Football club de Grenoble rugby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Football club de Grenoble rugby
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
FC Grenoble Rugby Logo.png
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Colori 600px Rosso e Blu con striscetta bianca.png Blurosso
Dati societari
Città Grenoble
Paese Francia Francia
Sede Football club de Grenoble rugby
Annexe du Stade Lesdiguières, Avenue Albert Reynier
F-38100 Grenoble
Federazione Flag of France.svg F.F.R.
Fondazione 1892
Presidente Francia Marc Chérèque
Allenatore Francia Fabrice Landreau
Capitano Irlanda Andrew Farley
Palmarès
Silver Dish.png
1 campionati francesi
1 coppe di Francia
Stadio
Stade Lesdiguières Grenoble.jpg
Stadio Lesdiguières
Rue Albert Reynier
F-38100 Grenoble
(12650 posti)
fcgrugby.com

Il Football club de Grenoble rugby (talora abbreviato in FC Grenoble) è un club francese di rugby a 15 di Grenoble (Isère).

Fondato nel 1892, il club milita oggi, dopo la promozione nel 2012, nel Top 14, la prima divisione di rugby francese.

La squadra disputa i suoi incontri interni allo stadio Lesdiguières, capace di 12650 spettatori, e i suoi colori sociali sono il blu e il rosso.

Il Grenoble vanta un titolo di campione di Francia (conquistato nel 1954) e una Coppa nazionale (1987).

Nel 1954, Grenoble allora guidata da Roger Bouvarel ha scritto la più bella pagina nella storia del club. FC Grenoble ha vinto il suo primo scudetto Brenno ed è diventato campione di Francia dopo la vittoria 5-3 contro il Cognac statunitense. Con Jean Liénard divenne allenatore, Grenoble giocato la finale di Coppa FIRA Campioni nel 1963.

Nel 1987, Grenoble ha vinto la Coppa di Francia contro l'Agen SU sul punteggio di 26-7. Questo è il secondo trofeo importante per il club.

L'arrivo di coach Jacques Fouroux per la stagione 1992-1993 associato Michel Ringeval segna l'inizio di una nuova era chiamato il Mammut Grenoble. Nel 1993, nonostante il fronte sopraffazione, Grenoble perso in finale del campionato con un punteggio di 14-11. Olivier Brouzet è negato un processo di Grenoble e il criterio decisivo è segnato da Gary Whetton concesso quando in realtà il Grenoble Hueber aveva toccato la palla verso il basso prima di provare Whetton. Questo errore ha dato il titolo a Castres. L'arbitro, Daniel Salles ha ammesso il suo errore 13 anni dopo.[1]

Grenoble ha giocato nove semifinale di campionato con la Coupe de l'Espérance : 1918 (vinto), 1954 (vinto), 1964, 1969, 1982, 1992, 1993 (vinto), 1994 e 1999. Grenoble ha tre finali di campionato con la Coupe de l'Espérance : 1918, 1954 (vinto) e il 1993.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • Silver Dish.png Campionati francesi: 1
    • Campioni (1) : 1954
    • Runners-up (1) : 1993
  • Coupe de l'Espérance
    • Runners-up (1) : 1918
  • Coppe di Francia: 1
    • Campioni (1) : 1987
    • Runners-up (3) : 1969, 1986, 1990
  • Campionato di Alpi
    • Campioni (2) : 1912, 1919
    • Runner-up (1) : 1913
  • Challenge Jean Bouin
    • Runners-up (2) : 1992, 1994
  • Campionato francese Riserve
    • Campioni (6) : 1921 (Terza Squadra), 1950, 1952, 1953, 1960, 1980 (Nationale B)
    • Runners-up (2) : 1969, 1972
  • Coppa Frantz-Reichel
    • Campioni (4) : 1981, 1992, 2013, 2014
    • Runners-up (3) : 1989, 1990, 1993
  • Coppa dei Campioni d'Europa FIRA
    • Runners-up (1) : 1963

Heineken Cup[modifica | modifica wikitesto]

Grenoble giocato Heineken Cup 1999-2000, Girone 6

Galashiels
19 novembre 1999, ore 19
Edimburgo 600px Nero.png 23 – 18 FC Grenoble Netherdale (2.500 spett.)

Grenoble
27 novembre 1999, ore 15
FC Grenoble 600px Rosso e Blu con striscetta bianca.png 20 – 18 Northampton Stadio Lesdiguières (7.000 spett.)

Neath
11 dicembre 1999, ore 14:30
Neath 600px Nero.png 43 – 14 FC Grenoble The Gnoll (2.000 spett.)

Grenoble
17 dicembre 1999, ore 19
FC Grenoble 600px Rosso e Blu con striscetta bianca.png 21 – 10 Neath Stadio Lesdiguières (2.000 spett.)

Northampton
9 gennaio 2000, ore 15:15
Northampton Verde Giallo Nero (strisce orizzontali).png 27 – 16 FC Grenoble Franklin's Garden (7.027 spett.)

Grenoble
15 gennaio 2000, ore 14:30
FC Grenoble 600px Rosso e Blu con striscetta bianca.png 21 – 19 Edimburgo Stadio Lesdiguières (1.500 spett.)

Classifica girone 6

Squadra G V N P Mt P+ P- PT
Northampton 6 5 0 1 19 184 87 +97 10
Grenoble 6 3 0 3 13 110 140 −30 6
Edimburgo 6 3 0 3 13 112 158 −46 6
Neath 6 1 0 5 13 128 149 −21 2

Rosa della stagione 2015/2016[modifica | modifica wikitesto]

Avanti
PL Francia Fabien Barcella
PL Irlanda Denis Coulson
PL Francia Alexandre Dardet
PL Sudafrica Rossouw De Klerk
PL Francia Walter Desmaison
PL Australia Dayna Edwards
PL Francia Kevin Goze
PL Tonga Sona Taumalolo
TL Francia Laurent Bouchet
TL Australia Anthony Hegarty
TL Francia Arnaud Héguy
TL Francia Loic Jammes
SL Australia Ben Hand
SL Francia Mathias Marie
SL Inghilterra James Percival
SL Sudafrica Hendrik Roodt
FL Francia Fabien Alexandre
FL Francia Jonathan Best
FL Francia Mahamadou Diaby
FL Australia Peter Kimlin
FL Australia Henry Vanderglas
N8 Nuova Zelanda Rory Grice
N8 Nuova Zelanda Dylan Hayes
N8 Isole Cook Steven Setephano
Tre quarti
MM Irlanda James Hart
MM Francia Christophe Loustalot
MM Sudafrica Charl McLeod
MM Francia Lilian Saseras
MA Francia Gilles Bosch
MA Francia Clément Gelin
MA Francia Jonathan Wisniewski
CE Francia Fabrice Estebanez
CE Irlanda Chris Farrell
CE Nuova Zelanda Nigel Hunt
CE Francia Xavier Mignot
CE Nuova Zelanda Jackson Willison
TQ Francia Armand Batlle
TQ Francia Lucas Dupont
TQ Tonga Daniel Kilioni
TQ Figi Maritino Nemani
ES Sudafrica Gio Aplon
ES Francia Robinson Caire
ES Francia Fabien Gengerbacher
Staff tecnico
Allenatore: Irlanda Bernard Jackman
Dir. tecnico: Francia Fabrice Landreau
All. avanti: Francia Sylvain Bégon
All. tre quarti: Irlanda Michael Prendergast


(c) indica il capitano, Grassetto indica i giocatori con presenze internazionali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Top 14: Toulon-Castres, souviens-toi, il y a vingt ans..., www.lepoint.fr, 20 maggio 2014. URL consultato il 20 maggio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]