Delbert Mann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior regista 1956

Delbert Mann, nome completo Delbert Martin Mann Jr. (Lawrence, 30 gennaio 1920Los Angeles, 11 novembre 2007), è stato un regista statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Iniziò la sua carriera nel mondo della televisione e, nel 1955 il suo esordio come regista cinematografico gli valse la prestigiosa statuetta del Premio Oscar con il film Marty, vita di un timido, interpretato da Ernest Borgnine.

Il film, riduzione di un dramma televisivo di Paddy Chayefsky e considerato all'epoca come esempio di neorealismo americano, ricevette anche il gran premio della giuria di Cannes oltre ad altre tre statuette (attore protagonista, sceneggiatura e miglior film).

Mann si sposò nel 1941 e visse con la moglie sino alla morte di lei nel 2001.

Dal 1967 al 1971 è stato presidente del Directors Guild of America.

Tra gli altri suoi film vanno menzionati La notte dello scapolo (1957) e Nel mezzo della notte (1959), pure sceneggiati da Chayefsky e Il buio in cima alle scale (1960) e Il ribelle di Scozia (1971).

Per le televisione, alla quale tornò a lavorare nel 1967 realizzò David Copperfield (1970) interpretato da Laurence Olivier.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 24787887 LCCN: n86111457