Kirklees Stadium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kirklees Stadium
Alfred McAlpine Stadium
Galpharm Stadium
John Smith's Stadium
Hudderslfield 0 Chelsea 3 (30144863978).jpg
L'impianto nel 2018 durante un incontro di calcio tra Huddersfield e Chelsea
Informazioni
StatoRegno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
UbicazioneStadium Way, Huddersfield, HD1 6PG
Inizio lavori1993
Inaugurazione20 agosto 1994
Costo16000000 £
Mat. del terrenotappeto erboso
Dim. del terreno105 × 69 m
ProprietarioKirklees Stadium Development Ltd
ProgettoStudio Populous
Prog. strutturaleAnthony Hunt
CostruttoreAlfred McAlpine
Uso e beneficiari
CalcioHuddersfield Town
Rugby a 13Huddersfield Giants
Capienza
Posti a sedere24 500
Mappa di localizzazione

Coordinate: 53°39′15″N 1°46′06″W / 53.654167°N 1.768333°W53.654167; -1.768333

Kirklees Stadium è un impianto sportivo multifunzione di Huddersfield, città del Regno Unito nella contea inglese del West Yorkshire. Prende il nome dal distretto metropolitano di Kirklees, di cui Huddersfield è capoluogo, e fu inaugurato nel 1994.

Esso ospita regolarmente gare di calcio e di rugby a 13, delle cui Coppe del Mondo 1995, 2000 e 2013 fu una delle sedi, e diverse occasioni ha ospitato anche incontri di rugby a 15, in particolare durante le qualificazioni e la successiva fase a gironi della Coppa del Mondo 1999.

Originariamente ribattezzato Alfred McAlpine Stadium, assunse in seguito la denominazione di Galpharm Stadium e, più recentemente, di John Smith's Stadium. Capace di circa 25000 spettatori, è l'impianto interno del club calcistico dell'Huddersfield Town e di rugby a 13 dell'Huddersfield Giants, i due soggetti privati che condividono la proprietà dello stadio insieme al consiglio distrettuale di Kirklees.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I lavori del nuovo stadio, stante l'obsolescenza di Leeds Road, il vecchio impianto dell'Huddersfield Town, iniziarono nel 1993 su progetto dello studio d'architettura HOK (oggi Popolous) e l'ingegneria di Anthony Hunt[1]; fabbricante e committente unico della struttura fu la ditta di costruzioni Alfred McAlpine[2].

La società che costruì lo stadio, Kirklees Stadium Development Ltd, era una compagnia formatasi per tale scopo, posseduta al 40% ciascuno dall'Huddersfield Town e dal consiglio distrettuale di Kirklees e per il rimanente 20% dall'Huddersfield Giants[3]. Tranne alcune variazioni dovute ai vari passaggi di proprietà dei due club costituenti la società, la proporzione di quote azionarie è sempre rimasta la stessa: uniche eccezioni, il periodo tra il 2003 e il 2013, quando le quote di proprietà fluttuarono tra altri soggetti facenti parte della galassia industriale dei proprietari dei club azionisti[3].

Lo stadio, benché incompleto, fu inaugurato all'inizio della stagione di seconda divisione 1994-95, il 20 agosto 1994[2] in occasione della prima giornata di campionato che l'Huddersfield aveva in calendario contro il Wycombe[2]. Un anno più tardi, sebbene ancora non terminato, l'impianto ricevette dal RIBA (Royal Institute of British Architects) il riconoscimento di «uno tra i migliori stadi che il Paese possa mettere in mostra»[4]. Il primo nome dello stadio di Kirklees fu Alfred McAlpine Stadium o McAlpine Stadium dal nome della ditta costruttrice[4].

Ancora nel 1995, per celebrare il centenario della nascita del rugby a 13, che nel 1895 prese una strada autonoma proprio in una riunione di dissidenti a Huddersfield, il nuovo stadio fu designato per ospitare sia le manifestazioni celebrative della disciplina che gare della Coppa del Mondo di quell'anno[5].

Per quanto riguarda il rugby a 15, invece, in occasione della Coppa del Mondo 1999 organizzata dal Galles, l'Inghilterra fornì sostegno logistico con alcuni stadi: in particolare quello di Huddersfield fu usato sia per ospitare il girone finale di qualificazione a ottobre 1998 tra Inghilterra, Italia e Paesi Bassi[6], sia una gara della fase a gironi della competizione, in cui la Nuova Zelanda batté 101-3 l'Italia[7].

Nel 2000 fu, di nuovo, sede della Coppa del Mondo a XIII della quale ospitò la gara di semifinale in cui l'Australia battè 46-22 il Galles[8].

Nel 2004 lo stadio assunse il nome commerciale di Galpharm Stadium dopo accordo con la farmaceutica Galpharm International; tale accordo durò fino al 2012 quando i proprietari della struttura conclusero un accordo commerciale con John Smith's, birreria del gruppo Heineken[9]; tale accordo fu rinnovato nel 2016 fino a tutto il 2021[9].

Nel 2013 ospitò per la terza volta gare della Coppa del Mondo a XIII: nella fase a gironi vide di scena l'Inghilterra battere 42-0 l'Irlanda[10]

Nella stagione 2017-18 Kirklees divenne uno stadio da Premier League con la promozione in massima divisione dell'Huddersfield Town dopo 45 anni dall'ultima apparizione, quando l'impianto interno era ancora Leeds Road; la permanenza in massima serie durò due stagioni.

Lo stadio ha ospitato anche eventi musicali di vari artisti e gruppi. Tra i più rilevanti si cita, a titolo esemplificativo, il primo concerto ivi tenutovi, quello dei R.E.M. durante il loro tour Monster, con circa 80000 spettatori in due serate nell'estate del 1995[11].

Incontri internazionali di rilievo[modifica | modifica wikitesto]

Rugby a 13[modifica | modifica wikitesto]

Huddersfield
22 ottobre 1995
Coppa del Mondo 1995, semifinale
Australia Australia30 – 20
referto
Nuova Zelanda Nuova ZelandaMcAlpine Stadium (16608 spett.)
Arbitro: Inghilterra Russell Smith

Huddersfield
19 novembre 2000
Coppa del Mondo 2000, semifinale
Australia Australia46 – 22
referto
Galles GallesMcAlpine Stadium (8114 spett.)
Arbitro: Inghilterra Russell Smith

Huddersfield
2 novembre 2013
Coppa del Mondo 2013, gruppo A
Inghilterra Inghilterra42 – 0
referto
Irlanda IrlandaJohn Smith's Stadium (24375 spett.)
Arbitro: Francia Thierry Alibert

Rugby a 15[modifica | modifica wikitesto]

Huddersfield
22 novembre 1998, ore 15 GMT
Coppa del Mondo 1999, qualif. Eur., 3. turno
Inghilterra Inghilterra23 – 15
referto
Italia ItaliaMcAlpine Stadium (15000 spett.)
Arbitro: Francia Didier Mené

Huddersfield
14 ottobre 1999, ore 13 UTC+1
Coppa del Mondo 1999, girone B
Nuova Zelanda Nuova Zelanda101 – 3
referto
Italia ItaliaMcAlpine Stadium (22 032 spett.)
Arbitro: Scozia Jim Fleming

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alfred McAlpine Stadium, Huddersfield, in Architects' Journal, 30 ottobre 2007, ISSN 0003-8466 (WC · ACNP). URL consultato il 20 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 30 ottobre 2007).
  2. ^ a b c (EN) Simon Inglis, Can this really be Huddersfield?: The football club has fallen a division or two since its triumphs of the Twenties, but its new stadium is in the highest league, says Simon Inglis, in The Independent, 17 agosto 1994. URL consultato il 19 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2020).
  3. ^ a b (EN) Martin Shaw, Dean Hoyle hails ‘landmark’ deal to restore Huddersfield Town stadium shares, in Huddersfield Daily Examiner, 3 settembre 2013. URL consultato il 22 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2019).
  4. ^ a b (EN) Liz Searl, New football stadium scores as architectural draw, in The Independent, 28 settembre 1995. URL consultato il 22 luglio 2020.
  5. ^ (EN) Dave Hadfield, Rugby League: League nerves over centenary: Union's 1995 World Cup raises fears of clash, in The Independent, 25 gennaio 1994. URL consultato il 22 luglio 2020.
  6. ^ (EN) Chris Hewett, Rugby union: England draw the All Blacks, in The Independent, 13 giugno 1998. URL consultato il 29 giugno 2020.
  7. ^ Gabriele Marcotti, Polverizzati dagli All Blacks, in La Stampa, 15 ottobre 1999, p. 35. URL consultato il 22 luglio 2020.
  8. ^ (EN) Phil Gordos, Aussies outlast valiant Wales, in BBC, 19 novembre 2000. URL consultato il 22 luglio 2020.
  9. ^ a b (EN) Henryk Zientek, New deal signed for naming rights for John Smith's Stadium, in West Yorkshire News, 13 dicembre 2016. URL consultato il 22 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2019).
  10. ^ (EN) Paul Fletcher, Rugby League World Cup 2013: England 42-0 Ireland, in BBC, 2 novembre 2013. URL consultato il 22 luglio 2020.
  11. ^ (EN) Samantha Gildea, REM rock Huddersfield: we look back to the band's gig at the McAlpine in July 1995, in Huddersfield Daily Examiner, 21 maggio 2014. URL consultato il 23 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]