Yol (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Yol
Yol guney goren.png
Il villaggio curdo
Titolo originale Yol
Paese di produzione Turchia, Francia, Svizzera
Anno 1982
Durata 114 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Serif Gören e Yilmaz Güney
Soggetto Yilmaz Güney
Sceneggiatura Yilmaz Güney
Fotografia Erdogan Engin
Montaggio Hélène Arnal, Yilmaz Güney e Elisabeth Waelchli
Musiche Sebastian Argol e Zülfü Livaneli
Interpreti e personaggi
Premi

Yol (turco per La strada) è un film del 1982 diretto da Serif Gören e Yilmaz Güney, vincitore della Palma d'oro come miglior film al 35º Festival di Cannes.[1]

Il film è un ritratto della società turca dopo il colpo di stato del 1980, raccontata attraverso le storie di cinque prigionieri che ottengono il permesso di tornare a casa per una settimana dalla prigione in cui sono rinchiusi.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

La realizzazione del film fu avventurosa, poiché il regista e sceneggiatore Yilmaz Güney si trovava in prigione al momento delle riprese. Il film fu diretto dal suo assistente Şerif Gören, che seguì con precisione le indicazioni del regista. Dopo la fine delle riprese Güney riuscì a fuggire dal carcere, prese i negativi del film che nel frattempo erano stati trasferiti in Svizzera e infine lavorò al montaggio a Parigi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Awards 1982, festival-cannes.fr. URL consultato il 21 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema