Scottish Cup (rugby a 15)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Scottish Cup
Altri nomiTennent's Cup
BT Cellnet Cup
Hydro Electric Cup
RBS Cup
BT Cup
SportRugby union pictogram.svg Rugby a 15
Tiposquadre di club
FederazioneScottish Rugby Union
PaeseScozia Scozia
OrganizzatoreScottish Rugby Union
Cadenzaannuale
Aperturaagosto
Chiusuraaprile
Partecipanti46
Formulaeliminazione diretta
Sito Internetscottishrugby.org
Storia
Fondazione1995
Numero edizioni21 al 2016
DetentoreMelrose
Record vittorieBoroughmuir
Heriot’s (4)
Prossima edizioneScottish Cup 2016-17

La Scottish Cup è la Coppa di Scozia di rugby a 15. Organizzata dalla Scottish Rugby Union, la Federazione rugbistica nazionale, è nota anche come BT Scottish Cup per via del contratto di sponsorizzazione che lega la competizione all'operatore di telecomunicazioni BT. Istituita nel 1995, si disputa a eliminazione diretta e la finale si tiene allo stadio di Murrayfield a Edimburgo. Le squadre che vantano il maggior numero di vittorie al 2015-16 sono il Boroughmuir e l'Heriot’s, vincitrici di 4 edizioni di torneo ciascuna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La competizione nacque nel 1995 insieme all'istituzione del professionismo nella disciplina. Il primo sponsor della competizione fu la birreria Wellpark di Glasgow, titolare del marchio Tennent's che diede il nome al trofeo (Tennent's Cup), la cui prima edizione fu vinta dall'Hawick, formazione dei Borders, che in finale sconfisse gli Watsonians della capitale Edimburgo[1].

Fino al 1999 il regolamento prevedeva la possibilità di condividere la Coppa nel caso che la finale fosse terminata in parità nel punteggio e nel numero di mete e, a seguire, di trasformazioni, di calci piazzati e di drop[2], anche se tale fattispecie non si verificò mai. A partire dalla finale dell'edizione 1999-2000, altresì, fu introdotta la regola della Golden try, affine al Golden goal nel calcio: per spareggiare un incontro terminato in parità dopo la fine dei tempi supplementari secondo le regole anzi descritte, fu previsto un extra tempo durante il quale la prima squadra che avesse marcato una meta avrebbe vinto l'incontro[2], anche se nessuna finale si è mai risolta con tale soluzione.

Nella relativamente breve storia della competizione (21 edizioni al 2016), Boroughmuir e Heriot’s, entrambe formazioni di Edimburgo, hanno vinto 4 edizioni di torneo ciascuna, anche se non si sono mai incontrate tra di loro in finale; la squadra giunta più volte all'ultimo atto è il Melrose, squadra dei Borders, finalista 8 volte ma vincitore di due sole edizioni della Scottish Cup; in particolare il Melrose e l'Ayr hanno un record di quattro finali consecutive: il Melrose tra il 2009 e il 2012, e in tale occasione fu anche una delle due protagoniste degli unici casi di incontro per il titolo riproposto per due stagioni a seguire: nel 2009 e 2010 contro l'Heriot’s (una sconfitta e una vittoria) e nel 2011 e 2012 contro Ayr (due sconfitte); le due partite dell'Ayr furono invece le prime due delle sue quattro finali, le altre due essendo una sconfitta contro il Gala nel 2013 e di nuovo una vittoria contro il Melrose nel 2014. Più in generale quella tra Ayr e Melrose è la finale più riproposta, in quanto si è disputata tre volte sempre a favore dell'Ayr.

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Il formato della competizione è a eliminazione diretta: di conseguenza, in dipendenza del numero di squadre iscritte, si disputano turni preliminari per ridurre detto numero a un multiplo di 2 (generalmente 32) e procedere quindi alle eliminatorie vere e proprie. La finale si disputa storicamente allo stadio di Murrayfield a Edimburgo, anche se nel 2014 il titolo fu assegnato al Broadwood Stadium di Cumbernauld[3], New Town satellite di Glasgow.

Elenco delle sponsorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Vincitore
1995-96 Hawick
1996-97 Melrose
1997-98 Glasgow Hawks
1998-99 Gala
1999-2000 Boroughmuir
2000-01 Boroughmuir
2001-02 Hawick
2002-03 Heriot’s
2003-04 Glasgow Hawks
2004-05 Boroughmuir
2005-06 Watsonians
2006-07 Glasgow Hawks
2007-08 Melrose
2008-09 Heriot’s
2009-10 Ayr
2010-11 Ayr
2011-12 Gala
2012-13 Ayr
2013-14 Heriot’s
2014-15 Boroughmuir
2015-16 Heriot’s
2016-17 Melrose
2017-18 -

Finali della Scottish Cup[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Data Incontro Risultato Sede Spettatori
1995-96 12 maggio 1996 Hawick - Watsonians 17-15 Edimburgo, Murrayfield 22 000[1]
1996-97 10 maggio 1997 Melrose - Boroughmuir 31-23 Edimburgo, Murrayfield 23 000[6]
1997-98 8 maggio 1998 Glasgow Hawks - Kelso 36-14 Edimburgo, Murrayfield
1998-99 24 aprile 1999 Gala - Kelso 8-3 Edimburgo, Murrayfield[7][8]
1999-2000 22 aprile 2000 Boroughmuir - Glasgow Hawks 35-10 Edimburgo, Murrayfield[9]
2000-01 28 aprile 2001 Boroughmuir - Melrose 39-15 Edimburgo, Murrayfield[10]
2001-02 27 aprile 2002 Hawick - Glasgow Hawks 20-17 Edimburgo, Murrayfield[11]
2002-03 26 aprile 2003 Heriot’s - Watsonians 25-13 Edimburgo, Murrayfield[12]
2003-04 2 maggio 2004 Glasgow Hawks - Dundee 29-17 Edimburgo, Murrayfield[13]
2004-05 1º maggio 2005 Boroughmuir - Dundee 39-25 Edimburgo, Murrayfield 6 200[14]
2005-06 29 aprile 2006 Watsonians - Currie 31-15 Edimburgo, Murrayfield[15]
2006-07 5 maggio 2007 Glasgow Hawks - Edinburgh Accies 24-13 Edimburgo, Murrayfield[16]
2007-08 3 maggio 2008 Melrose - Heriot’s 31-24 Edimburgo, Murrayfield 6 000[17][18]
2008-09 10 maggio 2009 Heriot’s - Melrose 21-19 Edimburgo, Murrayfield[19]
2009-10 24 aprile 2010 Ayr - Melrose 36-23 Edimburgo, Murrayfield[20]
2010-11 16 aprile 2011 Ayr - Melrose 25-21 Edimburgo, Murrayfield[21]
2011-12 23 aprile 2012 Gala - Ayr 24-10 Edimburgo, Murrayfield[22]
2012-13 25 aprile 2013 Ayr - Melrose 28-25 Edimburgo, Murrayfield[23]
2013-14 19 aprile 2014 Heriot’s - Glasgow Hawks 31-10 Cumbernauld, Broadwood Stadium[3]
2014-15 19 aprile 2015 Boroughmuir - Hawick 55-17 Edimburgo, Murrayfield 10 074[24]
2015-16 16 aprile 2016 Heriot’s - Melrose 21-13 Edimburgo, Murrayfield[25]
2016-17 22 aprile 2017 Melrose - Ayr 23-18 Edimburgo, Murrayfield 6 438[26]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Bill Leith, Town spirit rolls Watsonians, in The Independent, 13 maggio 1996. URL consultato il 2 agosto 2016.
  2. ^ a b (EN) SRU introduce Golden Try rule, in ESPN, 20 aprile 2000. URL consultato il 4 agosto 2016.
  3. ^ a b (EN) Heriot's beat Glasgow Hawks 31-10 to lift Scottish Cup, in BBC, 19 aprile 2014. URL consultato il 3 agosto 2016.
  4. ^ (EN) Boost For Club Rugby In Scotland – Scottish Hydro Electric Becomes National Sponsor Of Scottish Community Game, su scottishrugby.org, Scottish Rugby Union, 4 gennaio 2007. URL consultato il 4 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 19 settembre 2013).
  5. ^ (EN) BT completes Scottish Rugby portfolio as Scotland's front of shirt sponsor, su scottishrugby.org, Scottish Rugby Union, 14 aprile 2015. URL consultato il 4 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 3 ottobre 2015).
  6. ^ (EN) Bill Leith, Rise of Melrose the flower of Scotland, in The Independent, 11 maggio 1997. URL consultato il 2 agosto 2016.
  7. ^ Drysdale, pag. 185
  8. ^ (EN) Rugby: We stole into the Gala Occasion, in Daily Record (Glasgow), 26 aprile 1999. URL consultato il 3 agosto 2016.
  9. ^ (EN) Boroughmuir win the Scottish Cup, in ESPN, 22 aprile 2000. URL consultato il 2 agosto 2016.
  10. ^ (EN) Muir complete cup double, in BBC, 28 aprile 2001. URL consultato il 2 agosto 2016.
  11. ^ (EN) F-T: Hawick 20-17 Glasgow Hawks, in BBC, 20 aprile 2002. URL consultato il 2 agosto 2016.
  12. ^ (EN) Heriot's overcome Watsonians, in BBC, 26 aprile 2003. URL consultato il 2 agosto 2016.
  13. ^ (EN) Alan Lorimer, Hawks fly free from Dundee's grappling hands, in The Guardian, 2 maggio 2004. URL consultato il 2 agosto 2016.
  14. ^ (EN) Alan Lorimer, Boroughmuir deliver goods for record cup triumph, in The Guardian, 1º maggio 2005. URL consultato il 2 agosto 2016.
  15. ^ (EN) BT Cup final win for Watsonians, in BBC, 29 aprile 2006. URL consultato il 3 agosto 2016.
  16. ^ (EN) Alasdair Reid, Kerr takes wing for high-flying Hawks, in The Daily Telegraph, 7 maggio 2007. URL consultato il 3 agosto 2016.
  17. ^ (EN) Melrose 31-24 Heriot's: Victorious Melrose coach says competitions should not be sacrificed in bid to improve season, in The Scotsman, 4 maggio 2008. URL consultato il 3 agosto 2016.
  18. ^ (EN) Lewis Stuart, Melrose lift cup amid cries to save the tournament, in The Times, 5 maggio 2008. URL consultato il 3 agosto 2016.
  19. ^ (EN) Kevin Ferrie, Heriot's 21-19 Melrose, in The Herald, 11 maggio 2009. URL consultato il 3 agosto 2016.
  20. ^ (EN) Ayr outgun Melrose for cup glory, in BBC, 24 aprile 2010. URL consultato il 3 agosto 2016.
  21. ^ (EN) Ayr beat Melrose to retain trophy, in BBC, 16 aprile 2011. URL consultato il 3 agosto 2016.
  22. ^ (EN) David Ferguson, RBS Cup final: Gala 24 - 10 Ayr: Young guns fire Gala to cup success, in The Scotsman, 23 aprile 2012. URL consultato il 3 agosto 2016.
  23. ^ (EN) Chalmers left choked as Ayr end the Melrose cup dream once more, in The Southern Reporter, 25 aprile 2013. URL consultato il 3 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2016).
  24. ^ (EN) Duncan Smith, Hawick 17 - 55 Boroughmuir: Hawick humbled by Muir. URL consultato il 3 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2016).
  25. ^ (EN) Iain Morrison, Melrose 13-21 Heriot’s: Heriot’s put boot in to take BT Cup as Melrose pay penalty, in The Southern Reporter, 16 aprile 2016. URL consultato il 3 agosto 2016 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2016).
  26. ^ BT Cup Final: Melrose 23-18 Ayr

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby