William Phipps

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

William Phipps (Vincennes, 4 febbraio 1922) è un attore statunitense.

Ha recitato in oltre 70 film dal 1947 al 2000 ed è apparso in oltre 140 produzioni televisive dal 1951 al 1990. È stato accreditato anche con i nomi Bill Phipps, William 'Bill' Phipps, William Edward Phipps e Wm. Edward Phipps.[1]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

William Phipps nacque a Vincennes, in Indiana, il 4 febbraio 1922.

Fece il suo debutto sul grande schermo nel 1947 nel film Leben des Galilei nel ruolo di Andrea Sarti e in televisione nell'episodio Lucy and the Stranger della serie televisiva Fireside Theatre, andato in onda il 10 ottobre 1950. Interpretò poi il ruolo di Curley Bill Brocius in 16 episodi della serie televisiva Le leggendarie imprese di Wyatt Earp dal 1956 al 1961, dello zio Link in 13 episodi della serie Boone dal 1983 al 1984 e di Jake Dodge in 6 puntate della sopa opera Santa Barbara nel 1984.

La sua ultima apparizione sul piccolo schermo avvenne nell'episodio Complainin' in the Rain della serie televisiva Il cane di papà, andato in onda il 27 gennaio 1990, che lo vede nel ruolo di Otto, mentre per il grande schermo l'ultima interpretazione risale al film Sordid Lives del 2000 in cui interpreta il reverendo Barnes.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Televisione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Internet Movie Database, op. cit.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]