Palma d'oro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Palma d'oro è il premio principale assegnato nel corso della manifestazione cinematografica del Festival di Cannes, che è, insieme alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, uno dei più importanti festival cinematografici del mondo. In effetti, il Festival di Cannes nacque proprio per far concorrenza alla rassegna veneziana.

La Palma d'Oro viene assegnata al miglior film tra quelli in competizione. Fu introdotta nel 1955 dalla commissione organizzatrice. Dal 1939 al 1954 il premio principale era chiamato Grand Prix du Festival International du Film. Dal 1964 al 1974 fu ripristinato temporaneamente il "Grand Prix du Festival". L'edizione del 1947 non ebbe un unico vincitore ma furono introdotte cinque categorie e fu premiato un film per ciascuna categoria.

Storia della Palma[modifica | modifica wikitesto]

La Palma d'oro assegnata ad Apocalypse Now al Festival di Cannes 1979.

Fino al 1954 la giuria del Festival di Cannes premiava il miglior film con il "Grand Prix of the International Film Festival". Il premio era rappresentato da un'opera di un artista contemporaneo diverso ogni anno. Alla fine del 1954 la commissione organizzatrice del festival invitò diversi gioiellieri ad inviare un disegno di una Palma come tributo allo stemma araldico della città di Cannes.

Il disegno originale della famosa gioielliera Lucienne Lazon aveva l'estremità inferiore del gambo smussata, per formare un cuore, e il basamento era una scultura in terracotta dell'artista Sébastien.

La prima Palma d'Oro della storia del festival fu vinta nel 1955 da Delbert Mann per il suo film Marty, vita di un timido, e rimase il premio principale fino al 1964, quando il Festival temporaneamente riprese a premiare il Grand Prix per problemi di copyright con la Palma. Nel 1975 la Palma d'Oro fu reintrodotta definitivamente e divenne nuovamente il simbolo del Festival di Cannes.

Dalla sua reintroduzione nel 1975 la Palma è stata ridisegnata più volte. Nel 1984 la figura arrotondata del basamento divenne piramidale. Nel 1992 Thierry de Bourqueney ha riprogettato la palma ed il relativo basamento in cristallo. Nel 1997 la palma è stata nuovamente modernizzata da Caroline Scheufele.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Grand Prix du Festival International du Film (1939–54)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazionalitàdel regista
1939 Union Pacific Cecil B. DeMille Stati Uniti
1946 La grande svolta (Великий перелом, Velikij perelom) Fridrikh Markovitch Ermler URSS
Uomini senz'ali (Muzi bez krídel) František Čáp Cecoslovacchia
L'ultima speranza (Die Letzte Chance) Leopold Lindtberg Svizzera
Iris fiore del nord (Iris och löjtnantshjärta) Alf Sjöberg Svezia
La vergine indiana (María Candelaria Xochimilco) Emilio Fernández Messico
Roma, città aperta Roberto Rossellini Italia
Neecha nagar (नीचा नगर) Chetan Anand India
Breve incontro (Brief Encounter) David Lean Regno Unito
Sinfonia pastorale (La symphonie pastorale) Jean Delannoy Francia
Giorni perduti (The Lost Weekend) Billy Wilder Stati Uniti
I campi scarlatti (De røde enge) Bodil Ipsen e Lau Lauritzen Danimarca
1947 I maledetti[1] (Les maudits) René Clément Francia
Amore e fortuna[2] (Antoine et Antoinette) Jacques Becker Francia
Odio implacabile[3] (Crossfire) Edward Dmytryk Stati Uniti
Dumbo[4] Ben Sharpsteen e Walt Disney Stati Uniti
Ziegfeld Follies[5] Lemuel Ayers, Roy Del Ruth,
Robert Lewis, Vincente Minnelli,
Merril Pye, George Sidney e
Charles Walters
Stati Uniti
1948 il Festival non ha avuto luogo
1949 Il terzo uomo (The Third Man) Carol Reed Regno Unito
1950 il Festival non ha avuto luogo
1951 La notte del piacere (Fröken Julie) Alf Sjöberg Svezia
Miracolo a Milano Vittorio De Sica Italia
1952 Otello (Othello) Orson Welles Stati Uniti
Due soldi di speranza Renato Castellani Italia
1953 Vite vendute (Le salaire de la peur) Henri-Georges Clouzot Francia
1954 La porta dell'inferno (地獄門, Jigokumon) Teinosuke Kinugasa Giappone

Palme d'Or (1955–63)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazionalità del regista
1955 Marty - Vita di un timido (Marty) Delbert Mann Stati Uniti
1956 Il mondo del silenzio (Le monde du silence) Jacques Cousteau e Louis Malle Francia
1957 La legge del signore (Friendly Persuasion) William Wyler Stati Uniti
1958 Quando volano le cicogne (Летят журавли, Letjat zhuravli) Michail Kalatozishvili URSS
1959 Orfeo negro (Orfeu Negro) Marcel Camus Francia
1960 La dolce vita Federico Fellini Italia
1961 L'inverno ti farà tornare (Une aussi longue absence) Henri Colpi Francia
Viridiana Luis Buñuel Messico
1962 La parola data (O Pagador de Promessas) Anselmo Duarte Brasile
1963 Il Gattopardo Luchino Visconti Italia

Grand Prix du Festival International du Film (1964–74)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazionalità del regista
1964 Les Parapluies de Cherbourg Jacques Demy Francia
1965 Non tutti ce l'hanno (The Knack… And How To Get It) Richard Lester Regno Unito
1966 Un uomo, una donna (Un homme et une femme) Claude Lelouch Francia
Signore & signori Pietro Germi Italia
1967 Blow-Up Michelangelo Antonioni Italia
1968 il Festival è stato interrotto, i premi non sono stati assegnati
1969 Se... (If…) Lindsay Anderson Regno Unito
1970 M*A*S*H Robert Altman Stati Uniti
1971 Messaggero d'amore (The Go-Between) Joseph Losey Regno Unito
1972 La classe operaia va in paradiso Elio Petri Italia
Il caso Mattei Francesco Rosi Italia
1973 Un uomo da affittare (The Hireling) Alan Bridges Regno Unito
Lo spaventapasseri (Scarecrow) Jerry Schatzberg Stati Uniti
1974 La conversazione (The Conversation) Francis Ford Coppola Stati Uniti

Palme d'Or (1975–oggi)[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazionalità del regista
1975 Cronaca degli anni di brace (Chronique des années de braise) Mohammed Lakhdar-Hamina Algeria
1976 Taxi Driver Martin Scorsese Stati Uniti
1977 Padre padrone Paolo e Vittorio Taviani Italia
1978 L'albero degli zoccoli Ermanno Olmi Italia
1979 Apocalypse Now Francis Ford Coppola Stati Uniti
Il tamburo di latta (Die Blechtrommel) Volker Schlöndorff Germania Ovest
1980 All That Jazz - Lo spettacolo continua (All That Jazz) Bob Fosse Stati Uniti
Kagemusha - L'ombra del guerriero (影武者, Kagemusha) Akira Kurosawa Giappone
1981 L'uomo di ferro (Człowiek z żelaza) Andrzej Wajda Polonia
1982 Missing - Scomparso (Missing) Costa-Gavras Grecia
Yol Yılmaz Güney e Şerif Gören Turchia
1983 La ballata di Narayama (楢山節考, Narayama bushik) Shōhei Imamura Giappone
1984 Paris, Texas Wim Wenders Germania Ovest
1985 Papà è in viaggio d'affari (Отац на службеном путу, Otac na sluzbenom putu) Emir Kusturica Jugoslavia
1986 Mission (The Mission) Roland Joffé Regno Unito
1987 Sotto il sole di Satana (Sous le soleil de Satan) Maurice Pialat Francia
1988 Pelle alla conquista del mondo (Pelle erobreren) Bille August Danimarca
1989 Sesso, bugie e videotape (Sex, Lies, and Videotape) Steven Soderbergh Stati Uniti
1990 Cuore selvaggio (Wild At Heart) David Lynch Stati Uniti
1991 Barton Fink - È successo a Hollywood (Barton Fink) Joel e Ethan Coen Stati Uniti
1992 Con le migliori intenzioni (Den goda viljan) Bille August Danimarca
1993 Addio mia concubina (霸王別姬, Ba wang bie ji) Chen Kaige Cina
Lezioni di piano (The Piano) Jane Campion Nuova Zelanda
1994 Pulp Fiction Quentin Tarantino Stati Uniti
1995 Underground (Подземље, Podzemlje) Emir Kusturica Jugoslavia
1996 Segreti e bugie (Secrets & Lies) Mike Leigh Regno Unito
1997 Il sapore della ciliegia (طعم گيلاس, Ta'm e guilass) Abbas Kiarostami Iran
L'anguilla (うなぎ, Unagi) Shōhei Imamura Giappone
1998 L'eternità e un giorno (Μια αιωνιότητα και μια μέρα, Mia aioniotita kai mia mera) Theodoros Angelopoulos Grecia
1999 Rosetta' Jean-Pierre e Luc Dardenne Belgio
2000 Dancer in the Dark Lars von Trier Danimarca
2001 La stanza del figlio Nanni Moretti Italia
2002 Il pianista (The Pianist) Roman Polanski Francia
Polonia
2003 Elephant Gus Van Sant Stati Uniti
2004 Fahrenheit 9/11 Michael Moore Stati Uniti
2005 L'Enfant - Una storia d'amore (L'Enfant) Jean-Pierre e Luc Dardenne Belgio
2006 Il vento che accarezza l'erba (The Wind That Shakes the Barley) Ken Loach Regno Unito
2007 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni (4 luni, 3 săptămâni şi 2 zile) Cristian Mungiu Romania
2008 La classe - Entre les murs (Entre les murs) Laurent Cantet Francia
2009 Il nastro bianco (Das weiße Band, Eine deutsche Kindergeschichte) Michael Haneke Austria
2010 Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti (ลุงบุญมีระลึกชาติ, Long Boonmee raleuk chat) Apichatpong Weerasethakul Thailandia
2011 The Tree of Life Terrence Malick Stati Uniti
2012 Amour Michael Haneke Austria
2013 La vita di Adele (La Vie d'Adèle) Abdellatif Kechiche Francia
Tunisia
2014 Il regno d'inverno - Winter Sleep (Kış Uykusu) Nuri Bilge Ceylan Turchia

Vincitori di più edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Vincitori per paese d'origine[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti
19
Italia Italia
12
Regno Unito Regno Unito
9
Francia Francia
8
Danimarca Danimarca
4
Giappone Giappone
4
Austria Austria
2
Belgio Belgio
2
URSS URSS
2
Svezia Svezia
2
bandiera Germania Ovest
2
Turchia Turchia
2
Jugoslavia Jugoslavia
1
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
1
Algeria Algeria
1
Cina Cina
1
Cecoslovacchia Cecoslovacchia
1
Grecia Grecia
1
India India
1
Iran Iran
1
Messico Messico
1
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
1
Polonia Polonia
1
Spagna Spagna
1
Svizzera Svizzera
1
Romania Romania
1
Thailandia Thailandia
1


  1. ^ Categoria Poliziesco-Avventura
  2. ^ Categoria Amore e psicologia
  3. ^ Categoria Denuncia sociale
  4. ^ Categoria Disegni animati
  5. ^ Categoria Musicale