Trofeo Giuseppe Garibaldi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Garibaldi
Garibaldi Trophy.svg
Immagine del trofeo
SportRugby union pictogram.svg Rugby a 15
Conferito daFédération Française de Rugby e Federazione Italiana Rugby
Dedicato aGiuseppe Garibaldi
Fondazione2007
Assegnato aVincitore di incontro annuale tra le rappresentative nazionali di Francia e Italia
DetentoreFrancia Francia
Maggiori vittorieFrancia Francia (12)

Il trofeo Giuseppe Garibaldi (in francese Trophée Giuseppe Garibaldi) è un premio annualmente in palio tra le nazionali di rugby a 15 di Francia e Italia; fu istituito per commemorare il bicentenario della nascita di Giuseppe Garibaldi a Nizza, oggi città della Francia ma all'epoca appartenente all'omonima contea, successivamente fusasi nel 1847 nel Regno di Sardegna.[1][2]

Il trofeo è opera di Jean-Pierre Rives, ex-capitano della Francia negli anni settanta e ottanta, ora scultore professionista.[3]

Il primo incontro si tenne il 3 febbraio 2007 durante il Sei Nazioni allo stadio Flaminio di Roma, all'epoca sede degli incontri interni dell'Italia, e fu vinto dalla Francia 39-3.[4]

Il premio ha il suo corrispettivo nel trofeo Anita Garibaldi, dal 2017 in palio tra le Nazionali femminili di Francia e Italia[5].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In collaborazione con il Comitato Internazionale del bicentenario Giuseppe Garibaldi e sotto l'egida del Comitato del 6 Nazioni, la Federazione Italiana di Rugby e quella Francese hanno deciso di creare questo trofeo in occasione delle celebrazioni, nel 2007, del bicentenario dalla nascita di Giuseppe Garibaldi, eroe dell'indipendenza italiana.[4]

Si è voluto inoltre donare un po' di visibilità a questo incontro, imitando altri trofei del rugby internazionale destinati al vincitore di match fra due nazioni, come la Calcutta Cup (Inghilterra contro Scozia) o la Bledisloe Cup (Nuova Zelanda contro Australia).

L'International Rugby Board ha approvato la costituzione di questo nuovo trofeo nel dicembre 2006.[4]

È stato consegnato per la prima volta il 3 febbraio 2007 allo stadio Flaminio di Roma, dopo la vittoria della Francia, al capitano Raphaël Ibañez.[6]

Il 12 marzo 2011 allo stadio Flaminio, la Nazionale italiana si impone per la prima volta per 22 a 21.[4]

Palmarès del trofeo[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Sede Incontro Vincitore
2007 Roma ItaliaFrancia 3-39 Francia Francia
2008 Saint-Denis FranciaItalia 25-13 Francia Francia
2009 Roma ItaliaFrancia 8-50 Francia Francia
2010 Saint-Denis FranciaItalia 46-20 Francia Francia
2011 Roma ItaliaFrancia 22-21 Italia Italia
2012 Saint-Denis FranciaItalia 30-12 Francia Francia
2013 Roma ItaliaFrancia 23-18 Italia Italia
2014 Saint-Denis FranciaItalia 30-10 Francia Francia
2015 Roma ItaliaFrancia 0-29 Francia Francia
2016 Saint-Denis FranciaItalia 23-21 Francia Francia
2017 Roma ItaliaFrancia 18-40 Francia Francia
2018 Marsiglia FranciaItalia 34-17 Francia Francia
2019 Roma ItaliaFrancia 14-25 Francia Francia
2020 Saint-Denis FranciaItalia 35-22 Francia Francia

Vittorie per trofeo[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Vittorie Edizioni
Francia Francia 12 2007, 2008, 2009, 2010, 2012, 2014, 2015, 2016, 2017, 2018, 2019, 2020
Italia Italia 2 2011, 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La storia del Six Nations, su sport.sky.it. URL consultato il 21 marzo 2018.
  2. ^ Giuseppe Garibaldi, su agi.it. URL consultato il 21 marzo 2018.
  3. ^ L'11 maggio in mostra a Colleferro il Trofeo Garibaldi, su ilmuseodelrugby.it. URL consultato il 21 marzo 2018.
  4. ^ a b c d Il Trofeo Garibaldi, su ilmuseodelrugby.it. URL consultato il 21 marzo 2018.
  5. ^ Svelato il Trofeo Anita Garibaldi (PDF), Federazione Italiana Rugby, 10 marzo 2017. URL consultato il 23 aprile 2017 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2017).
  6. ^ Trofeo Garibaldi, trofeo dell’unione latina, su rugbycariparmaca.it. URL consultato il 21 marzo 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby