Campionato francese di rugby a 15 1925-1926

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionato francese di rugby 1925-1926
Championnat de France de rugby à XV 1925-1926
Competizione Campionato francese di rugby a 15
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione 30ª
Date dal 1925
al 1926
Luogo Francia Francia
Partecipanti 36
Formula turno preliminare, gironi di semifinale e finale
Sede finale Parc Lescure (Bordeaux)
Risultati
Vincitore Tolosa
(5º titolo)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1924-1925 1926-1927 Right arrow.svg

Il Campionato francese di rugby a 15 1925-26 fu conquistato dal Tolosa che superò l'US Perpignan in finale.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Parteciparono trentasei squadre suddivise in 12 gruppi di 3, con partite di sola andata. Vennero assegnati 3 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 1 per la sconfitta e 0 per il forfait

Alla seconda fase furono ammesse le prime di ogni girone e furono divise in 4 gruppi di tre, le vincenti dei due gironi furono ammesse alle semifinali in partita unica.

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Gironi di sola andata. In grassetto le qualificate ai quarti di finale

0

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Bordeaux
aprile 1926
Tolosa6 – 3Bayonne

aprile 1926US Perpignan0 – 0Stadoceste

Ripetizione:

Tolosa
aprile 1926
US Perpignan6 – 3Stadoceste

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Bordeaux
2 maggio 1926
Tolosa11 – 0US PerpignanParc Lescure
Arbitro: Francia Marcel Heurtin

Altre competizioni[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 maggio 1926, in finale del campionato di Francia Honneur (2ª divisione), il Racing superò il Mazamet per 17 a 3 (in semifinale, Mazamet superò SU Agen 12 a 3 a Carcassonne, l'11 aprile).

Il Saint-Sever divenne campione di Francia Promotion (terza divisione) battendo likl Digione 16 a 11 (in semifinale, l'11 aprile, Saint-Sever superò Auch 17 a 3, a Perpignan, e Digione superò Prades 11 a 5, ad Avignone).

Il Tolosa fu campione delle "squadre riserve" battendo lo Stadoceste 14 a 3

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rugby