Nazionale di calcio della Repubblica di Macedonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Macedonia Macedonia
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Sport Football pictogram.svg Calcio
Federazione FFM
Фудбалска Федерација на Македонија (Fudbalska Federacija na Makedonija)
Codice FIFA MKD
Soprannome Црвениот Лав (I Leoni Rossi) / легијата на Александар (La Legione di Alessandro)
Selezionatore Macedonia Igor Angelovski
Record presenze Goce Sedloski (100)
Capocannoniere Goran Pandev (26)
Ranking FIFA 146°
Esordio internazionale
Slovenia Slovenia 1 - 4 Macedonia Macedonia
Kranj, Slovenia; 13 ottobre 1993
Migliore vittoria
Liechtenstein Liechtenstein 1 - 11 Macedonia Macedonia
Vaduz, Liechtenstein; 9 settembre 1996
Peggiore sconfitta
Rep. Ceca Rep. Ceca 6 - 1 Macedonia Macedonia
Teplice, Repubblica Ceca; 8 giugno 2005
Macedonia Macedonia 0 - 5 Belgio Belgio
Skopje, Repubblica di Macedonia; 7 giugno 1995

La nazionale di calcio macedone (in macedone Фудбалската репрезентација на Македонија Fudbalskata reprezentacija na Makedonija) è la squadra di calcio della Repubblica di Macedonia ed è controllata dalla Federazione calcio macedone. La Macedonia gioca la sua prima partita nel 1993 dopo lo scioglimento della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia. Prima i giocatori macedoni giocavano per la Jugoslavia.

Le partite in casa sono abitualmente giocate allo stadio di Skopje.

A settembre del 2016 occupa il 146º posto nel Ranking mondiale FIFA.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1991 la Macedonia non aveva una squadra perché era parte della Jugoslavia. Nel 1994 la Macedonia diventa membro di FIFA e UEFA.

La squadra macedone di calcio ha cominciato la propria vita calcistica con una vittoria (4-3) contro la Slovenia in una amichevole il 13 ottobre 1993 sotto la direzione dell'allenatore Andon Dončevski. La Macedonia ha continuato a vincere le tre successive amichevoli contro Slovenia, Albania e Estonia, precedenti la prima sofferta sconfitta in casa (2-0) inflittale dalla Turchia il 31 agosto 1994 (prima di questa la Macedonia perse l'ultima partita al Peñarol 0-4 a Montevideo nel febbraio 1994).

Punta di diamante della squadra macedone era Darko Pančev, che ha vinto la Coppa dei Campioni per la Stella Rossa nel 1991, giocando inoltre per l'Inter in Italia.

Qualificazioni Euro '96[modifica | modifica wikitesto]

Le qualificazioni per Euro '96 erano il primo torneo di qualificazione a cui la Macedonia prendeva parte. La Macedonia era nel gruppo con Spagna, Danimarca, Belgio, Cipro e Armenia.

Nella sua partita di apertura, che era anche il primo incontro ufficiale della Macedonia, la squadra pareggiò contro la Danimarca, campione d'Europa in carica. La partita si giocò a Skopje il 7 settembre 1994 e finì (1-1), con la Macedonia che condusse il gioco per la maggior parte della partita. In questa fase delle qualificazione, la Macedonia ha sofferto una delle sue più pesanti sconfitte, (5-0) a casa del Belgio il 7 giugno 1995.

La Macedonia fallisce la qualificazione a Euro '96, finendo quarta con soli 7 punti.

Qualificazioni alla Coppa del mondo 1998[modifica | modifica wikitesto]

Il primo tentativo di qualificazione della Macedonia per la Coppa del mondo la vide raggruppata nel girone con Romania, Irlanda, Lituania, Islanda e Liechtenstein.

Il torneo cominciò il 24 aprile 1996 con una vittoria 3-2 in casa del Liechtenstein. Il 9 novembre 1996 la Macedonia gioca la partita di ritorno con il Liechtenstein, dove registrò la sua più grande vittoria (11-1). La metà di tutti i goal segnati dalla Macedonia nella sua intera campagna è stata fatta in questa partita. La Macedonia non riuscì a qualificarsi per la Coppa del mondo FIFA 1998 in Francia, finì quarta nel suo gruppo nonostante 13 punti complessivi.

Qualificazioni Euro 2000[modifica | modifica wikitesto]

La campagna della Macedonia per qualificarsi agli europei tenuti nei Paesi Bassi e Belgio li vide raggruppati con Jugoslavia, Irlanda, Croazia e Malta. La Macedonia ancora una volta aprì la sua campagna di qualificazione con una vittoria, battendo Malta 4-0 in casa il 6 settembre 1998. La Macedonia fallisce la qualificazione ad Euro 2000, finendo quarta nel suo gruppo con 8 punti.

Qualificazioni alla Coppa del mondo 2002[modifica | modifica wikitesto]

La campagna di qualificazione della Macedonia per la Coppa del mondo FIFA 2002 li vide raggruppati con Azerbaigian, Slovacchia, Svezia, Moldavia e Turchia. La Macedonia nella sua prima partita, perse contro la Slovacchia (2-0) a casa di questa il 3 settembre 2000. La Macedonia ancora una volta non riuscì a qualificarsi per la Coppa del Mondo 2002 tenuta in Giappone e Corea del Sud, ancora una volta finendo al quarto posto nel suo gruppo con 7 punti.

Qualificazioni Euro 2004[modifica | modifica wikitesto]

Le qualificazioni per Euro 2004, vide la Macedonia raggruppata accanto ad'Inghilterra, Turchia, Slovacchia e Liechtenstein.

Malgrado la Macedonia non riuscì a vincere i primi 4 incontri della campagna, la Nazionale è riuscita a registrare uno dei suoi risultati più memorabili della sua breve storia. Il 16 ottobre 2002, la Macedonia gioca contro l'Inghilterra a Southampton, era la prima volta che la squadra inglese giocava in casa a Southampton da quasi 100 anni. La Macedonia andò presto a segno a metà del primo tempo quando Artim Šakiri segnò direttamente da un calcio d'angolo, lasciando il portiere inglese David Seaman stordito. L'Inghilterra livellò presto il gioco, ma non prima che la Macedonia riuscisse ancora una volta a segnare. Tuttavia, l'incontro si concluse (2-2) dopo che all'Inghilterra riuscì il pareggio nel secondo tempo. La Macedonia vinse solo una volta il 7 giugno 2003, quando piegò il Liechtenstein 3-2 in casa.

La Macedonia non si qualificò per Euro 2004 in Portogallo, finendo quarta con soli 6 punti.

Qualificazioni alla Coppa del mondo 2006[modifica | modifica wikitesto]

La Macedonia giocò le qualificazioni nel gruppo 1 del girone europeo raggruppata con Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Romania, Finlandia, Armenia e Andorra. La Macedonia riuscì ad aprire la sua campagna con una vittoria (3-0) in casa sull'Armenia il 18 agosto 2004. Il 9 ottobre 2004, la Macedonia riuscì a tenere testa ai Paesi Bassi con un pareggio a sorpresa (2-2) a Skopje davanti ad una folla di 17.000 persone allo stadio di Gradski, ma nella sua seguente partita, appena 4 giorni dopo, la Macedonia ha sofferto una delle sconfitte più imbarazzanti, 1-0 dall'Andorra, una delle squadre più deboli del mondo. Inoltre in questo torneo, la Macedonia presentò una nuova squadra che registrò il record di calci di rigore concessi in una partita e perse 6-1 con la Repubblica Ceca l'8 giugno 2005. La Macedonia ha continuato a concedere 8 goal ancora nelle due successive partite di qualificazione, entrambi contro la Finlandia.

Il 23 agosto 2005 il CT macedone Slobodan Santrač si dimise da allenatore della Macedonia dopo appena 5 mesi per problemi personali, con l'ex giocatore macedone Boban Babunski che assunse temporaneamente la direzione della squadra. Malgrado le povere prestazioni della Macedonia durante la campagna di qualificazione 2006 della Coppa del mondo, la Macedonia è riuscita a concludere la campagna con un pareggio (0-0) contro i Paesi Bassi ad Amsterdam. Questo risultato ha avuto un grande significato per la Macedonia in quanto, con i due pareggi contro i Paesi Bassi, è stata l'unica squadra nel gruppo a non essere stata sconfitta due volte dai Paesi Bassi vincitori del gruppo. I Paesi Bassi hanno vinto 10 dei loro 12 incontri nella campagna 2006 della Coppa del mondo. La Macedonia non è riuscita a qualificarsi per la Coppa del Mondo FIFA 2006 in Germania, finendo quinta nel suo gruppo con soli 9 punti.

A seguito del completamento del torneo di qualificazione 2006 per la Coppa del mondo, nel novembre 2005, la Macedonia ha partecipato ad un torneo amichevole in Iran svolto fra quattro squadre, ognuna delle quali proveniente da un continente diverso. Le squadre erano Macedonia, Iran, Paraguay ed il Togo. Nella loro partita di apertura, i macedoni hanno vinto 2-1 contro l'Iran. La Macedonia ha perso la partita finale contro il Paraguay 1-0. La Macedonia era l'unica nazionale in questo torneo amichevole a non qualificarsi per Germania 2006.

Qualificazioni Euro 2008[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 gennaio 2006, all'estrazione avvenuta in Svizzera, la Macedonia è stata inserita nel Girone H di qualificazione per Euro 2008 con Inghilterra, Croazia, Russia, Israele, Estonia e Andorra. Gli incontri si sono svolti tra l'agosto 2006 e il novembre 2007. Il 17 febbraio 2006 l'ex allenatore della Slovenia Srečko Katanec ha firmato per due anni come allenatore della Macedonia. Nella partita contro l'Inghilterra l'arbitro favorì gli inglesi annullando un gol a Pandev e convalidandone uno in fuorigioco agli inglesi[1]: il risultato finale di fatto fu di 0-1 per i Three Lions. Nella gara di ritorno fu annullato un altro gol messo a segno da Pandev, partita poi conclusasi con il risultato di 0-0.

Partecipazioni ai tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1992 la Repubblica di Macedonia non aveva una propria nazionale in quanto lo stato macedone era inglobato nella Jugoslavia. Esisteva, quindi, un'unica nazionale che rappresentava tutta la Jugoslavia.

Campionato del mondo
Edizione Risultato
1994 Non partecipante
1998 Non qualificata
2002 Non qualificata
2006 Non qualificata
2010 Non qualificata
2014 Non qualificata
Campionato europeo
Edizione Risultato
1996 Non qualificata
2000 Non qualificata
2004 Non qualificata
2008 Non qualificata
2012 Non qualificata
2016 Non qualificata
Giochi olimpici[2]
Edizione Risultato
Confederations Cup
Edizione Risultato
1995 Non invitata
1997 Non qualificata
1999 Non qualificata
2001 Non qualificata
2003 Non qualificata
2005 Non qualificata
2009 Non qualificata
2013 Non qualificata
2017 Non qualificata


Legenda: Grassetto: Risultato migliore, Corsivo: Mancate partecipazioni


Statistiche dettagliate sui tornei internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1994 Stati Uniti Stati Uniti Non partecipante - - - -
1998 Francia Francia Non qualificata - - - -
2002 Corea del Sud Corea del Sud / Giappone Giappone Non qualificata - - - -
2006 Germania Germania Non qualificata - - - -
2010 Sudafrica Sudafrica Non qualificata - - - -
2014 Brasile Brasile Non qualificata - - - -

Europei[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1996 Inghilterra Inghilterra Non qualificata - - - -
2000 Belgio Belgio / Paesi Bassi Paesi Bassi Non qualificata - - - -
2004 Portogallo Portogallo Non qualificata - - - -
2008 Austria Austria / Svizzera Svizzera Non qualificata - - - -
2012 Polonia Polonia / Ucraina Ucraina Non qualificata - - - -
2016 Francia Francia Non qualificata - - - -

Confederations Cup[modifica | modifica wikitesto]

Anno Luogo Piazzamento V N P Gol
1995 Arabia Saudita Arabia Saudita Non invitata - - - -
1997 Arabia Saudita Arabia Saudita Non qualificata - - - -
1999 Messico Messico Non qualificata - - - -
2001 Corea del Sud Corea del Sud / Giappone Giappone Non qualificata - - - -
2003 Francia Francia Non qualificata - - - -
2005 Germania Germania Non qualificata - - - -
2009 Sudafrica Sudafrica Non qualificata - - - -
2013 Brasile Brasile Non qualificata - - - -
2017 Russia Russia Non qualificata - - - -

Rosa attuale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Calciatori della Nazionale macedone.

Lista dei giocatori convocati per le partite valide per le qualificazioni ai Mondiali 2018 contro Israele ed Italia del 6 e 9 ottobre 2016.

Presenze e reti aggiornate al 6 ottobre 2016.

N. Pos. Giocatore Data nascita (età) Pres. Gol Squadra
1 P Martin Bogatinov 26 aprile 1986 (30 anni) 17 -16+ Cipro Ethnikos Achnas
12 P Kostadin Zahov 8 novembre 1987 (29 anni) 1 -2 Macedonia Škendija
22 P Damjan Siskovski 18 marzo 1995 (21 anni) 0 -0 Macedonia Rabotnički
3 D Leonard Žuta 9 agosto 1992 (24 anni) 13 0 Croazia Rijeka
4 D Kire Ristevski 22 ottobre 1990 (26 anni) 13 0 Ungheria Vasas
5 D Daniel Mojsov 25 dicembre 1987 (28 anni) 34 0 Cipro AEK Larnaca
6 D Vanče Šikov 19 luglio 1985 (31 anni) 53 4 Azerbaigian Neftçi Baku
13 D Stefan Ristovski 12 febbraio 1992 (24 anni) 27 0 Croazia Rijeka
21 D Darko Velkovski 21 giugno 1995 (21 anni) 3 0 Macedonia Vardar
7 C Ivan Tričkovski 18 aprile 1987 (29 anni) 41 4 Cipro AEK Larnaca
8 C Ezgjan Alioski 12 febbraio 1992 (24 anni) 8 1 Svizzera Lugano
11 C Ferhan Hasani 18 giugno 1990 (26 anni) 25 1 Macedonia Škendija
15 C Duško Trajčevski 1º novembre 1990 (26 anni) 0 0 Macedonia Rabotnički
16 C Nikola Gjorgjev 22 agosto 1997 (19 anni) 3 0 Svizzera Grasshoppers
17 C Ostoja Stjepanović 17 gennaio 1985 (31 anni) 15 0 Polonia Sląsk Wrocław
19 C Milovan Petrović 23 gennaio 1990 (26 anni) 8 0 Croazia Osijek
20 C Stefan Spirovski 23 agosto 1990 (26 anni) 10 0 Macedonia Vardar
9 A Ilija Nestorovski 12 marzo 1990 (26 anni) 9 2 Italia Palermo
10 A Goran Pandev Captain sports.svg 27 luglio 1983 (33 anni) 81 27 Italia Genoa
14 A Besart Ibraimi 17 dicembre 1986 (29 anni) 10 0 Macedonia Škendija
18 A Adis Jahović 18 marzo 1987 (29 anni) 15 3 Turchia Göztepe

Record individuali[modifica | modifica wikitesto]

Record di presenze[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Nome Periodo Presenze
1 Goce Sedloski 1996-2010 100
2 Veliče Šumulikoski 2002-2013 84
3 Goran Pandev 2002- 81
3 Artim Šakiri 1996-2009 75
5 Igor Mitreski 2001-2011 70
6 Petar Miloševski 1998-2009 59
8 Nikolče Noveski 2004- 53
8 Vlatko Grozdanoski 2001- 50
9 Gjorgji Hristov 1995-2003 48
10 Ilčo Naumoski 2003- 46

Record di reti[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Nome Periodo Reti
1 Goran Pandev 2002- 27
2 Gjorgji Hristov 1995-2003 16
3 Artim Šakiri 1996-2009 15
4 Goran Maznov 2001-2009 10
5 Ilčo Naumoski 2003 - 9
6 Goce Sedloski 1996-2010 8
6 Saša Ḱiriḱ 1996-2003 8
8 Zoran Boškovski 1993-1998 5
8 Mitko Stojkovski 1994-2002 5
8 Aco Stojkov 2002-2010 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Euro 2008 qualifiers clockwatch, news.bbc.co.uk.
  2. ^ Come da regolamento FIFA vengono considerate le sole edizioni comprese tra il 1908 ed il 1948 in quanto sono le uniche ad essere state disputate dalle Nazionali maggiori. Per maggiori informazioni si invita a visionare questa pagina.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio