Campionato francese di rugby a 15

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Top 14
Rugby Top 14 logo (2012).svg
Altri nomiTop 16, Prémiere Division
SportRugby union pictogram.svg Rugby a 15
Tiposquadre di club
LuogoFrancia metropolitana
OrganizzatoreLigue Nationale de Rugby
TitoloCampione di Francia
Cadenzaannuale
Aperturasettembre
Chiusuragiugno
Partecipanti14
Formulagirone unico + play-off
Retrocessione inPro D2
Sito Internetlnr.fr/rugby-top-14
Storia
Fondazione1892
Numero edizioni121 al 2019
DetentoreTolosa
Record vittorieTolosa (20)
Edizione in corso2019-20
BouclierBrennusRugby.png
Bouclier de Brennus

Il Campionato francese di rugby, altresì chiamato Top 14 è il massimo campionato francese di rugby. Assieme alla Pro D2 fa parte della Ligue nationale de rugby, la lega francese che gestisce i campionati nazionali e professionisti di rugby, antecedenti quelli di livello amatoriale.

Il campionato si articola in due fasi. La prima fase, detta di qualificazione, è un girone all'italiana con partite di andata e ritorno con tutte le 14 squadre. Al termine, le ultime due squadre classificate vengono retrocesse nella seconda divisione (detta Pro D2) mentre le prime sei classificate (le prime quattro fino alla stagione 2008-2009) disputano la fase finale per il titolo ad eliminazione diretta.

Al vincitore del campionato viene assegnato come trofeo il Bouclier de Brennus, istituito secondo un disegno di Pierre De Coubertin in onore di Charles Brennus, co-fondatore della federazione di rugby francese

Il rugby in Francia[modifica | modifica wikitesto]

Il rugby a 15 fu introdotto in Francia intorno al 1870 dagli inglesi che lavoravano in oltremanica. Già nel 1872, alcuni di loro fondarono il Le Havre Athletic Club con il quale praticano una forma ibrida di rugby e calcio.

Il primo vero club di rugby francese fu il Taylors RFC, fondato da uomini d'affari inglesi a Parigi nel 1877, seguito dal Paris Football Club l'anno successivo. Lo scioglimento di quest'ultimo portò alla costituzione del Racing Club nel 1882, dello Stade français nel 1883 (o 1887) e dell'Olympique de Paris nel 1888[1].

Lo sviluppo del rugby fu promosso in Francia da Pierre de Coubertin che desiderava riprodurre questo modello educativo inglese nelle grandi istituzioni parigine come una riabilitazione fisica e morale delle future élite del paese in seguito alla sconfitta del 1870[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima competizione avvenne nel 1892 e fu una partita singola fra il Racing e lo Stade Français. La vittoria andò al Racing che vinse il primo titolo, ma gli "Stadistes" ebbero la loro rivincita l'anno successivo in finale. All'inizio del Novecento le squadre partecipanti arrivarono anche da fuori Parigi, cosa che prima non succedeva. Nel decennio successivo la vuttoria venne contesa principalmente dal Racing, dallo Stade Français e dallo Stade Bordelais. Quest'ultimo vinse ben 5 titoli in questo periodo. La consuetudine di questo periodo era giocare negli stadi vicino Parigi, ad eccezione delle edizioni del 1903 e del 1909 che si giocarono a Tolosa. Prima dell'inizio della Prima guerra mondiale altre squadre, come il Perpignan e lo Stade toulousain, vinsero il loro primo titolo.

A causa della guerra il campionato non venne giocato e al suo posto venne disputata la Coupe de l'Espérance, alla quale partecipavano in gran parte militari non ancora arruolati.

Il campionato regolare tornò della stagione del 1920. Negli anni '20 il Tolosa vinse 5 titoli, diventando uno dei club più importanti di Francia; le venne dato il nome di Vergine Rossa dopo il suo titolo del 1912, durante il quale la squadra rimase imbattuta per tutta la stagione. Anche il Perpignano vinse due titoli di campione, tra cui quello del 1925 contro Carcassonne per il quale si disputarono due finali, poiché la prima era terminata con un pareggio.

Gli anni '30 furono dominati dal Biarritz (quattro finali e due titoli di campionato) e dal Lione (tre finali e due titoli). Fuori dal campo, questi furono anni di crisi per il campionato: il titolo di campione di Francia divenne ambito e portò a violenza sul campo e accuse di professionismo. Nel dicembre 1930, alcuni club denunciarono il dilettantismo mascherato praticato da alcune squadre (emblematico è il caso Quillan, tre volte finalista tra il 1928 e il 1930, e campione nel 1929, in una città di appena tremila abitanti) e decisero di abbandonare la FFR. Dieci club (tra i quali sette ex campioni di Francia) fondarono l'Union française de rugby amateur (UFRA) con l'obiettivo di rimanere fedeli agli ideali del fair-play e del dilettantismo del rugby e chiesero alla Federazione francese di ripristinare l'ordine, ma la risposta della FFR fu quella di escludere i club fondatori dal campionato. Un totale di quattordici squadre si ritirarono: Grenoble, US Perpignano, Tolosa, Stade français, Pau, Nantes, Biarritz, SC Lyon, Carcassonne, Limoges, Bayonne, seguiti da Narbona e Tarbes. Come risultato di queste tensioni, la Nazionale della Francia venne boicottata dalle squadre britanniche che non accettarono queste derive violente, al punto da essere esclusa dal Torneo delle Cinque Nazioni[3].

In questi due anni si svolsero due campionati paralleli: quello organizzato dalla FFR, che vide affermarsi Tolone e Lione, e quello dell'UFRA, che invece fu dominato dal Tolosa in entrambe le stagioni. La FFR raggiunse finalmente un accordo nel 1932 con le società dissidenti, ma le conseguenze della crisi furono profonde: il numero di società e giocatori diminuì, numerosi club chiusero completamente l'attività, mentre altri si unirono al rugby a 13, professionista, lanciato nel 1934 in Francia. In questi anni Bordeaux e Tolosa divennero le capitali delle competizioni nazionali, Agen (in finale contro Quillan fu la prima ad andare in overtime), Biarritz, Narbona e Vienne vinsero il loro primo titolo.

La Nazionale francese fu nuovamente autorizzata dai britannici a giocare il torneo nel 1940, ma questa edizione non si svolse a causa della seconda guerra mondiale. Anche il campionato in seguito si fermò dal 1940 al 1942. Dopo l'interruzione per la guerra, la finale tornò a svolgersi a Parigi e si giocò al Parco dei Principi per quattro anni (1943-1946).

Sul finire degli anni quaranta il campionato venne vinto da varie squadre: ad esempio il Castres Olympique vinse sia nel 1949 che nel 1950.

L'FC Lourdes fu un club dominante durante gli anni cinquanta, vincendo cinque campionati e successivamente anche quello del 1960.

L'Agen vinse tre titoli durante il decennio degli anni sessanta. Particolare fu la finale del 1968: vennero giocate due finali che non diedero un risultato conclusivo. La prima finale terminò 6-6 e quindi ne venne giocata un'altra, che finì 9-9. Non potendo giocare un'altra finale, poiché la Nazionale doveva andare in tour in Nuova Zelanda e Sudafrica, il titolo venne assegnato al Lourdes, che aveva segnato due mete contro le zero del Tolone.

L'AS Bèziers vinse il suo primo titolo nel 1961, ma furono gli anni settanta quelli in cui questo club scrisse la sua storia. Vinse sei campionati durante questo decennio e altri quattro agli inizi degli anni ottanta. Nel resto di questo decennio fu lo Stade toulousain a dominare la scena, vincendo il campionato nel 1985, nel 1986 e nel 1989.

Il campionato 1990 fu conquistato dal Racing, che vinse di nuovo il titolo dopo 31 anni. Tolone, il Castres Olympique, lo Stade Toulousain e lo Stade Français vinsero le finali seguenti. Per la finale del 1998 venne costruito quello che sarebbe stato da lì in poi anche lo stadio nazionale francese: lo Stade de France. Nel frattempo le squadre francesi iniziarono anche a competere nell'Heineken Cup.

La competizione ha avuto un'enorme popolarità nella stagione 2005-2006. Per citare un esempio, il 15 ottobre 2005 lo Stade Français fu seguito da 79.502 persone allo Stade de France in una sua competizione casalinga contro Tolosa. Record che venne superato da una rivincita della finale tra Biarritz Olympique e Stade Français con un totale di 79.604. Il record attuale è detenuto dalla finale del 2007 fra Stade Français e Clermont, seguita allo Stade de France da 79.654 persone.

Nel 2010, all'undicesimo tentativo in finale, il Clermont conquistò il titolo, battendo il Perpignan per 19-6.

Successivamente il Tolosa tornò alla vittoria del campionato per due anni consecutivi, portando a 19 il numero dei titoli conquistati nella propria storia, confermandosi così ancora di più la squadra più titolata di Francia: prima contro la rivelazione del campionato Montpellier e l'anno dopo contro il Tolone dell'asso inglese Jonny Wilkinson. La stagione 2012-2013 si concluse con la finale tra Tolone, da poco campione d'Europa dopo la vittoria contro Clermont, e Castres Olympique. Gli occitani si imposero per 19 a 14 e tornarono alla vittoria del titolo dopo 20 anni. Nel 2015 lo Stade Français fece scalpore eliminando i tre volte campioni d'Europa del Tolone e battendo in finale Clermont. Fu il 14º titolo per i parigini e l'11° illusione per Clermont in finale, che perse anche la finale di Champions Cup contro Tolone.

La finale 2016 si giocò al Camp Nou di Barcellona, per via dell'indisponibilità dei principali stadi francesi in occasione del Campionato europeo di calcio 2016. Davanti a quasi 100.000 spettatori (record mondiale di pubblico per una partita di rugby), il Racing 92 di Dan Carter batté Tolone e conquistò il titolo a 26 anni di distanza dall'ultimo; il mese precedente i parigini avevano anche sfiorato la vittoria in Champions Cup. Il 2017 fu l'anno di Clermont: doppia finale. In campionato vi u la rivincita ai danni di Tolone per 22-16, con il secondo titolo nazionale e in Champions, dopo le vittorie contro Tolone nei quarti e Leinster in semifinale, arrivò la sconfitta in finale contro i Saracens.

Le finali[modifica | modifica wikitesto]

Ediz. Data della finale Vincitore Finalista Risultato Luogo della finale Spettatori
1892 20 marzo 1892 Racing Club Stade français 4-3 Bagatelle, Parigi 2 000
1893 19 maggio 1893 Stade français Racing Club 7-3 Bécon-les-Bruyères 1 200
1894 18 marzo 1894 Stade français Inter NOS 18-0 Bécon-les-Bruyères 1 500
1895 17 marzo 1895 Stade français Olympique de Paris 16-0 Vélodrome, Courbevoie 1 500
1896 5 aprile 1896 Olympique de Paris Stade français 12-0 Vélodrome, Courbevoie 1 500
1897 1897 Stade français Olympique de Paris [4] ... ...
1898 1898 Stade français Racing Club [5] ... ...
1899 30 aprile 1899 Bordeaux Stade français 5-3 Route du Médoc, Le Bouscat 3 000
1900 22 aprile 1900 Racing Club Bordeaux 37-3 Levallois-Perret 1 500
1901 31 marzo 1901 Stade français Bordeaux 3-0 [6] Route du Médoc, Le Bouscat 1 500
1902 23 marzo 1902 Racing Club Bordeaux 6-0 Parc des Princes, Parigi 1 000
1903 26 aprile 1903 Stade français Tolosa 16-8 Prairie des Filtres, Tolosa 5 000
1904 27 marzo 1904 Bordeaux Stade français 3-0 La Faisanderie, Saint-Cloud 2 000
1905 16 aprile 1905 Bordeaux Stade français 12-3 Route du Médoc, Le Bouscat 6 000
1906 8 aprile 1906 Bordeaux Stade français 9-0 Parco dei Principi, Parigi 4 000
1907 24 marzo 1907 Bordeaux Stade français 14-3 Route du Médoc, Le Bouscat 12 000
1908 5 aprile 1908 Stade français Bordeaux 16-3 Stade Yves-du-Manoir, Colombes 10 000
1909 4 aprile 1909 Bordeaux Tolosa 17-0 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 15 000
1910 17 aprile 1910 FC Lyon Bordeaux 13-8 Parco dei Principi, Parigi 8 000
1911 8 aprile 1911 Bordeaux SC Universitaire 14-0 Route du Médoc, Le Bouscat 12 000
1912 31 marzo 1912 Tolosa Racing Club 8-6 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 15 000
1913 20 aprile 1913 Bayonne SC Universitaire 31-8 Stade Yves-du-Manoir, Colombes 20 000
1914 3 maggio 1914 Perpignano Tarbes 8-7 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 15 000
1915 - 1919 Causa Prima guerra mondiale si è giocato la Coupe de l'Espérance
1919-20 25 aprile 1920 Tarbes Racing Club 8-3 Route du Médoc, Le Bouscat 20 000
1920-21 17 aprile 1921 Perpignano Tolosa 5-0 Parc des Sports de Sauclières, Béziers 20 000
1921-22 23 aprile 1922 Tolosa Bayonne 6-0 Route du Médoc, Le Bouscat 20 000
1922-23 13 maggio 1923 Tolosa Bayonne 3-0 Stade Yves-du-Manoir, Colombes 15 000
1923-24 27 aprile 1924 Tolosa Perpignano 3-0 Parc Lescure, Bordeaux 20 000
1924-25 3 maggio 1925 Perpignano Carcassonne 5-0  Maraussan, Narbonne 20 000
1925-26 2 maggio 1926 Tolosa Perpignano 11-0 Parc Lescure, Bordeaux 25 000
1926-27 29 maggio 1927 Tolosa Stade français 19-9 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 20 000
1927-28 6 maggio 1928 Pau Quillan 6-4 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 20 000
1928-29 19 maggio 1929 Quillan FC Lézignan 11-8 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 20 000
1929-30 18 maggio 1930 Agen Quillan 4-0 AP Parc Lescure, Bordeaux 28 000
1930-31 10 maggio 1931 Tolone Lione 6-3 Parc Lescure, Bordeaux 10 000
1931-32 5 maggio 1932 Lione Narbona 9-3 Parc Lescure, Bordeaux 13 000
1932-33 7 maggio 1933 Lione Narbona 10-3 Parc Lescure, Bordeaux 15 000
1933-34 13 maggio 1934 Bayonne Biarritz 13-8 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 18 000
1934-35 12 maggio 1935 Biarritz Perpignano 3-0 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 23 000
1935-36 10 maggio 1936 Narbona Montferrand 6-3 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 25 000
1936-37 2 maggio 1937 Vienne Montferrand 13-7 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 17 000
1937-38 8 maggio 1938 Perpignano Biarritz 11-6 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 24 600
1938-39 30 aprile 1939 Biarritz Perpignano 6-0 AP Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 23 000
1940 - 1942 A causa della Seconda guerra mondiale non si disputò alcun campionato
1942-43 21 marzo 1943 Bayonne Agen 3-0 Parco dei Principi, Parigi 28 000
1943-44 26 marzo 1944 Perpignano Bayonne 20-5 Parco dei Principi, Parigi 35 000
1944-45 7 aprile 1945 Agen Lourdes 7-3 Parco dei Principi, Parigi 30 000
1945-46 24 marzo 1946 Pau Lourdes 11-0 Parco dei Principi, Parigi 30 000
1946-47 13 aprile 1947 Tolosa Agen 10-3 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 25 000
1947-48 18 aprile 1948 Lourdes Tolone 11-3 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 29 753
1948-49 22 maggio 1949 Castres Mont-de-Marsan 14-3  Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 23 000
1949-50 16 aprile 1950 Castres Racing Club 11-8 Stade des Ponts Jumeaux, Tolosa 25 000
1950-51 20 maggio 1951 Carmaux Tarbes 14-12 AP Stadium Municipal, Tolosa 39 450
1951-52 4 maggio 1952 Lourdes Perpignano 20-11 Stadium Municipal, Tolosa 32 500
1952-53 17 maggio 1953 Lourdes Mont-de-Marsan 21-16 Stadium Municipal, Tolosa 32 500
1953-54 23 maggio 1954 Grenoble Cognac 5-3 Stadium Municipal, Tolosa 34 230
1954-55 22 maggio 1955 Perpignano Lourdes 11-6 Parc Lescure, Bordeaux 39 764
1955-56 3 giugno 1956 Lourdes Dax 20-0 Stadium Municipal, Tolosa 38 426
1956-57 26 maggio 1957 Lourdes Racing Club 16-13 Stade de Gerland, Lione 30 000
1957-58 18 maggio 1958 Lourdes Mazamet 25-8 Stadium Municipal, Tolosa 37 164
1958-59 24 maggio 1959 Racing Club Mont-de-Marsan 8-3 Parc Lescure, Bordeaux 31 098
1959-60 22 maggio 1960 Lourdes Béziers 14-11 Stadium Municipal, Tolosa 37 200
1960-61 28 maggio 1961 Béziers Dax 6-3 Stade de Gerland, Lione 35 000
1961-62 27 maggio 1962 Agen Béziers 14-11 Stadium Municipal, Tolosa 37 705
1962-63 2 giugno 1963 Mont-de-Marsan Dax 9-6 Parc Lescure, Bordeaux 39 000
1963-64 24 maggio 1964 Pau Béziers 14-0 Stadium Municipal, Tolosa 27 797
1964-65 23 maggio 1965 Agen Brive 15-8 Stade de Gerland, Lione 28 758
1965-66 22 maggio 1966 Agen Dax 9-8 Stadium Municipal, Tolosa 28 803
1966-67 28 maggio 1967 Montauban Bègles 11-3 Parc Lescure, Bordeaux 32 115
1967-68 16 giugno 1968 Lourdes Tolone 9-9 AP  Stadium Municipal, Tolosa 28 526
1968-69 18 maggio 1969 Bègles Tolosa 11-9 Stade de Gerland, Lione 22 191
1969-70 17 maggio 1970 La Voulte Montferrand 3-0 Stadium Municipal, Tolosa 35 000
1970-71 16 maggio 1971 Béziers Tolone 15-9 AP Parc Lescure, Bordeaux 27 737
1971-72 21 maggio 1972 Béziers Brive 9-0 Stade de Gerland, Lione 31 161
1972-73 20 maggio 1973 Tarbes Dax 18-12 Stadium Municipal, Tolosa 26 952
1973-74 12 maggio 1974 Béziers Narbona 16-14 Parco dei Principi, Parigi 40 609
1974-75 18 maggio 1975 Béziers Brive 13-12 Parco dei Principi, Parigi 39 991
1975-76 23 maggio 1976 Agen Béziers 13-10 AP Parco dei Principi, Parigi 40 300
1976-77 29 maggio 1977 Béziers Perpignano 12-4 Parco dei Principi, Parigi 41 821
1977-78 28 maggio 1978 Béziers Montferrand 31-9 Parco dei Principi, Parigi 42 004
1978-79 27 maggio 1979 Narbona Bagnères 10-0 Parco dei Principi, Parigi 41 981
1979-80 25 maggio 1980 Béziers Tolosa 10-6 Parco dei Principi, Parigi 43 350
1980-81 23 maggio 1981 Béziers Bagnères 22-13 Parco dei Principi, Parigi 44 106
1981-82 29 maggio 1982 Agen Bayonne 18-9 Parco dei Principi, Parigi 41 165
1982-83 28 maggio 1983 Béziers RC Nizza 14-6 Parco dei Principi, Parigi 43 100
1983-84 26 maggio 1984 Béziers Agen 21-21 AP  Parco dei Principi, Parigi 44 076
1984-85 25 maggio 1985 Tolosa Tolone 36-22 AP Parco dei Principi, Parigi 37 000
1985-86 24 maggio 1986 Tolosa Agen 16-6 Parco dei Principi, Parigi 45 145
1986-87 22 maggio 1987 Tolone Racing Club 15-12 Parco dei Principi, Parigi 48 000
1987-88 28 maggio 1988 Agen Tarbes 9-3 Parco dei Principi, Parigi 48 000
1988-89 27 maggio 1989 Tolosa Tolone 18-12 Parco dei Principi, Parigi 48 000
1989-90 26 maggio 1990 Racing Club Agen 22-12 AP Parco dei Principi, Parigi 45 069
1990-91 1º giugno 1991 Bègles Tolosa 19-10 Parco dei Principi, Parigi 48 000
1991-92 6 giugno 1992 Tolone Biarritz 19-14 Parco dei Principi, Parigi 48 000
1992-93 5 giugno 1993 Castres Grenoble 14-11 Parco dei Principi, Parigi 48 000
1993-94 28 maggio 1994 Tolosa Montferrand 22-16 Parco dei Principi, Parigi 48 000
1994-95 6 maggio 1995 Tolosa Castres 31-16 Parco dei Principi, Parigi 48 615
1995-96 1º giugno 1996 Tolosa Brive 20-13 Parco dei Principi, Parigi 48 162
1996-97 31 maggio 1997 Tolosa Bourgoin-Jallieu 12-6 Parco dei Principi, Parigi 44 000
1997-98 16 maggio 1998 Stade français Perpignano 34-7 Stade de France, Saint-Denis 78 000
1998-99 29 maggio 1999 Tolosa Montferrand 15-11 Stade de France, Saint-Denis 78 000
1999-00 15 luglio 2000 Stade français Colomiers 28-23 Stade de France, Saint-Denis 78 000
2000-01 9 giugno 2001 Tolosa Montferrand 34-22 Stade de France, Saint-Denis 78 000
2001-02 8 giugno 2002 Biarritz Agen 25-22 AP Stade de France, Saint-Denis 78 457
2002-03 7 giugno 2003 Stade français Tolosa 32-18 Stade de France, Saint-Denis 78 000
2003-04 26 giugno 2004 Stade français Perpignano 38-20 Stade de France, Saint-Denis 79 722
2004-05 11 giugno 2005 Biarritz Stade français 37-34 AP  Stade de France, Saint-Denis 79 475
2005-06 10 giugno 2006 Biarritz Tolosa 40-13 Stade de France, Saint-Denis 79 474
2006-07 9 giugno 2007 Stade français Clermont 23-18 Stade de France, Saint-Denis 79 654
2007-08 29 giugno 2008 Tolosa Clermont 26-20 Stade de France, Saint-Denis 79 474
2008-09 6 giugno 2009 Perpignano Clermont 22-13 Stade de France, Saint-Denis 79 205
2009-10 29 maggio 2010 Clermont Perpignano 19-6 Stade de France, Saint-Denis 79 869
2010-11 4 giugno 2011 Tolosa Montpellier 15-10 Stade de France, Saint-Denis 78 956
2011-12 9 giugno 2012 Tolosa Tolone 18-12 Stade de France, Saint-Denis 79 612
2012-13 1º giugno 2013 Castres Tolone 19-14 Stade de France, Saint-Denis 80 033
2013-14 31 maggio 2014 Tolone Castres 18-10 Stade de France, Saint-Denis 80 174
2014-15 13 giugno 2015 Stade français Clermont 12-6 Stade de France, Saint-Denis 78 783
2015-16 24 giugno 2016 Racing 92 Tolone 29-21 Camp Nou, Barcellona 99 124
2016-17 4 giugno 2017 Clermont Tolone 22-16 Stade de France, Saint-Denis 79 771
2017-18 2 giugno 2018 Castres Montpellier 29-13 Stade de France, Saint-Denis 78 441
2018-19 15 giugno 2019 Tolosa Clermont 24-18 Stade de France, Saint-Denis 79 786

[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Titoli Finali perse
Tolosa[7] 20 7
Stade français 14 9
Béziers 11 4
Bordeaux Bègles[8] 9 6
Agen 8 6
Lourdes 8 3
Perpignano 7 9
Racing 92[9] 6 6
Biarritz 5 3
Castres 5 2
Tolone 4 9
Bayonne 3 4
Pau 3 0
Clermont 2 12
Tarbes 2 3
Narbona 2 3
Lione[10] 2 1
Mont-de-Marsan 1 3
Quillan 1 2
Olympique[11] 1 2
Grenoble 1 1
Carmaux 1 0
FC Lyon 1 0
Vienne 1 0
La Voulte 1 0
Montauban 1 0
Dax 0 5
Brive 0 4
SC Universitaire 0 2
Bagnères 0 2
Montpellier 0 2
Carcassonne 0 1
FC Lézignan 0 1
Cognac 0 1
Mazamet 0 1
RC Nizza[12] 0 1
Bourgoin-Jallieu 0 1
Colomiers 0 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ pag. 87 e 88, Histoire des sports.
  2. ^ pag., Le Rugby Pour les Nuls.
  3. ^ Les étapes du conflit U.F.R.A. / F.F.R., l'Auto, le 5 mars 1934, p.6
  4. ^ Il titolo fu assegnato alla fine di un girone di cinque squadre. Lo Stade Française terminò a 10 punti e l'Olimpique a 8.
  5. ^ Il titolo fu assegnato alla fine di un girone di cinque squadre. Lo Stade Française terminò a 10 punti e il Racing a 6.
  6. ^ per forfait
  7. ^ Oltre a due titoli conquistati nei torni "scissionisti" del 1931 e 1932 organizzati dall'Union Française de Rugby Amateur
  8. ^ Sette titoli vinti dallo Bordeaux e due dal Bègles prima della fusione avvenuta nel 2006
  9. ^ Oltre ad uno vinto dall'Olympique nel 1896, prima di essere assorbita nel 1902
  10. ^ Oltre ad uno vinto dalla sezione rugby dell'FC Lyon assorbita nel 1934
  11. ^ Campionato vinto dall'Olympique nel 1896, prima di essere assorbita dal Racing Club nel 1902
  12. ^ Dal 2012 confluita nel Nizza

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby