Ljubinko Drulović

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ljubinko Drulović
Nazionalità Jugoslavia Jugoslavia
Jugoslavia Jugoslavia (dal 1992)
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro (dal 2003)
Serbia Serbia (dal 2006)
Altezza 171 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex Centrocampista)
Ritirato 2005
Carriera
Giovanili
1986-1987 Zlatar Nova Varoš
1987-1988 Sloga Požega
Squadre di club1
1988-1990 Sloboda Užice 55 (9)
1990-1992 Rad Belgrado 77 (25)
1992-1993 Gil Vicente 40 (15)
1993-2001 Porto 225 (40)
2001-2003 Benfica 50 (5)
2003-2004 Partizan 26 (5)
2004-2005 Penafiel 23 (4)
Nazionale
1994-2001 Jugoslavia Jugoslavia 38 (7)
Carriera da allenatore
2006-2007 Tourizense
2008 Banat Zrenjanin
2008-2009 Drava Ptuj
2010-2011 Primeiro de Agosto
2012-2013 Serbia Serbia U-19
2013-2014 Serbia Serbia U-20
2014 Serbia Serbia
2015 Macedonia Macedonia
2015 Partizan
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 22 dicembre 2015

Ljubinko Drulović (in serbo Љубинко Друловић?) (Nova Varoš, 11 aprile 1968) è un allenatore di calcio ed ex calciatore serbo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la scadenza del suo contratto con l'FK Rad nell'estate 1992, Drulović firmò un contratto biennale con la squadra portoghese del Gil Vicente FC. Giocò lì solamente un anno e mezzo perché a dicembre 1993 venne ingaggiato da una grande del calcio europeo, i biancoazzurri del FC Porto.

È uno dei pochi giocatori ad aver contribuito ad ognuno dei cinque titoli consecutivi di campione di Portogallo ottenuti dall'FC Porto negli anni 90. Drulović verrà per sempre ricordato dai tifosi del Porto per i suoi assist millimetrici e per la sua incredible abilità nel crossare. La sua figura è accostata a quella di Mário Jardel durante la sua permanenza al FC Porto per essere stato il giocatore che gli ha fornito il maggior numero di assist per i suoi gol coi Dragoni. Anche se Drulović passo ai rivali del Benfica a fine carriera, è comunque ancora molto amato dagli ultrà del Porto.

Prima di partire per il Portogallo nell'estate del 1992, giocò in alcuni piccoli club serbi: FK Zlatar Nova Varoš, FK Sloga Požega, Sloboda Užice, FK Rad Belgrado. Negli undici anni seguenti giocò in Portogallo, quindi tornò in Serbia nel 2003 per una stagione al FK Partizan. Terminò la sua carriera sempre in Portogallo l'anno seguente con la modesta compagine del FC Penafiel.

Con la nazionale della Jugoslavia, Drulović giocò 38 partite giocando inoltre a Francia '98 ed Euro 2000.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Drulović cominciò la sua carriera coi modesti portoghesi del GD Tourizense nella stagione 2006-07. Nel 2007 conseguì il patentino di allenatore profesisonista.

A inizio Aprile 2008 diventa allenatore del club serbo del FK Banat Zrenjanin, nella Meridian SuperLiga (prima divisione serba).[1] Come quinto allenatore della stagione rimpiazzò Žarko Soldo trovando il club in lotta per non retrocedere (ottava posizione su 12 squadre a 11 giornate dal termine). A due giornate dalla fine del campionato le chance di Drulović di salvare il Banat furono esigue.[2] Difatti il Banat retrocedé matematicamente il 17 maggio 2008 perdendo 4-1 in casa col Vojvodina nella penultima giornata.[3]

Nel giugno del 2008 viene nominato nuovo allenatore del club sloveno dell'NK Drava Ptuj. Successivamente allena gli angolani del Primeiro de Agosto e, dopo essersi seduto sulle panchine delle rappresentative giovanili, nel 2014 diviene l'allenatore della Nazionale Serba.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Porto: 1993, 1994, 1996, 1998, 1999
Porto: 1994-1995, 1995-1996, 1996-1997, 1997-1998, 1998-1999
Porto: 1994, 1998, 2000, 2001
Partizan Belgrado: 2004-2005

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ljubinko Drulović novi trener Banata Archiviato il 8 aprile 2008 in Internet Archive., MTS Mondo, April 4, 2008
  2. ^ Banat se uzda u čudo Archiviato il 17 maggio 2008 in Internet Archive., MTS Mondo, May 16, 2008
  3. ^ MSL: Banat ispao, ostalo 3 razlike, B92, May 17, 2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]