Odio implacabile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Odio implacabile
CrossfirePoster2.jpg
Poster del film
Titolo originale Crossfire
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1947
Durata 86 min
Colore B/N
Audio sonoro Mono (RCA Sound System)
Rapporto 1,37 : 1
Genere drammatico
Regia Edward Dmytryk
Soggetto dal romanzo di Richard Brooks
Sceneggiatura John Paxton
Produttore Adrian Scott

Dore Schary (presentatore)

Casa di produzione RKO Radio Pictures
Fotografia J. Roy Hunt
Montaggio Harry W. Gerstad
Musiche Roy Webb
Scenografia Albert S. D'Agostino e Alfred Herman

Darrell Silvera e John Sturtevant (arredatori)

Trucco Gordon Bau (supervisore)
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Odio implacabile (Crossfire) è un film del 1947 diretto da Edward Dmytryk, vincitore del Grand Prix du Festival come miglior film sociale al 2º Festival di Cannes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine della Seconda guerra mondiale, un gruppo di militari si ritrova all'interno di un bar.

Un sergente antisemita uccide durante una lite un ebreo, cercando di far cadere, durante le indagini, la colpa su di un commilitone.

L'inchiesta di un capitano di polizia, dopo varie difficoltà, porterà all'arresto del vero colpevole.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha vinto Grand Prix du Festival come miglior film sociale al 2º Festival di Cannes.

Nel 1947 il National Board of Review of Motion Pictures l'ha inserito nella lista dei migliori dieci film dell'anno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Awards 1947, festival-cannes.fr. URL consultato il 25-1-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema