hall (Londra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
City Hall di Londra
CityHallLondon2007.JPG
La City Hall vista dal Tower Bridge
Ubicazione
Stato Regno Unito Regno Unito
Località Londra
Indirizzo Southwark
Coordinate 51°30′17″N 0°04′42″W / 51.504722°N 0.078333°W51.504722; -0.078333Coordinate: 51°30′17″N 0°04′42″W / 51.504722°N 0.078333°W51.504722; -0.078333
Informazioni
Condizioni In uso
Inaugurazione 2002
Realizzazione
Costo 65 m£
Architetto Norman Foster

La City Hall è la sede della Greater London Authority (GLA) che include il municipio di Londra e la London Assembly. Si trova a Southwark, sulla sponda sud del Tamigi vicino a Tower Bridge. È stata progettata da Norman Foster e inaugurata nel luglio del 2002, due anni dopo la creazione della Greater London Authority.

Antefatto[modifica | modifica wikitesto]

La scala elicoidale all'interno della City Hall

Durante i primi due anni dopo la sua istituzione, la Great London Assembly aveva sede alla Romsey House, nella zona di Westminster,[1] mentre le assemblee si tenevano all'Emmanuel Centre, sempre nella stessa area.[2] Per realizzare City Hall ci sono voluti più o meno 65 milioni di sterline[3] e il sito deputato all'insediamento del cantiere di lavoro corrispondeva a quello in cui, un tempo, sorgevano i poli del Porto di Londra. In realtà, l'edificio tuttora non appartiene alla GLA, che semplicemente ha firmato un contratto di affitto della validità di 25 anni.[4]Nel giugno del 2011 il sindaco Boris Johnson ha annunciato che la struttura avrebbe preso temporaneamente il nome di London House, in occasione della XXX edizione dei Giochi Olimpici (2012), specificando che potrebbe mantenere questo soprannome anche in futuro, dopo i Giochi olimpici.[5]

Luogo[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio si trova lungo il corso del Tamigi nel distretto di Southwark e fa parte di una nuova area dal nome More London, rifornita di negozi e vari uffici.

Trasporto[modifica | modifica wikitesto]

La stazione della metropolitana e quella ferroviaria più vicine sono quelle di London Bridge.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Greater London Authority - Press Release, su Legacy.london.gov.uk, 15 marzo 2001. URL consultato il 15 agosto 2012.
  2. ^ London Assembly meeting - 24 May 2000, su Legacy.london.gov.uk. URL consultato il 15 agosto 2012.
  3. ^ "SPICe Briefing" Retrieved on 2010-03-01.
  4. ^ "Inside City Hall" Retrieved 2010-03-01.
  5. ^ London SE1 website team London SE1 community website, City Hall to be renamed ‘London House’ during 2012 Olympics [15 April 2011], su London-se1.co.uk. URL consultato il 15 agosto 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Londra Portale Londra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Londra