Churchill Cup

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Churchill Cup
SportRugby union pictogram.svg rugby a 15
Tiposquadre nazionali
OrganizzatoreInternational Rugby Board
Cadenzaannuale
Aperturagiugno
Discipline
  • maschile
  • femminile (2003, 2004)
PartecipantiCanada Canada
Inghilterra Inghilterra A
Stati Uniti Stati Uniti
+ nazioni ad invito
Formulagironi + finali
Storia
Fondazione2003
Soppressione2011
Numero edizioni9
Ultimo vincitoreEngland Saxons
Record vittorieInghilterra A (6)
Ultima edizioneChurchill Cup 2011

La Churchill Cup fu una competizione internazionale di rugby a 15 organizzata dall'International Rugby Board, che si tenne dal 2003 al 2011 con lo scopo di favorire la crescita rugbistica delle squadre dei Paesi nordamericani, offrendo, al tempo stesso, alle nazioni europee la possibilità di testare nuovi giocatori con le proprie seconde selezioni nazionali, le cosiddette nazionali “A”.

Dall'edizione 2006, tale competizione prevedeva tre squadre fisse: le nazionali maggiori di Canada e Stati Uniti e la Nazionale A dell'Inghilterra, più altre tre squadre invitate di volta in volta. La formula era quella di 2 gironi di 3 squadre ciascuno, i cui vincitori si affrontavano per la successiva Finale Cup, mentre le altre squadre si affrontavano nelle finali per il Plate ed il Bowl.

Con l'estensione, a partire dal 2012, di Canada e Stati Uniti nel circuito dei test match di metà e fine anno, la competizione venne soppressa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima edizione della Churchill Cup ebbe luogo nell'estate 2003. A questo torneo presero parte soltanto l'Inghilterra A, il Canada e gli Stati Uniti. Il torneo venne istituito con lo scopo di accrescere la fama del rugby a 15 nel Nord America, pertanto tutte le partite vennero giocate in Canada, a Vancouver. La formula prevedeva un girone eliminatorio e una finale tra le prime due. Il successo arrise facilmente all'Inghilterra A che superò in finale gli Stati Uniti. Si disputò anche un torneo femminile vinto dalla Nazionale inglese.

Per l'edizione 2004 venne invitata anche la Nuova Zelanda, che fu rappresentata dalla squadra Māori. La formula fu pertanto mutata con semifinali ad eliminazione diretta e finali. La finale si svolse, secondo pronostico, fra Inghilterra A e New Zealand Māori con la vittoria di questi ultimi per 26-19.

Nell'edizione 2005 i campioni uscenti non difesero il loro titolo preferendo allenare la propria rosa contro i British and Irish Lions in tour in Nuova Zelanda. Al loro posto venne chiamata l'Argentina A. Il torneo venne vinto dall'Inghilterra A che bissarono così il successo del 2003.

Nel 2006 la Competizione subì alcune modifiche. Vi fu il ritorno dei Māori che, insieme all'aggiunta di Irlanda A e Scozia A, portò il numero di partecipanti al torneo a 6. Pertanto cambiò anche il formato, che ora prevedeva due gironi eliminatori, da tre squadre ciascuno, seguiti da tre finali: quella per il 5º posto fra le ultime 2; quella per il 3º posto fra le seconde classificate nei gironi e quella per il 1º posto fra le prime classificate nei gironi. La vittoria andò ai Māori che sconfissero in finale l'Inghilterra A. Questa formula a 6 squadre viene mantenuta inalterata per tutte le successive edizioni del torneo.

Nell'edizione del 2007 il torneo fu disputato per la prima volta in Inghilterra e l'England Saxons riuscirono nella storica impresa di superare in finale i neozelandesi.

Nell'edizione 2008, i Māori, assenti, vennero sostituiti dall'Argentina Jaguares, la Nazionale A dell'Argentina, ed gli England Saxons si riconfermarono primi, battendo la Scozia A.

L'edizione del 2009 si disputò nel Colorado e vide la prima affermazione dell'Irlanda. Anche l'edizione del 2010 si svolse nel Colorado e vide nuovamente il successo degli England Saxons davanti alla Nazionale canadese, che aveva sorprendentemente superato la Francia A.

L'edizione 2011, disputata nuovamente in Inghilterra, viene vinta di nuovo dai Saxons che superano in finale il Canada, come l'anno precedente. A questa edizione partecipa per la prima volta l'Italia A che si è aggiudicata il Plate, nella Finale per il terzo posto, vinta contro le Isole Tonga col punteggio di 27-18.

Quella del 2011 è anche la 9ª ed ultima edizione della Churchill Cup, dopo la quale la competizione viene soppressa.

Albo d’oro[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Paese organizzatore Squadre Vincitore Cup Vincitore Plate Vincitore Bowl Vincitore Femminile
2003 Canada Canada 3 Inghilterra A N/A N/A Inghilterra Inghilterra
2004 4 NZ Māori Canada Canada Nuova Zelanda Nuova Zelanda
2005 Inghilterra A Stati Uniti Stati Uniti N/D
2006 Canada Canada
Stati Uniti Stati Uniti
6 NZ Māori Irlanda A Canada Canada
2007 Inghilterra Inghilterra England Saxons Irlanda A Canada Canada
2008 Canada Canada
Stati Uniti Stati Uniti
England Saxons Irlanda A Canada Canada
2009 Stati Uniti Stati Uniti Irlanda A Argentina Argentina Jaguares Stati Uniti Stati Uniti
2010 England Saxons Francia A Russia Russia
2011 Inghilterra Inghilterra England Saxons Italia A Stati Uniti Stati Uniti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby