Bouclier de Brennus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bouclier de Brennus
Silver Dish.png
SportRugby union pictogram.svg Rugby a 15
Fondazione1892
Assegnato aSquadra vincitrice del Top 14
DetentoreTolosa
Maggiori vittorieTolosa (20)
BouclierBrennusRugby.png

Il Bouclier de Brennus, o Scudo di Brennus in italiano, è un trofeo assegnato ai vincitori del campionato nazionale di rugby francese.

Lo scudo non è dedicato, come spesso si crede, al guerriero gallico Brenno, ma all'artista Charles Brennus, co-fondatore dell'Union des sociétés françaises de sports athlétiques (USFSA), il primo organo del rugby in Francia. Charles Brennus creò lo scudo nel 1892 sulla base di un disegno del suo amico e collega Pierre de Coubertin, cofondatore dell'USFSA, l'uomo che ha fondato i moderni Giochi Olimpici. Il trofeo è costituito da uno scudo in ottone e una placca fissati su un supporto di legno in frassino. La cornice di legno ha dato allo scudo il suo soprannome di Planchot, che significa tavola in Occitano (planchòt). Soprannominato le bout de bois dai giocatori di rugby francesi, lo scudo di Brennus è uno dei trofei più famosi in Francia ed è parte integrante del folklore sportivo francese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Yannick Nyanga durante i festeggiamenti in Piazza del Campidoglio a Tolosa nel 2011

Lo scudo di Brennus è stato creato nel 1892 per premiare il futuro vincitore della prima finale del campionato di rugby francese che si sarebbe tenuta il 20 marzo di quell'anno e anche per premiare il vincitore del campionato di longue paume. Concepito dal barone Pierre de Coubertin è stato però creato da Charles Brennus, presidente del club di rugby parigino SCUF. Il primo vincitore fu il Racing Club.

Il Bouclier de Brennus alla fine del XX secolo era segnato dalle celebrazioni e i conseguenti maltrattamenti (spesso veniva usato come skateboard), lo avevano logorato. Pertanto, Nel 2003 fu deciso che il trofeo sarebbe stato restaurato e conservato in un luogo sicuro e che da allora in poi sarebbe stata fatta una replica e assegnata al posto dell'originale. Oggi a versione originale è conservata nel museo della Federazione di rugby francese e, dal 2004, una replica, realizzato dall'orafo Louis-Guillaume Piéchaud[1], viene consegnata ogni anno alla squadra vittoriosa.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Top 14.

Nonostante sia stato creato da Charles Brennus, fondatore dello SCUF, questo club ha disputato due finali nel 1911 e 1913, senza vincere mai. Il trofeo, conservato dallo SCUF, viene tradizionalmente assegnato ai campioni di Francia da due giovani giocatori del club parigino[2].

I vincitori italiani del campionato francese sono otto: il primo fu Diego Domínguez nel 1998, ripetendosi altre tre volte con lo Stade français. Seguirono Mauro e Mirco Bergamasco nel 2004 e 2007, quest'ultimo insieme a Sergio Parisse che poi si ripeté nel 2015, nel frattempo alzarono il trofeo anche Salvatore Perugini nel 2008, Gonzalo Canale nel 2010 e Martín Castrogiovanni nel 2014. L'ultimo vincitore italiano è stato Leonardo Ghiraldini nel 2019 con Tolosa.

Squadra Titoli Finalista
Tolosa[3] 20 7
Stade français 14 9
Béziers 11 4
Bordeaux Bègles[4] 9 6
Agen 8 6
Lourdes 8 3
Perpignano 7 9
Racing 92[5] 6 6
Biarritz 5 3
Castres 5 2
Tolone 4 9
Bayonne 3 4
Pau 3 0
Clermont 2 12
Tarbes 2 3
Narbona 2 3
Lione[6] 2 1
Mont-de-Marsan 1 3
Quillan 1 2
Olympique[7] 1 2
Grenoble 1 1
Carmaux 1 0
FC Lyon 1 0
Vienne 1 0
La Voulte 1 0
Montauban 1 0
Dax 0 5
Brive 0 4
SC Universitaire 0 2
Bagnères 0 2
Montpellier 0 2
Carcassonne 0 1
FC Lézignan 0 1
Cognac 0 1
Mazamet 0 1
RC Nizza[8] 0 1
Bourgoin-Jallieu 0 1
Colomiers 0 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Bouclier de Brennus a été fabriqué à Lizant, in lanouvellerepublique.fr, 14 aprile 2018.
  2. ^ PALMARÈS DU CHAMPIONNAT DE FRANCE DE 1892 À NOS JOURS, in lnr.fr.
  3. ^ Oltre a due titoli conquistati nei torni "scissionisti" del 1931 e 1932 organizzati dall'Union Française de Rugby Amateur
  4. ^ Sette titoli vinti dallo Bordeaux e due dal Bègles prima della fusione avvenuta nel 2006
  5. ^ Oltre ad uno vinto dall'Olympique nel 1896, prima di essere assorbita nel 1902
  6. ^ Oltre ad uno vinto dalla sezione rugby dell'FC Lyon assorbita nel 1934
  7. ^ Campionato vinto dall'Olympique nel 1896, prima di essere assorbita dal Racing Club nel 1902
  8. ^ Dal 2012 confluita nel Nizza
Bouclier de Brennus (Longue paume) - trofeo assegnato ai vincitori del Campionato francese di Longue paume.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]


Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby